21
Nov 2004
ore 15:45

Di sinistra ma con Veronesi e OGM

< >

Nell'ultimo numero del Diario, Allan Bay, titolare della rubrica di cucina e autore dei due libri di ricette più venduti nell'ultimo anno, scrive a proposito del documento in favore degli OGM presentato dal professor Veronesi e un centinaio di altri studiosi e titolari di catedre, di essere d'accordo e di schierarsi con Veronesi.La posizione di Veronesi è stata coperta da un mare di ironie e contumelie, soprattutto da sinistra. Aggiunge Allan Bay di essere di sinistra ma di non riconoscersi in una sinistra che sa dire solo NO: dagli OGM al riciclo dei rifiuti, da una centrale termica alla costruzione di un parcheggio sotterraneo la risposta della sinistra è sempre NO. Un NO aprioristico - è sempre Allan Bay che parla - senza l'indicazione di alternative realistiche.
Devo dire che io sono uno di coloro che si sente stretto e co-stretto dentro queste discussioni dove prevale uno schieramento aprioristicamente contro il nuovo. La sinistra è sempre stata illuminista e pronta a cogliere gli aspetti positivi del nuovo.
Oggi l'orizzonte può essere solo il biologico, il biodinamico, le produzioni di nicchia? E cambiando scenario, tanto per parlare di NO, l'ostinato blocco del raddoppio della Firenze Bologna da parte dei verdi ha portato bene o un disastro? Certo, uno dice che bisognerebbe incentivare il trasporto su rotaia...ma intanto, per i prossimi dieci anni? E le domeniche a piedi? Demagogia o reale cambiamento? E se si chiede di ragionare in modo diverso su tutto questo perchè compaiono le multinazionali, gli insulti e le campagne pro basilico e polenta?

commenti 1

Caro direttore leggo una frase stonata nel suo commento: "se si chiede di ragionare in modo diverso...".
Io, nell'intervista a Veronesi sulla Stampa del 28 ottobre, leggo questo testuale passaggio "Invece nessuno si cura di dire che è pericoloso TUTTO il mais non geneticamente modificato. Ai miei figli ho detto di NON MANGIARE MAI PIU' la polenta. perchè potrebbe essere cancerogena".
Se questo è un modo di "chiedere di ragionare in modo diverso" allora non ci intendiamo mica molto.
Perchè qui non c'è solo una difesa degli OGM, ma un preciso attacco alle coltivazioni biologiche.
Attacco ancora più violento, considerando il fatto che è pubblicato su uno dei massimi quotidiani, da una delle massime autorità scientifiche del nostro paese.
Allora ben vengano le campagne pro basilico e polenta quelle sì spiritose, provocatorie e non violente.

21 Nov 2004 | ore 16:54
Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed