29
Gen 2005
ore 16:31

Sono solo cotolette

< >

Sono solo ricette o, parafrasando anche foneticamente la canzone si può dire, sono solo cotolette. Questo perchè dei cuochi ormai viene detto tutto e il contrario di tutto.
Certo, loro, i cuochi, sono sul limitare della storia e della cultura, maneggiano beni primari e determinano mode, parlano ispirati da una forza interiore e in ogni istante tu puoi pensare che quello di cui parla è pur sempre un purè e non il talmud.
L'equivoco, il cortocircuito, il salto delle valvole lo si ha quando si mescolano ad ascoltare-vedere-mangiare pubblici diversi.
E allora ciò che per gli uni è sublime per gli altri è ridicola prosopopea. E così uno Scabin profeta e innovatore diventa uno sciocco presuntuoso e Vissani rimane quello della Tv, cioè il lato peggiore del nostro.

Riflessione scaturita dalla lettura del Corriere della sera del 28-1-05 pag. 35: Cercando Palladio tra gli chef. Corrado Pellizzari ha seguito Identità golose con l'occhio disincantato.
Si propongono i seguenti ulteriori articoli: Il 4-4-2, geometrie, miliardi e prato verde.
Metti una sera a cena parlando di autori ed editori.
Machiavelli c'entra ancora con la politica: dal Cinquecento ad Al capone rivisitato.
La Chiesa, il preservativo e quelli che "si fa ma non si dice".

commenti 1

Direttore, penso che sia una provocazione e immagino che per lei "non siano solo cotolette" (altrimenti la immagino in un serio dilemma esistenziale)

E' ovvio che per molti cuochi si tratta di un modo come un altro di portare a casa un salario, riproponendo per anni gli stessi piatti, gli stessi stanchi gesti a clienti che vogliono sfamarsi.

Poi ci sono gli altri, quel 10% di cuochi che ci credono veramente, che fanno il loro lavoro con entusiasmo, curiosità, passione.
E quell'1% di creatori veri, diversissimi tra loro (scientifici o istintivi, egocentrici o generosi). E' naturale che le cose che dicono sentite dal pubblico sbagliato possono apparire ridicole o noiose (come Picasso, o Eisenstein, ha presente Fantozzi), ma per dirla tutta... chissenefrega.
A me di leggere cosa fa Passard per garantirsi che i suoi "legumes" siano sempre il meglio possibile in quel determinato momento interessa eccome. E così capire le tecniche che sta elaborando Roca o la filosofia di Pierangelini che lo porta a lavorare in una mini cucina tutti i giorni dell'anno.
O bisogna per forza allinearsi al basso e ridurre la cucina al "Ristorante" televisivo?

30 Gen 2005 | ore 11:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed