22
Giu 2005
ore 19:21

Dopo il 21 giugno? Il 22

< >

Domanda a chi legge: perchè quando uno scrive in un forum, per esempio in quello del Gambero rosso, riesce troppo spesso a dare il peggio di sè dedicandosi al puro cazzeggio?
Altra domanda: si pensa che ci accomuni la passione per il buon cibo e il buon vino ma perchè nessuno o quasi cita mai nuovi indirizzi di luoghi non cari, con buona cucina e vini discreti?
Tutti dilettanti? Tutti che mangiano a casa?
E per concludere: è nato lo stile novella 2000 del settore.
I new novellatori hanno copiato, ovviamente, da Dagospia, non un lampo di genialità o innovazione. Deprimente

commenti 16

rientro a pieno titolo nei cazzeggiatori....ti sei mai chiesto perche' quando tentavo di scrivere cose serie nessuno mi cacava?...hai mai pensato alla genetica dei forumisti?...forse io aldila' della mia professione sono solo un cazzeggiatore...non mi sforzo piu'.....di cambiarmi.. per che poi?...salut
adriano

22 Giu 2005 | ore 20:14

Chi sono questi che ispirandosi a Dagospia hanno messo su la Novella 2000 del settore?

23 Giu 2005 | ore 00:27

Il mio ego ipertrofico mi consiglia di passarle queste segnalazioni:

A Mondovì c’è la Trattoria Ezelino, lo chef è Antonio Ietto mentre il servizio in sala è gestito da sua moglie, entrambi hanno avuto esperienze lavorative all’estero, in Italia la più significativa è stata all’Antica Osteria del Ponte dove Antonio ricopriva il ruolo di secondo di Ezio Santin.

A Zagarolo c’è il Tordo Matto dove lo chef Adriano Baldassarre dopo l’esperienza con Antonello Colonna ha decisamente preso il volo da solo e già ci sono diversi pareri positivi di gastronomi di alto livello (non di forumisti).

A Massafiscaglia (FE) c’è Portovino ristorante con cucina tipica toscana gestito dalla famiglia Vanucci. In cucina c’è il figlio Edoardo con il padre Graziano mentre la mamma Lia si occupa della sala. Per una strepitosa fiorentina da urlo vale sicuramente il viaggio. La famiglia si approvvigiona della carne (chianina) direttamente in toscana dove settimanalmente si recano di persona perché tra l’altro producono anche l’olio.

Sempre in provincia di Ferrara precisamente a Lido di Volano c’è la Trattoria La Zanzara dove lo chef Elio Bisson ed il figlio Sauro propongono un interessante cucina del territorio. Attualmente Sauro non è in trattoria perchè ha il pallino della pasticceria e lo si può trovare da Mauro Gualandi alla Dolceria Mazzini di Argenta.

A Badoere di Morgano (TV) c’è il ristorante Dal Vero dove si esibisce lo chef Ivano Mestriner, se fossi in lei ci manderei un ispettore di zona a controllare…ne vale la pena.

A Bologna la novità è il ristorante Cru, all’interno della sala borsa recentemente ristrutturata. Al primo piano c’è anche il wine bar C.bo con una cucina interessantissima, mai banale. Mentre al pianterreno c’è il bar/pasticceria Amarò.

A Sasso Marconi (BO) c’è il ristorante Marconi di cui questo mese sul suo mensile si è occupata Barrapazza28, ops, Clara Barra volevo scrivere.

A Milano hanno aperto un nuovo ristorante due allievi di Aimo Moroni di cui in questo momento mi sfugge il nome, capita, quindi indaghi.

A Modena c’è da tenere sott’occhio il ristorante l’Erba del Re, lo chef ha avuto interessanti esperienze in Italia ma soprattutto all’estero, uno su tutti Adrià, se non ricordo male.

A Baganara di Romagna (RA) c’è la Locanda Bagnara che si divide tra L’osteria della Locanda ed il ristorante Rocca dove opera lo chef Mirco Rocca con esperienze al Grande Hotel Quintana di Capri ed alcuni tristellati London Restaurant.

A Bologna invece sto indagando sulla recente apertura di Casa Carati (da non confondere con il Carati che già conosce), si tratta di una bottega di alimentari con all’interno una stanza adibita a ristorante….una specie di Cantarelli in versione moderna…debbo indagare meglio….

Questi locali non mi sembra che siano segnalati sulle guide, almeno in quella del gambero.

A profitto dell’occasione per salutare i ciccini riluttanti del forum del gambero rosso:
CIAO CIAO CICCINI……

Mucca

23 Giu 2005 | ore 02:46

I suggerimenti di Mucca, questa volta, ma sempre anche nel passato, sono la più chiara dimostrazione di quello che ho detto: una persona con grande passione e competenza che va in giro con lo spirito curioso. Lui è un professionista e fa questo in modo massiccio, chi ha poco tempo potrebbe farlo in modo più blando, ma sempre il risultato sarebbe lo stesso, un continuo censimento del territorio. Dei locali segnalati da Mucca, alcuni sono conosciuti altri no. Lo scambio di opinioni, di segnalazioni permetterebbe di creare un terreno fertile, un database disponibile, un luogo da dove attingere suggerimenti. Ci abbiamo provato un paio di anni fa e non abbiamo superato le 100 segnalazioni.
Le spiegazioni-non spiegazioni erano: non siamo professionisti, non abbiamo tempo, bravi, così lavoriamo gratis per voi, non abbiamo soldi.
Chissà perchè uno non può segnalare la trattoria sotto casa (se vale e la frequenta) chissà perchè uno non deve raccontare le sue esperienze.
Insomma, il corto circuito rimane.

23 Giu 2005 | ore 11:47

Un'idea caro diettore potrebbe essere, come fa la michelin quella di apporre alla guida in uscita e perchè no anche al mensile che ormai è sempre avvolto di plastica per contenere le varie (e credo giuste, non mi compete) pubblicità. una scheda da compilarsi a cura della persona in questione, con nome del ristorante, numero di telefono indirizzo e mail e web se esistente insomma una scheda da compilarsi. anche solo per comunicarvi le nuove aperture o rinnovamenti di vecchie strutture. Ricordo che nel vecchio sito del gambero rosso avevate una cosa simpatica dove segnalavate i cambi di gestione di chef etc... e quella era a mio avviso utile. Poi un pò di lavoro i forumisti già lo fanno, un po glielo da lei..

23 Giu 2005 | ore 15:40

beh su milano troverei giusto segnalare la nuova gestione dell'Ape piera da poche settimane a bordo del locale, il Fiore food and drink di via savona, ex latteria, aperto solo a pranzo e decisamente interessante nelle proposte.
Il pellaprat piccolo ristorante sui Navigli,
nel Padovano a Stanghella la trattoria da Marco, aperto da 120 anni e dove fanno davvero sul serio e nessuno si è mai accorto di loro.

23 Giu 2005 | ore 15:45

Seguendo l'esempio di Mucca Pazza...segnalo anche io un ristorante degno di nota...
a Genzano di Roma, nel cuore dei Castelli Romani troppo spesso dimenticati, c'è il Ristorante La Scuderia gestito dalla famiglia Pistelli.
In cantina troviamo Eleonora, 26 anni, laureata in lingue ispaniche con indirizzo turistico-manageriale, sommelier e da poco "masterizzata" (come la sottoscritta...) al master in comunicazione e giornalismo eno-gastronomico al Gambero Rosso; responsabile della sala la sorella minore, Margherita, 21 anni, studentessa in Storia dell'Arte, lo spirito creativo della famiglia (la cura con cui allestisce e decora il carrello per le esposizioni della frutta e dei formaggi, rispecchia la sua passione per la cura dei dettagli); in cucina, la dolcissima mamma Isabella, pasticcera d'eccezione, una donna in grado di farti dimenticare le amarezze di una dura giornata con i suoi dolci strepitosi (da non perdere, il semifreddo ai pistacchi di Bronte...); ed ultimo, ma non per importanza, il papà, il simpaticissimo sig. Mauro, un restaurant manager professionalissimo che non dimentica mai, dico mai, la caratteristica che ogni ristoratore che si rispecchi, dovrebbe possedere: accogliere e salurare i clienti con un sorriso che ti fa venir voglia di non andar più via...

24 Giu 2005 | ore 13:14

io di posti ne ho segnalati sul sito
Il re enzo
Bertino
e tanti altri posti intorno a Bologna
ad esempio non ho mai cenato da Bergamini a san Giovanni in Persiceto.
Purtroppo il forum caro direttore molti lo usano non come lei vorrebbe ma come sala d'attesa in attesa di impegni .
Molti non sono affatto interessati a usare lo strumento forum per apprendere ma solo per ingannare il tempo.
Non si lamenti. se no lo chiuda e buona notte ai suonatori.

24 Giu 2005 | ore 16:07

almeno rispondesse....

26 Giu 2005 | ore 17:52

Ho preso nota della proposta e anche delle segnalazioni - sempre e comunque utili, una cosa che non capiscono i lettori - e non ho risposto perchè mentre ci pensavo ero in viaggio.
Giustificato?

26 Giu 2005 | ore 18:06

si giustificato, però cacchio non risponde mai.

26 Giu 2005 | ore 18:57

Non è proprio vero che non rispondo mai, cacchio. Io rispondo, dialogo e a volte non c'è nulla da aggiungere. Ma sul fatto che io risponda fa testo esattamente -il testo- cioè tutto questo blog.
Tra parentesi mi hanno spiegato con il ditino alzato che la domenica non si blogga e sono qui a scrivere...dire che non rispondo mentre rispondo è surreale.

26 Giu 2005 | ore 19:06

Beh io ho tempo la domenica e leggo volenitieri blog forum e tutto quello che non riesco a leggere durante la settimana, dire che non risponde mentre risponde è na figata

26 Giu 2005 | ore 20:36

ok era in viaggio e ci stava pensando
e che ha pensato??
ce lo puo' raccontare??
grazie e buona giornata

28 Giu 2005 | ore 08:54

sempre in viaggio il direttore
non risponde mai e lasia i blog incompiuti...
o ci stara' ancora pensando???

30 Giu 2005 | ore 08:59

salve, vorrei segnalare che oltre ai ristoranti a staghella ha aperto anche uno spaccio carni di vera chianina, dove si può acquistare carne direttamente dall'allevatore a prezzi modici.
chiamate il tel 3393271753 e provare la carne.
ciao

31 Mar 2009 | ore 14:25

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Matteo M. D. - Le microspie possono installarle tranquillamente anche di giorno, è...
  • Stefano Bonilli - Io non uso mai la logica lombrosiana e quindi...
  • Ambrogio - Perdonate ma davvero credete a queste affermazioni? Non vi...
  • Stefano Bonilli - Sarebbe interessante capire come fanno polizia, carabinieri e guardia...
  • annalisa barbagli - Ma i ristoratori sono d'accordo? Sennò come sarebbe possibile...
  • Tristano - Credo che molti ristoratori romani siano in imbarazzo, penso...

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed