17
Feb 2005
ore 13:43

Sideways e Mondovino

< >

Ad oggi, almeno in Italia, sono uno dei pochi che ha visto entrambe le pellicole. Non è un merito o una medaglia è solo una premessa per dire che non parlo in base a un "si dice" o alle recensioni.
I due prodotti sono quanto di più diverso si possa immaginare: un film a basso costo il primo, un documentario fatto con una Canon 170 digitale che ognuno di noi può comprare, l'altro.
Chi dice che Sideways è un film patinato holliwoodiano non sa di cosa parla: 12 milioni di euro di budget produttivo sono per la Fox il nulla, tanto è vero che sono stati presi in contropiede dal successo oceanico della pellicola, successo americano e ora successo europeo.
Entrambe le pellicole parlano in modo non retorico del vino: il film è una gradevolissima storia che fa innamorare del vino, il documentario è una fotografia della globalizzazione del mondo vinicolo vista dalla parte di chi la globalizzazione la boccia in toto.
La prossima settimana il regista di Mondovino verrà alla Città del gusto e lo intervisteremo per il canale e per il mensile così quando il documentario sarà nelle sale (verso il 20 di marzo) se ne potrà discutere avendo molto materiale.
E vi assicuro che da discutere ce ne sarà più di un'occasione perchè il materiale è bollente...

commenti 1

Caro direttore,
leggo con curiosità una notiza che arriva dall'America.
La Francia ritorna in auge grazie un libro che lavora "ai fianchi femminili" della cultura gastronomica americana.
"French women dont't get fat"la storia di come una giovane donzella ingrassata in America riconquista la sua perduta linea di confine, riappropiandosi della cultura gastronomica francese.
Si direbbe un colpo da maestri inferto da Mireille Giuliano nientedimeno che presidente and CEO of Clicquot...Non crede che potrebbe intavolare anche un discorso su questa intelligente signora?

17 Feb 2005 | ore 15:43

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed