25
Ago 2005
ore 20:03

XL o SMALL?

< >

E' uscito il magazine XL di Repubblica.
Se uno ha più di 30 anni si sente tagliato fuori.
Avrei bisogno dell'edizione SMALL, per gli over 40.

commenti 10

Secondo me (ho più di 30 anni...) è fatto piuttosto bene.
Il target dichiarato è, comunque, quello giovanile, anche se quello vero è, in realtà, quello degli over 30 che vogliono fare ("si sentono") giovani.
In ogni caso il fumetto di Daniel Clowes, geniale, vale da solo la spesa, la invito a leggerlo caldamente, sicuro che apprezzerà.

26 Ago 2005 | ore 10:31

Non ho detto che XL non sia bello, ho notato che musica, film e vestiti ecc... sono per i ventenni.
Comprensibile per chi è a caccia di un pubblico giovane, comprensibile il mio "lamento" visto che non ho più 20 anni.
Tra l'altro in numerazione romana XL è 40!

26 Ago 2005 | ore 11:40

Uhmmm...tralasciando il fatto che è quasi identico a Rolling Stone Italia...la maggior parte di musica, film, libri e fumetti seguono la moda del momento che rivende alle masse quello che qualche anno fa era "underground" e alternativo; una quasi esclusiva di noi fanzinari degli anni novanta (che per lo più siamo dai "quasi trenta" ai "circa quaranta"); che ci ispiravamo ai fanzinari degli anni 80 che ora in media sono sui 45-50 e sicuramente conoscono benissimo tutte quelle cose su XL.

E' solo che mentre voi vi concentravate sulle forchette, altri si concentravano sul vinile!

26 Ago 2005 | ore 12:17

Concordo al duecento per cento con Gumbo Chicken. Credo che xL voglia approfittare del flop di "Rolling Stone" nella versione italiana (ormai lo danno in omaggio un po' dappertutto...), con il potere del gruppo Espresso alle spalle. Anche io, già nei famigerati anni Ottanta, mi concentravo più sul vinile, riuscendo a pubblicare qualche corrispondenza sul 'Mucchio selvaggio' e su 'Guitar club'... ma senza disdegnare la forchetta! :-)

26 Ago 2005 | ore 13:53

E' sicuramente piuttosto "mainstream"-modaiolo (Sterling, Palaniuk ecc.) e somiglia moltissimo a Rolling Stone, ma va considerato che è un allegato di Repubblica e non una fanzine e costa un euro. La parte sulla musica è, di fatto, come il vecchio inserto Musica di repubblica, per cui abbastanza utile per le recensioni (e, per dire di quanto anche il mainstream diventi "nicchia" da noi, alcuni dei dischi recensiti, tipo Super Furry Animals, non si trovano ancora da nessuna parte nella amata capitale).
Nulla di straordinario (ma dove se ne trova oggi, anche fuori dal "mainstream"?), ma ancora: di daniel clowes in Italia si è pubblicato ad oggi quasi nulla, per cui ben venga chiunque dedica 4 paginette.

Vinile e forchetta vanno benissimo e non solo se si tratta di classica o jazz ;) (bisognerà aprire un thread sulla banalità e tristezza della musica dei ristoranti di alto livello. L'orrenda cover di Paul Anka a "Black Hole Sun" mi ha rovinato un pranzo a Lille)

26 Ago 2005 | ore 14:08

Dalle mie parti, a Torino, la mania per i dischi si accompagna di solito ad una elevata tirchieria sul mangiare; io ho cominciato ad apprezzare le forchette moooolto dopo il vinile.

Dààài, lanciamo un thread su musica e cibo? Dove? Sull'incasinatissimo Forum? Potrebbe essere il primo passo per aprire uno sportello di consulenza ai ristoratori! ;)
Di Paul Anka versione Seattle-rock...ehmm...ne faccio volentieri a meno. Comunque, per accompagnare una cena io preferisco jazz e blues. E voi?

A Roma, tra l'altro, c'è un favoloso negozio di dischi (uno dei miei preferiti, in Italia): Soul Food, in Via S.Giovanni in Laterano.

Se vi piace Clowes, e conoscete l'inglese, c'è un divertente fumetto del suo collega Peter Bagge intitolato "Observations from a reluctant anti-warrior": http://www.reason.com/0303/bagge.shtml

27 Ago 2005 | ore 01:03

Gumbo ha ragione. Jazz e blues al ristorante ci stanno a 'burro e alici', come diciamo a Roma. Ho un debole per John Mayall e Van Morrison. Assolve meravigliosamente il compito Dave Van Ronk(un amore recente), e qualunque musica riesca a farsi tappeto di velluto per ogni buon pasto. Buon cibo e buona musica dovrebbe essere un abbinamento naturale, ma si vede di no.

28 Ago 2005 | ore 01:56

Sinceramente a me mentre mangio la musica dà fastidio, mi distrae, mi irrita. Quindi preferirei che non ci fosse

Se proprio ci deve essere, allora almeno sia il meno appariscente possibile, puro e semplice sottofondo, a bassissimo volume. Classica, jazz o blues. Di sicuro non rock, e in particolare non rock contemporaneo

29 Ago 2005 | ore 20:22

comunque soul food oltre che i dischi ha quasi tutti gli eightball originali e li vende ad un sacco di soldi.
fucking bastard!
ci sto andando ora...
byeeee

a torino ci sta backdoor no?

01 Dic 2005 | ore 15:43

io ho molti eightball originali. :-)
Comprati da Tim Warren, o insieme a GG e Kikka nelle nostre incursioni in da USA
A Torino, sì, c'è ancora lo storico Backdoor.

28 Gen 2006 | ore 22:09

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed