24
Set 2004
ore 22:53

In Report veritas?

< >

Ho appena visto il servizio di Report sul vino è ho un senso di grande tristezza. Tutto è sporco, ma non in modo netto, no, si va dal vecchio Veronelli e si isola la parte in cui attacca l'industria e gli altri giornalisti (e uno cosa gli dice? smuove fango per rispondere al fango? No tace e scuote la testa). Poi dopo Veronelli si va dagli industriali, si va dal patetico sottosegretario all'agricoltura perchè Alemanno è così "furbo" da farsi beccare a fare le rappresaglie del silenzio contro Report. E avanti e avanti per costruire una trasmissione nella quale viene fuori che è tutto taroccato e che anche il Gambero Rosso, importante, decisivo prendendo la pubblicità...insomma, indipendente...ma questo lo dice il patetico Franco Ricci che si firma FMR, loro di Reporto sono solo cronisti in buona fede. E poi Sangiorgi, che da bravo ex deve tirare merda e per questo si beccherà una querela e altra merda volerà. E alla fine? A parte gli addetti ai lavori alla fine cosa resta? Resta l'ennesima pietra al monumentino alla Gabanelli-coraggiosa giornalista che dice quello che gli altri non dicono - ma resta anche nello spettatore medio l'ìdea che sia tutto marcio, che non ci si possa fidare di nessuno. Ma veramente il mondo del vino è così? Veramente se accetti di fare un'intervista devi pensare solo a pararti il culo perchè si taglia e monta un pezzo facendoti fare la figura del pirla? Vorrà dire che con la telecamera al seguito andrò a intervistare la Gabanelli.

commenti 2

la grande stima che ho per report non mi trattiene dal denunciarne i rari sbagli quando li commette.
Non perchè le cose che ha "riportato" fossero false ma perchè è mancato l'equilibrio che un inchiesta deve avere. equilibrio nel senso di completezza e approfondimento a 180 gradi della ricerca.
mancavcano gli scenziati che hanno pubblicato studi medici su riviste specializzate (c'era solo un medico con pregiudizzi terroristici; la sua lotta contro l'alcolismo è giusta ma deve tenere conto dell'altra parte della verità. Non si può dire che il vino sia se bevuto poco sia se bevuto tanto fa male. fa male a cosa? sono sempre esisttite persone morte a 90 anni che non erano alcolizzate e che hanno sempre bevuto quotidianamente, tra cui mia nonna e le sue amiche)
mancava l'accenno all'opera dei nas contro le alterazioni o sofisticazioni "necessarie", secondo il servizio del vino. esistono o no questi tipi di controlli e il conseguente effetto di deterrenza che almeno in alcuni produttori si può creare.
insomma la volontà dello scoop e dello scandalo sempre ha contagiato anche una seria attività di ricerca giornalistica quale quella di report.

26 Set 2004 | ore 11:24

Andrea credo che il tuo commento sia "superficiale". Infatti quel medico si è limitato a contestare la teoria relativa al "potere terapeutico"del vino. Infatti egli ha solo cercato di far capire che il potere antiossidante del vino è praticamente annullato (per reazione chimica" dall'alcol! Per questo sosteneva che non bisogna confondere le idee, se come terapia, si necessita di una componente antiossidante, bisogna utilizzare farmaci appropriati.

27 Set 2004 | ore 09:28
Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed