29
Gen 2005
ore 16:31

Sono solo cotolette

< >

Sono solo ricette o, parafrasando anche foneticamente la canzone si può dire, sono solo cotolette. Questo perchè dei cuochi ormai viene detto tutto e il contrario di tutto.
Certo, loro, i cuochi, sono sul limitare della storia e della cultura, maneggiano beni primari e determinano mode, parlano ispirati da una forza interiore e in ogni istante tu puoi pensare che quello di cui parla è pur sempre un purè e non il talmud.
L'equivoco, il cortocircuito, il salto delle valvole lo si ha quando si mescolano ad ascoltare-vedere-mangiare pubblici diversi.
E allora ciò che per gli uni è sublime per gli altri è ridicola prosopopea. E così uno Scabin profeta e innovatore diventa uno sciocco presuntuoso e Vissani rimane quello della Tv, cioè il lato peggiore del nostro.

Riflessione scaturita dalla lettura del Corriere della sera del 28-1-05 pag. 35: Cercando Palladio tra gli chef. Corrado Pellizzari ha seguito Identità golose con l'occhio disincantato.
Si propongono i seguenti ulteriori articoli: Il 4-4-2, geometrie, miliardi e prato verde.
Metti una sera a cena parlando di autori ed editori.
Machiavelli c'entra ancora con la politica: dal Cinquecento ad Al capone rivisitato.
La Chiesa, il preservativo e quelli che "si fa ma non si dice".

commenti 1

Direttore, penso che sia una provocazione e immagino che per lei "non siano solo cotolette" (altrimenti la immagino in un serio dilemma esistenziale)

E' ovvio che per molti cuochi si tratta di un modo come un altro di portare a casa un salario, riproponendo per anni gli stessi piatti, gli stessi stanchi gesti a clienti che vogliono sfamarsi.

Poi ci sono gli altri, quel 10% di cuochi che ci credono veramente, che fanno il loro lavoro con entusiasmo, curiosità, passione.
E quell'1% di creatori veri, diversissimi tra loro (scientifici o istintivi, egocentrici o generosi). E' naturale che le cose che dicono sentite dal pubblico sbagliato possono apparire ridicole o noiose (come Picasso, o Eisenstein, ha presente Fantozzi), ma per dirla tutta... chissenefrega.
A me di leggere cosa fa Passard per garantirsi che i suoi "legumes" siano sempre il meglio possibile in quel determinato momento interessa eccome. E così capire le tecniche che sta elaborando Roca o la filosofia di Pierangelini che lo porta a lavorare in una mini cucina tutti i giorni dell'anno.
O bisogna per forza allinearsi al basso e ridurre la cucina al "Ristorante" televisivo?

30 Gen 2005 | ore 11:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed