17
Dic 2004
ore 18:27

Reality show: ragionare e insinuare

< >

Ammetterete che io, che dirigo il canale RaiSat Gambero Rosso Channel da cinque anni e mezzo, abbia i titoli sufficienti per ragionare a proposito di un reality show che si chiama Il Ristorante?
Per ora ne parlo per quel che so del progetto, per quel che vedo circa la scelta degli interpreti, per un'esperienza fatta acquistando e vedendo un anno fa (non oggi)il reality show americano, il Ristorante, con Rocco Di Spirito (va in onda in questo periodo sul nostro canale), avendo visto e acquistato il reality show della TV irlandese che, guarda che fantasia, si chiama Il Ristorante.
Insomma, non parlo per sentito dire e per questo dico e ripeto che da quello che ho visto all'estero nessuno mette in cucina dodici personaggi, di serie B o C ad esser buoni, che si fingono cuochi.
Perchè, non si poteva fare con persone normali? Perchè uno deve chiamare i soliti, quelli che di mestiere fanno le comparsate? Questo è il livello di RaiUNO? Questo si merita la ristorazione italiana? Queste sono le mie domande, queste le mie critiche.
A reality in onda parleremo di ciò che si vede ma per un punto in più di audience temo che si possa gettare l'ambra della caricatura su un mondo che in questo momento ha il fiatone.

commenti 7

Aiutatemi a capire, perchè temo di aver contribuito a fare confusione.
Il reality "Il Ristorante" è prodotto dalla Endemol, trasmesso da Raiuno, con Mino Reitano e altre macchiette e... girato alla Città del gusto?

Direttore, nel mio sciocco candore, avevo capito che si trattava di 2 cose diverse: 1 come sopra ma girata non so dove, l'altra con Igles e prodotta da voi, una cosa seria, insomma, per una volta.

Se invece è, come temo di aver capito, il pastrocchio descritto all'inizio, la domanda è (sempre da Candide): perchè?
Fossero anche 190.000 gli euro d'affitto, associare la Città del Gusto e Igles a una cosa che sarà per forza di cose un obbrobrio, getterà un'ombra su uno dei pochi settori della società ancora non "contaminati" dal generale cattivo gusto.

17 Dic 2004 | ore 20:52

"...ormai il nostro mestiere è finito.Gli spettacoli adesso li fanno i funzionari ... delle idee di noi autori non sanno che farsene".(Marcello Marchesi)
Fu, purtroppo, buon profeta.

17 Dic 2004 | ore 21:41

Ammeterete però che noi, lettori, spettatori e tifosi di GamberoRossoWorld, abbiamo scelto di aderirci proprio perché la casa - e quindi il caro Direttore - rappresenta e difende dei valori nei quali ci riconosciamo e ai quali teniamo. Uno di questi valori è - era? - l'intelligenza.
Ora può anche darsi che nel passato il Direttore abbia avuto intuizioni fulminanti e belle, forse non comprese subito ma poi adottate e anche con successo. Questa fulminazione qui però penso che ci debba sconvolgere tutti. Anche perché da questo momento in poi non c'è più nessun critterio obbiettivo che ci permetta di ridere della prova del cuoco o della pentola d'oro (beh ché, fanno audience, soldi, parlano di cucina!)
La cosa ha sapora ancora più amara dato le riflessioni lucide e giuste di Bonilli a proposito della faccenda...
Sarebbe forse il caso di andare in piazze a bruciare la tessera di abbonato speciale?
(sniff...)

18 Dic 2004 | ore 10:55

La conduttrice. Nessuno meglio di lei, da tempo alla guida quotidiana di La prova del cuoco, poteva gestire gli umori e i malumori che nasceranno tra i fornelli. Antonella Clerici condurrà Il ristorante da studio, e si dice d'accordo con Del Noce sulla natura del programma: "Il meccanismo ricalca quello del reality ma c'è solo quello. E' un programma per tutti e la mia persona e la mia storia personale possono garantire. La mia idea di televisione è legata al sorriso, e come tutto, dipende da come fai le cose. Noi le faremo in modo allegro visto che parliamo di cibo". Repubblica.it (21/12/2004)

21 Dic 2004 | ore 09:18

Dove si trova il Ristorante???

28 Dic 2004 | ore 21:34

dove si trova?

31 Dic 2004 | ore 16:39

se non sbaglio(correggetemi!) dovrebbe trattarsi del ristorante "il meloncino"( o qualcosa di simile)di Roma..

31 Dic 2004 | ore 17:58

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed