31
Mag 2005
ore 13:08

Una stella decaduta da tempo

< >

Leggendo il FT mi è capitato sotto gli occhi l'articolo riguardante il ristorante Lucas Carton di Alain Senderens. Questo come gli altri giornali sottolinea che cambiando impostazione (il Lucas Carton chiuderà a luglio e riaprirà a ottobre con una cucina molto più immediata e meno costosa) Senderens rinuncia alle tre stelle michelin.
In realtà il Lucas Carton era/è un locale sopra valutato, costoso e delabrè che cambia posizionamento perchè da tempo non era all'altezza del posto che occupava.
Nella mia ultima visita (per lavoro!) il costo a persona è stato di 380 euro, assolutamente immeritati.
Pensate che nell'8 arond. la michelin dà ben sei tre stelle ad altrettanti ristoranti, due in più più che in tutta l'Italia.

commenti 6

Si veramente strano, soprattutto se penso che a Luca Scabin del Combal di Rivoli (TO)ne hanno dato a fatica una...Sarei curioso di sapere il perchè di questa parsimonia nei confronti del'Italia pur con la stima che provo nei confronti dei grandi di Francia.
A proposito del riposizionamento di Lucas Carton, voi del Gambero avete ,negli ultimi mesi, a lungo trattato sulla rivista la questione della scelta di alcuni chef famosi di dedicarsi anche o solo a locali con meno ambizioni pur mantenendo la qualità e la ricerca come base.

31 Mag 2005 | ore 14:45

davide, davide scabin

31 Mag 2005 | ore 15:42

Scusate è che avevo questo Lucas Carton nella testa...chiedo venia al grande maestro Davide Scabin!

31 Mag 2005 | ore 18:09

Scabin è un grande, spero che l'anno prossimo ottenga le meritatissime Tre forchette

31 Mag 2005 | ore 20:05

Ho mangiato 2 volte da Senderens e non cambierei i suoi piatti con quelli di nessun altro chef. Penso che l'estensore dell'articolo 'una stella decaduta da tempo' soffra, egli stesso, di una grave forma di decadimento del gusto.

02 Giu 2006 | ore 16:28

Lucas Carton un ristorante 'delabré'?.. ma Bonilli c'è mai andato? Io sì, e una tale scemenza non la digerisco, perché in realtà è uno dei ristoranti meglio arredati di Parigi. Forse Bonilli stesso predilige le atmosfere tufacee del dopoguerra.

03 Giu 2006 | ore 13:04

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed