11
Ago 2005
ore 17:50

St. Moritz meglio di Rimini?

< >

In questo mese l'Italia è chiusa per vacanze, è in crisi e l'ultima cattiva notizia parla di 1 milione di turisti balneari in meno.
Tra le tante analisi sul perchè della nostra crisi può essere utile un confronto, così, tanto per capire.
Siamo in Engadina, nei Grigioni, Svizzera tedesca, vicino a St. Moritz.
Subito vengono a mente miliardari e lusso.
Noi abbiamo mangiato a Sils-Maria, la cittadina dove è morto Nietche, e che si trova a 5 chilometri da St. Moritz, pagando in 7 persone 399.90 CHF che corrispondono a 275 euri, cioè 39,28 a persona.
Abbiamo mangiato molto bene in un ambiente elegante e con un servizio cortese al Ristorant da la Posta, dell'hotel omonimo.
Poco più in là una funivia ti porta a 3300 metri su un ghiacciaio e costa meno che in Italia.
Al rifugio abbiamo pagato prezzi moderati, la camera dell'albergo costa meno che da noi...forse il perchè di tanti problemi è davanti agli occhi di tutti: costiamo troppo per quello che offriamo e quindi il prodotto Italia rimane invenduto.

commenti 6

Caro Bonilli, l'Italia non potra' mai competere sui prezzi bassi.
Se questo e' il gioco, l'Italia e' perdente in partenza.
Ma l'Italia e' unica e non puo' puntare sui prezzi bassi. L'Italia deve puntare sulla sua unicita', sulla sua bellezza, sulla sua esclusivita'.
Chissenefrega di Rimini, con tutti i posti meravigliosi che ci sono in Italia.

14 Ago 2005 | ore 16:15

La crisi c'è ed è molto forte.
Il sistema turistico italiano ha poco tempo per riorganizzarsi. Spesso le crisi sono un occasione per per permettere al sistema di ristrutturarsi e di rinnovarsi.
Forse è il momento della svolta. In fondo per 40 anni esso ha goduto di una crescita facile e immeritata che non ha certo permesso la nascita di una vera classe imprenditoriale del settore. Vediamola come un occasione.
Ci vorrà molto poco a vedere i risultati, il tempo (dei clicli economici) oramai corre molto velocemente.

14 Ago 2005 | ore 19:24

Bah, a mio avviso e' proprio nei periodi di crisi che bisogna aggrapparsi piu' agli alti livelli che a quelli bassi.
Non penso che a Capri ci sia crisi.

14 Ago 2005 | ore 22:38

I fuggitivi sono tanti, ma c'è anche qualcuno che, invece, dopo anni di vacanze all'estero, è rimasto in Italia: noi!
E siamo persino riusciti a fare una bellissima vacanza (per i nostri criteri, ovviamente) senza spendere molto.
Certo, è vero anche che l'anno scorso per 3 settimane in Spagna e Portogallo abbiamo speso meno di 2000 Euro in due mentre quest'anno ne abbiamo spesi circa 1500 in 2 settimane (più meno nelle stesse proporzioni: 20% viaggio, 20% alloggio, 50% cibo e bevande, 10% altro).
Però ....restano comunque abbordabilissime, no?
E pensare che originariamente, io e il mio fidanzato avevamo pianificato di andare a Praga e poi fermarci qualche giorno al mare in Croazia (ma quaaaanto siamo banali?!!). Poi, però, due amici americani ci hanno chiesto di accompagnarli un po' in giro per la nostra penisoletta e allora...vorrai mica dire di no?
Ci siamo dovuti ingegnare per organizzare un mini-tour di una settimana su misura per loro, che non sono esattamente il ritratto dell' americano medio (tanto per capirci- sono fra quelli che negli anni '70 hanno creato la scena skate-punk che ora va tanto di moda tra i finti alternativi che vogliono andare su MTV!).
Ora, loro adorano l'Italia e noi l'abbiamo "riscoperta" , tanto che per i nove giorni di ferie che ci restavano abbiamo lasciato perdere la Croazia e ce ne siamo andati in Toscana (che è anche molto più vicina).
Se interessa a qualcuno su questo blog, posso anche fare lo sforzo di scrivere qualche dettaglio in più sul nostro viaggio e condividere le nostre considerazioni su ciò che funziona e ciò che non funziona del turismo in Italia oggi secondo noi e i nostri amici americani; e magari potrei anche dirvi perchè sono molto felice di aver deciso di comprare - per la prima volta nella storia! - una guida ai ristoranti d'Italia prima di partire....

14 Ago 2005 | ore 22:51

bravi!....anzi bravissimi!....

16 Ago 2005 | ore 01:01

il discorso di fondo (l'Italia è cara) è assolutamente corretto, però non si può paragonare sils a st.moritz, anche se distanti solo pochi km...è come se si paragonasse Bresso a Milano...lo stesso albergo costerebbe almeno la metà.

25 Ago 2005 | ore 12:17

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed