24
Ott 2005
ore 15:17

Fisiologia di un forum quotidiano

< >

nocs.jpg

Allo stato delle cose questa dovrebbe essere l'immagine del nuovo amministratore del forum GR.
In un cortile presidiato dall'alto da admin, quindi un cortile che ricorda tanto una prigione, ognuno fa le sue cose: ci sono per esempio dei ristoratori che pensano sia lecito tirarsi escrementi tra di loro.
Mi domando come reagirebbero se qualcuno si  presentasse nei loro ristoranti e cominciasse a gridare, insultare e tirare palline di pane, resti
di cibo e quant'altro.
C'è chi fa compra vendita di vino infischiandosene del resto e poi
ci sono quelli che discutono di temi di comune interesse.
Purtroppo sempre meno perchè disturbati dai prepotenti del Net.
Chiedere un andamento civile e ordinato in molti casi, salvo eccezioni, ricorda tanto le persone che vorrebbero la città pulita ma al semaforo buttano per strada il pacchetto di sigarette vuoto.
E se il vigile dà la multa gridano alla repressione...
Forse incominciando tutti a pensarsi protagonisti (con relativa responsabilizzazione) le cose andrebbero meglio.
O forse l'anonimato fa cadere i freni inibitori?

commenti 100

sono uno dei colpevoli....
adriano liloni

24 Ott 2005 | ore 15:39

Direttore, mi inviti a no?ze. Ti ho risposto qui

24 Ott 2005 | ore 15:51

Direttore, leggo con piacere(relativo, ovviamente) le tue considerazioni. Le aspettavo, chiedendomi cosa pensassi del forum e se avessi in mente una qualche soluzione.

Prendo atto di quello che dice Granieri, non posso che fidarmi della sua competenza, e provo ad aggiungere qualcosa di mio.

Prometto di cercare la sintesi, ma non aspettarti che mantenga.

Il forum ha raggiunto il punto di non ritorno. Mi sono iscritto due anni fa, dopo un periodo da lurker, perchè mi sembrava che ci fosse molto da imparare e di poter comunque dare un contributo. Oggi, sinceramente, non mi iscriverei e nemmeno perderei tempo a leggere. Leggere un genio della pasticceria che viene insultato, persone che si scannano, chiacchiere che l'isola dei famosi - in confronto - diventa un programma per intellettuali, mi sembra davvero inutile.

Di chi sono le responsabilità? L'elenco è lungo e comunque non esaustivo, in fondo le ragioni esposte da Granieri vanno oltre le mie osservazioni. Comunque qualcosa la voglio dire.

Problema numero uno: la piazza. E' una zona franca(per gli argomenti) creata con l'obiettivo di evitare gli ot nelle altre sezioni. All'inizio le cose erano andate bene, ora la situazione è diversa. Non resta che abolirla, nella speranza che con essa spariscano quelli che sono su un forum tematico senza condividere con gli altri la passione per l'enogastronomia.

Problema numero due: l'admin. Non ce l'ho, ovviamente, con la persona/le persone che fanno l'admin nel forum. Li immagino come lavoratori precari che magari guadagnano in un mese quello che qualcuno di noi si beve in una sola sera. Se risultiamo antipatici non posso dar loro torto. Al di là della battuta, un forum con questi numeri avrebbe bisogno di una presenza fissa di uno o più moderatori. E regole precise e severe. Tagli di post e tagli di utenti. Chiamatela censura, se volete.

Problema numero tre: i cloni. Visto dal loro lato sarà anche divertente. Ma anche qui, visto che tanto i cloni si registrano o per insultare o per andare ot, si può passare tranquillamente per il taglio dei forumisti. Ribadisco: chiamatela censura, se volete.

Problema numero quattro: alcuni utenti storici hanno quasi smesso di scrivere. Altri preferiscono passare il tempo in piazza. Sarebbe ora che costoro si rendessero conto che il giocattolo ormai è rotto. Se hanno voglia di saltarci sopra facciano pure; per quanto mi riguarda sono più colpevoli di altri.

La promessa, come vedi, non l'ho mantenuta. E di cose da dire ne avrei ancora, ma tanto a che serve?

24 Ott 2005 | ore 16:32

Pino, per avere una applicazione collaborativa che risolva i problemi da te esposti, basterebbe semplicemente gestire la visibilità dei contributi monitorando la reputazione. Ma questo non sarebbe un forum (in cui l'unica regola è che l'ultimo contributo fa salire il thread).
Non c'è bisogno di censura se l'applicazione legge le valutazioni dei suoi membri e si regola di conseguenza. E un sistema di questo tipo, premiando toni e argomenti condivisi, si impone sul malcostume. :)

24 Ott 2005 | ore 17:05

Non sono sicuro di aver ben capito il tuo intervento. Sono un informatico, ma di vecchia generazione. Porta pazienza.

Le mie osservazioni ovviamente prendevano per riferimento il forum in quello che è il suo aspetto attuale(o i suoi aspetti nel passato). Da quello che ho capito, invece, la tua è una proposta "rivoluzionaria". Oppure ho capito male?

24 Ott 2005 | ore 17:26

Era solo un esempio di come le regole possano modificare il risultato. La verità è che io credo molto nelle cose buone che escono dall'interazione e dalla collaborazione di molte persone. Ma tendo a ricordare che vanno create le condizioni. :)

24 Ott 2005 | ore 18:54

Si appassionato di vini, ristoranti, cuochi, scuole, pentole o alambicchi e per questo entri nel forum del GR.
Questa era la motivazione di un po' di tempo fa, poi ci sono state forme degenerative cresciute qua e là, poi i più sensibili se ne sono andati e poi il forum è diventato un terreno a macchia di leopardo: un 3d interessante, tante cazzate, un altro 3d dove dopo poco arrivano gli alieni con le loro stupidate nascoste dietro l'anonimato...
Così è andata la vicenda, quasi fisiologica, di questo forum.
E allora adesso ce ne inventiamo un altro e cambiamo le cose e creiamo le condizioni per farne un nuovo punto di incontro della qualità.

24 Ott 2005 | ore 19:32

Parole sante Direttore. Aspetto fiducioso la novità.

24 Ott 2005 | ore 19:49

Direttore, sono contento di questa tua presa d'atto. Spero che in fretta si riesca a porre rimedio a una situazione ormai degenerate. Come, non lo so: di sicuro un primo passaggio deve essere l'adozione di un software più moderno

Tutto quello che deciderete sarà ben accetto da chi ha a cuore le sorti del forum. Tagliare i post OT, e cancellare cloni e utenti imbecilli non è censura, ma solo autodifesa

Le cause del degrado, sono tante, tantissime. Ne elenco alcune

1) Il tuo progressivo disimpegno dal forum dopo la creazione del Blog. Comprensibile, ma di fatto l'uscita del maestro ha creato il caos in classe

2) l'assenza, o la presenza a intermittenza (e senza regole precise) dell'admin

3) la Piazza dei forumisti. Ammettiamolo, ha fallito nel suo scopo, anzi ha peggiorato la situazione. Da un lato prosciugando le energie dei postatori "seri" (il cazzeggio piace a tutti, in fondo, e quindi il 3d sul sesso ecc attira tutti, togliendo però tempo ai contributi seri), dall'altro attirando sul forum decine di persone che utilizzano il forum come chat, nel totale disinteresse rispetto ai temi enogastronomici

Si decida che questo è un forum enogastronomico, e chi non vuole parlare di quello, se ne vada da un'altra parte

4) i cloni: i personaggi più spregevoli, che magari con il loro vero nick cercano di mantenere una reputazione, ma creandosi 2,3,4 cloni, danno il peggio di sè, in termini di volgarità e arroganza

5) gli OT: ci sono persone che scientificamente fanno andare alla deriva ogni 3d, e se ne vantano. E progressivamente anche i "seri" sono stati trascinati in questo andazzo

6) l'aver accettato, e non cancellato immediatamente l'account, a personaggi che fin dal loro primo messaggio impostano la propria presenza sul forum su toni di arroganza, volgarità, addirittura violenza

A tutto questo si può ancora porre rimedio. Di sicuro diminuirà il numero di accessi, ma altrettanto sicuramente questo ritornerà ad essere un vero forum gastronomico. Cosa che ora non è

Anche chi scrive si è fatto coinvolgere (e in alcuni momenti ha anche creato) alcuni degli scompigli di cui parlo. Ma ora sono disgustato dalla piega che il forum ha preso

Spero che si agisca presto

24 Ott 2005 | ore 20:28

il forum va chiuso e basta
che restino la parte vini e la parte
cerco e offro lavoro.
se ormai il forum va alla deriva e ci sono i cloni e si fa a gara a chi fa piu' ot allora basta. il forum si chiude.
resta papero blog e chi vuole viene qui e discute.
non vedo altre soluzioni.

24 Ott 2005 | ore 20:57

Ho sempre frequentato newsgroup sul punk e il garage rock dove parlavamo di dischi, di personaggi, di concerti, di organizzare cose, facendo battute e chiacchierando amichevolemente.

Poi decido di interessarmi di un argomento "più serio" e mi trovo in un casino quasi insopportabile, in mezzo a gente che si insulta e che parla quasi sempre di argomenti che con l' enogastronomia non ha niente a che fare!
Chi l'avrebbe mai detto!

Comunque: a quanto ne so, la disciplina imposta dall'alto, nei forum, ha costi altissimi e bassissima resa.

Il problema mi pare che sia che troppi frequentano il forum per cazzeggiare, passare qualche ora mentre si è in ufficio, alla sera se non c'è niente in tv e ci sia annoia, fare chiacchiere da bar, baccagliare, sfogare lo stress, ecc.

Generalmente, quando la maggior parte dei partecipanti è mossa dalla passione/curiosità/interesse per gli argomenti proposti, la "pressione sociale" a stare IT, e a evitare la degenerazione avviene (quasi) automaticamente da parte dei partecipanti stessi.

p.s. Non ho capito se g.g. sta proponendo qualcosa tipo dei punteggi di feedback positivi/negativi stile Ebay per dare più rilievo a 3d "ben frequentati" e IT?

24 Ott 2005 | ore 21:36

Sì, Gisella, lo sappiamo: se tutti fossero buoni e bravi, tutto andrebbe per il meglio. Ma purtroppo non è così, la situazione è GIA' degenerata e irrecuperabile

Quindi o si fa qualcosa, oppure non ci saranno miglioramenti

Perdonami, ma la tua posizione mi sembra quella di chi dice: il paziente sta morendo di cancro ai polmoni. Se non avesse mai fumato starebbe benissimo. Quindi lasciamolo morire

24 Ott 2005 | ore 22:53

Antonio, non intendevo dire questo. Il mio punto di vista è:

- Penso che chi vuole che il forum ritorni ad essere un luogo vivibile, dovrebbe prima di tutto pensare e fare qualcosa per invertire la rotta (lo dico a me stessa soprattutto), oltre ad aspettarsi miracoli dall'intervento del "censore"

- Nutro grandi dubbi sulla realizzabilità di un cambiamento lasciato interamente (o quasi) ad Admin.

Però magari è solo perchè non conosco le ultime novità nel campo del software per la gestione di forum/newsgroups ecc.
Infatti è per questo che stavo cercando di capire cosa sta proponendo g.g...

24 Ott 2005 | ore 23:05

Gisella, l'autocontrollo non ha funzionato, e a maggior ragione non può farlo in questa situazione di degrado

Eliminare la piazza sarebbe un buon inizio: tutti quelli totalmente disinteressati al tema del forum sarebbero molto più in difficoltà a portare il loro caos nei 3d seri e tematici. E coloro che sono interessati al tema enogastronomico non avrebbero la costante tentazione della stuopidità a pieno regime che si respira quasi ovunque in piazza (e che ripeto, attira tutti)
E fin qui non ci sarebbe nessun intervento censorio

Staccare gli account ai cloni sarebbe un altro bel passo: questi individui spregevoli godono solo nel fare casino, e se di censura si tratta, di certo è a fin di bene

Ecc ecc

24 Ott 2005 | ore 23:11

Io farei volentieri a meno della piazza. Ma credo fosse nata per dare valvola di sfogo per evitare che gli OT si impadronissero del resto del forum. Non ha funzionato, ma anche l'assenza della piazza non aveva funzionato. Quindi? Boh!

Sui cloni...immagino che si possa limitare il fenomeno ma non sono sicura che sia possibile bannarli per sempre (gli IP cambiano, si mascherano...).

Poi non so...io non riesco a immaginare che ci possa essere Admin 24 ore al giorno a leggere tutti i delirii e cancellare gli OT, gli insulti e il caos.

Comunque, nessun problema: vediamo che cosa escogitano,e poi proviamo se funziona.
Tanto su una cosa certamente sono d'accordo..ehmmm...difficilmente può andare peggio di così!

24 Ott 2005 | ore 23:33

mamma mia! ma non ve la menate un poquito troppo?

25 Ott 2005 | ore 01:53

Gisella, io sto solo sostenendo che i forum sono tentativi giovanili della Rete e che oggi è possibile pensare a strumenti più maturi :D

25 Ott 2005 | ore 02:29

Il fatto che finora siano intervenuti solo 5 forumisti è abbastanza indicativo del disamore che in questo momento c'è per il forum. Che poi molti forumisti ignorino l'esistenza di questo blog e del sito gamberorosso.it è una mia convinzione.

Non so quali siano le intenzioni del direttore. Io rimango pessimista ma sono convinto - come ha scritto Antonio - che qualsiasi provvedimento sarà comunque accettato da chi vuole di nuovo un forum di enogastronomia.
La piazza è stato un bell'esperimento: ho letto cose interessanti ed è stato un punto d'incontro tra eno e gastro, le due anime del forum che difficilmente prima si incontravano. Ricevere le felicitazioni per la paternità mi ha fatto piacere, davvero tanto. Ma alla fine bisogna dare ragione a chi la piazza non la voleva: ha attirato gente che beve tavernello, ne ha allontanata altra che beve yquem. Oggi la piazza, pur essendo l'ultima nata delle sezioni del forum, raccoglie circa la metà di tutti i post del forum. Un'assurdità. Se davvero si vuole un admin efficiente bisogna ridurne il lavoro: ecco un'altra ragione per eliminarla.

25 Ott 2005 | ore 09:55

ho sempre pensato che l'esistenza della piazza fosse sufficiente a convogliare tutto il cazzeggio e le chiacchere OT che si creano "naturalmente" tra persone che si "frequentano" tutti i giorni e a lasciare che i 3d seri rimanessero tali e quindi ero contraria all'eliminazione, quando è stata proposta qualche tempo fa

tuttavia nell'ultimo anno sono comparsi personaggi che discutono SOLO di argomenti che con il cibo e il vino non hanno nulla a che fare e, se si guarda il numero dei 3d aperti, la proporzione tra quelli di cazzeggio e quelli seri è 10 a 1 e anche i forumisti abituali hanno deviato..... (parlo ovviamente anche per me)

non credo che si possa immaginare un controllo 24 ore al giorno dell'admin, però proporrei comunque:

- che l'apertura di 3d nuovi venga regolamentata, visionata dall'admin
- che sparisca la piazza, affinchè chi è interessato solo a temi di cazzeggio se ne vada altrove
- maggior controllo sui cloni e sugli IP (almeno un tentativo)
- che, al minimo intervento volgare o tendenzioso, si elimini il soggetto in questione
(poi, se cambierà PC, IP ecc.ecc. se ne riparla, ma almeno un tentativo)

un po' di censura quindi, per forza, visto che da soli non siamo stati in grado di gestirci

25 Ott 2005 | ore 10:11

Direttore,

se ha a cuore il Forum deve intervenire quanto prima.

Tutti gli aspetti elencati nei punti precedenti sono sacrosanti. Interventi volgari, cloni, OT sono da censurare. Gli strumenti informatici esistono, che vengano utilizzati!

L'autoregolamentazione non funziona, non è certo il forum a dovercelo insegnare.

La gente ha paura ad iscriversi o a comparire, ma come dargli torto leggendo il tono medio degli interventi?

Ed ancora, caro Direttore, forse bisognerebbe mettere mano a qualche azione di marketing per rilanciare alcuni aspetti del forum completamente abbandonati. Perchè non incentivare la presenza di ristoratori, esperti del settore enogastronomico e altri addetti ai lavori? Dove sono finiti i cuochi che ogni tanto si sottomettevano ad una serie di curiose domande degli utenti? Dove sono i produttori vinicoli che tanto potrebbero arricchire le discussioni? Capisco che non è semplice, però...

Inoltre, perchè non accettare le continue proposte migliorative di forumisti che ormai frequentano il sito da tre anni, come ad esempio l'apertura di nuove sezioni riguardanti il vino?

Insomma di lavoro ce ne è tanto da fare, capisco che costa ma ne vale della vita del forum stesso.

Cordiali saluti,

Costantino

25 Ott 2005 | ore 10:54

Insomma volete un forum d'elite, ingessato, serioso, noioso.

E quando scrivo volete, mi riferisco soprattutto, ma non solo, a quelli di voi, se ben vi ho individuati, che siete tra i protagonisti di ciò che criticate.

Il mondo virtuale per me è bello e divertente, anche perchè talvolta non segue le regole che altrimenti applicheremmo nella nostra vita reale.

Personalmente non condivido nulla di ciò che ho letto.

Basterebbe che chi non è interessato a ciò che ritiene stupido o futile, non vi partecipi, e magari apra discussioni più intelligenti.
Basterebbe non partecipare agli insulti o alle battute facendone a propria volta.Basterebbe non affollarsi su sexy sexy... e magari parlare anche della trattoria sotto casa dove si è mangiato la sera prima, senza per forza dover ritenere di scrivere esclusivamente di ristoranti blasonati, etc etc...

Basterebbe...

25 Ott 2005 | ore 13:00

taglio e incollo un mio intervento di marzo 2004.

iscrivendosi al forum ognuno di noi ha sottoscritto un patto di appartenenza ( o partecipazione ) ad una comunità virtuale ed anonima.
molti, e da più parti, hanno tradito quel patto.
il direttore Bonilli, troppe volte complice, non ha mai preso una posizione che orientasse, consentendo che l'Anarchia di pensiero che ci aveva allettato si trasformasse in anarchia di espressione, o peggio, di uso.
oggi il rimedio appare peggiore del male, maldestro e tardivo.

25 Ott 2005 | ore 13:01

Ric, io non voglio un forum noioso, ingessato e serioso ma neanche un luogo pieno di cafoni e maleducati.

Perchè la maggior parte delle persone che condanna questi atteggiamenti poi si trova coinvolta in queste situazioni?

Molti dicono "basta non rispondere" ma poi invece lo fanno! Mente perversa? Masochismo? Boh!!

Non quindi un forum noioso ma bensì più educato, pronto a cogliere le esigenze dei forumisti e del dibattito enogastronomico, insomma "educatamente più dinamico"!

Non so se rendo.... ;-)

25 Ott 2005 | ore 13:17

Costantino, rendi benissimo.
Ma, altresì, per rendere il forum più educato, secondo me non sono necessari chissà quali sconvolgimenti.
Chi gestisce il forum ha anche adesso il diritto, nonchè il potere, di eliminare i nick degli utenti che si comportino in modo maleducato, offensivo, e che passino il tempo a litigare insultandosi.

E' vero, ci sono utenti i quali non riescono a scrivere un post senza offendere qualcuno...Io personalmente non me ne curo, ma comunque basterebbe eliminarli, dopo averli avvisati di non continuare in quel comportamento...

Basterebbe... :-D

25 Ott 2005 | ore 13:40

Io nomineri Condooleza Rice come Admin nel forum, sicuramente avrebbe ordinato già da tempo un bel bombardamento.
Francamente stare nuovamente a discutere sul futuro del forum del GR mi pare un po’ strano e senza senso.
Prima si è voluta la P.zza, ora le stesse persone che si sono battute per ottenerla la eliminerebbero volentieri.
Chi cazzeggia in continuazione scrive che sarebbe meglio eliminare gli ot.
E’ pieno di paradossi questa discussione, il forum e gli stessi forumisti.
Una volta il forum era un cantiere aperto per idee, progetti, discussioni ecc..ecc..
In questo 3d ho letto delle critiche a Bonilli che da quando ha il blog ha abbandonato il forum. Non credo che abbia ripudiato il forum, semplicemente si è reso conto che c’è ben poco da poter argomentare, discutere e proporre in quello spazio li….
Fino a quando il forum è stato un luogo serio ma anche divertente Bonilli si è sempre dimostrato favorevole a portare avanti idee e progetti incontrando anche molti forumisti, ma allo stato attuale, direi che si è ampiamente scassato i maroni di aver a che fare con i forumisti e di certo non gliene si può fare una colpa. Anzi, tanto di cappello alla sua non riluttanza. Non so voi, ma francamente mi sarei preoccupato di più se fosse stato a cazzeggiare nel forum.
Oggi il forum credo che sia di fronte a un bivio. O si decide di eliminare il 90% dei forumisti che tanto non hanno nulla da argomentare a titolo gastronomico o ci si tiene il forum così senza a starsi a lamentare inutilmente.
E’ una questione di scelta che non spetterà ne a me o tanto meno a voi decidere le sorti del forum.
Quindi è anche inutile discuterne ancora e ancora e poi ancora su cosa sia meglio fare o non fare.
Tanti validi forumisti al quale interessava discutere se ne sono andati, altri si sono messi a cazzeggiare adeguandosi all’andazzo del forum.
Non si possono fare colpe a ristoratori o quelli del compra vino. Io ad esempio sono un ristoratore ed ho provato in tutti i modi possibili a proporre o a migliorare il dialogo tra addetti al settore e semplici appassionati, in tutti i modi ho cercato di suggerire idee, progetti e discussioni ma purtroppo mi è andata sempre abbastanza male, probabilmente non interessava a nessuno, ne ai forumisti ne allo stesso gambero rosso, probabilmente condizionato proprio dal fatto che fossi un ristoratore ed ora paradossalmente mi ritrovo rimproverato perché grido, insulto o tiro le palline di pane, resti di cibo e quant'altro. Sentirmi nominato come una delle cause del degrado del forum dopo che per primo ho invocato una moderazione con drastici tagli mi “perplime” e non poco.
Leggere che nello spazio del compra vendi c’è gente solo interessata ai propri affari mi fa sorridere, è l’unico spazio in cui non ci sono OT. Se da fastidio che ci sia quella sezione perché tenerla per poi criticarla?
Mi sa che fino adesso nel forum si è cercato di avere il forumista ubriaco e la botte piena….
Tutto ciò mi “perplime” e non poco.
Buona bevuta a tutti,

Mucca

25 Ott 2005 | ore 14:21

Ric, neanch'io voglio un forum ingessato nè di elite, perchè altrimenti perderebbe la sua natura di forum;

un po' di cazzeggio ci può stare e c'era anche l'anno scorso, ma quando si esagera e i temi di discussione sono davvero degni di un programma della De Filippi, senza nessun vago riferimento a quello che è il nostro argomento comune e quando leggo interventi pieni di oscenità e volgarità che diventano sgradevoli per tutti e, per me, davvero incomprensibili in questa sede, qualche limite mi sembra necessario metterlo

per quello suggerivo una "selezione" preventiva dei nuovi topic; almeno si parte con un minimo di serietà

25 Ott 2005 | ore 14:37

Credo che l'occhio del "padrone" debba sempre rimanere vigile, non si può credere che un qualcosa vada per sempre in un determinata direzione solo perchè all'inizio si è stabilito che doveva essere quella.
Il figliuol prodigo deve essere aiutato a ritrovare la retta via, non abbandonato a se stesso con le sue "lotte intestine".
Il creatore deve intervenire per evitare che tutto quanto di bello è stato fatto fino ad ora non muoia, soprattutto perchè la si darebbe vinta ai pochi maleducati frequentatori.

Quindi, Direttore, faccia qualcosa per questo forum che in fondo non ci vuole molto e stia sicuro che avrebbe l'aiuto del 90% dei forumisti e non del 10%.

25 Ott 2005 | ore 14:55

Mi sfugge che differenza farebbe(avrebbe fatto) se "il Direttore" frequentasse/avesse frequentato di più il Forum negli ultimi mesi.
Cos'è, il prof di una classe di ragazzini delle medie?
A me pare che i suoi interventi siano stati "spazzati via" nel casino generale come tutti gli altri, non mi pare che sia una figura che incute terrore.

E poi un sacco di gente che invoca Admin a me pare, effettivamente, di vederla quasi sempre partecipare ai 3d OT - magari molto più educatamente di altri - ma non è esattamente una dimostrazione di uno sforzo comune per isolare certi elementi/argomenti.

25 Ott 2005 | ore 15:38

Un forum d'elite? Sì, è quello che voglio. Almeno se per elite si intende una cerchia di appassionati di un dato argomento. Chi non condivide la passione o comunque non ama parlarne non fa parte dell'elite. Non mi è chiaro perchè questo debba significare un forum ingessato o noioso. E comunque in un forum tematico si entra in primo luogo per informarsi, non per divertirsi. Ad ogni buon conto mi sono divertito (oltre che interessato) molto di più uno o due anni fa che oggi. Sarà che non mi diverto a parlare di cosa è sexy, di cosa mi piace in una donna, di come ci si comporta alle feste. Basta dare un'occhiata a vecchi 3d e si scopre che le risate non mancavano anche prima. Neanche le liti e neanche gli insulti, comunque.
Il forum del gambero a me serve per confrontarmi con altri appassionati. Visto che nella vita reale praticamente non ne conosco nessuno, mi rivolgo al virtuale. Tutto qui.

Quanto alla piazza, ribadisco il concetto. A me l'idea piaceva, trovo che abbia ancora una funzione positiva. Finchè continuerà ad esistere non mancherò di partecipare alle discussioni che ritengo interessanti o divertenti. Il problema è che la piazza, oggi, è il forum. E questa situazione mi sembra insensata. Visto che la valvola di sfogo non abbiamo saputo utilizzarla è giusto che venga chiusa. Se qualcosa o qualcuno ci deve rimettere, è giusto che non siano l'enogastronomia ed i suoi fans.

Che poi - e concludo - per me (e per tutti i forumisti che non lavorano nell'enogastronomia) il forum è di per sè una valvola di sfogo. Di una valvola all'interno della valvola non credo ci sia bisogno.

25 Ott 2005 | ore 16:08

Gisella, tu continui a criticare il forum, e al tempo stesso a spaccare il capello in quattro per cercare di "criticare i critici"

Proporre qualche soluzione no, eh?
E se non hai proposte, perchè intervenire solo per smontare quelle degli altri?

25 Ott 2005 | ore 16:50

personalmente penso che la piazza del forum sia diventata il carico di un bidone aspiratutto. Il sito del Gamberorosso è tra i miei preferiti perchè sono un'appassionata del Canale che bene o male guardo tutti i giorni. Mi interessano quasi tutti i programmi. Mi sono iscritta con molto entusiasmo, pur non essendo un'esperta del settore enogastronomico. Da piccola volevo fare la cuoca, ma ormai forse la farò da vecchia :-)

Fatto stà, 'sto forum mi ha veramente rotto, non si respira più l'atmosfera di qualche tempo fa, soprattutto per l'intrusione di alcune persone che tengono ad definirsi ormai dei veri e propri personaggi. Dramatis personae. Ci tengono. E si tirano tutti i fessi dietro, perchè di fessi ce ne sono tanti......... Sarà anche magari perchè tutti gli argomenti sono stati affrontati e sviscerati, ormai forse - e dico forse - non rimane molto altro da dire, chissà.
E' una vera pena per un sito così interessante.
Bonilli, ci sei? Chi tace acconsente? (A tutto?)

25 Ott 2005 | ore 19:34

scusa Gumbo, ma, visto che siamo su un forum moderato, perchè non invocare l'intervento di admin e del direttore che lo gestiscono?

non ho capito quale soluzione proponi in alternativa

25 Ott 2005 | ore 20:30

Negli ultimi mesi sono intervenuto alcune volte, la discussione si è avviata, caspita, c'è bonilli, parliamo, e così si inizia...una pagina, due pagine e poi, come fosse una malattia compare la battuta OT a cui fa seguita la risata, il furbetto che dice la sua ed ecco già in vacca una discussione.
Secondo voi io, come un maestro a scuola dovrei cominciare a battere la mano sulla cattedra?
Per favore, non scherziamo, se per la maggior parte di voi è una valvola di sfogo, una passione per me è tutto questo ma anche un lavoro e un lavoro che mi piace.
Non ha senso il richiamo all'ordine quando c'è chi sputa o fa pernacchie.
Ogni volta ho preso nota della perdita di collante e la domanda era: colpa mia? del GR? degli iscritti?
Pensate che alcuni di coloro che sono intervenuti qui sono stati a volte protagonisti di cazzeggio di là.
Capita, non siamo a scuola ma più che la disciplina imposta mi ha colpito la perdita di buon gusto.
La malattia diventa grave se di dieci 3d otto sono di bassa umanità e per di più veramente poco intelligenti e allora o chiudo baracca oppure ripenso il tutto.
E siccome a me piacciono le sfide sto organizzando, dopo i nuovi blog e l'aggregatore (l'avete visto? lo usate? fateci un giro) anche il passaggio a una fase superiore a quella del forum.
Ci stiamo lavorando, ci stiamo ragionando ma i vostri consigli credo che sarebbero non utili ma i primi mattoni del "nuovo", di quella fase cioè di passaggio da un forum a...a uno spazio più al passo coi tempi e le esigenze.
Ecco, provate a immaginarvi un luogo dove si possa discutere, imparare, vendere e comprare ecc...in ambiente qualitativamente garantito.
Cosa immaginate?
Cosa vorreste?

25 Ott 2005 | ore 21:24

(stavo per cliccare su post, ma il direttore mi ha preceduta...va bè io lo mando lo stesso così com'è; poi leggo cosa dice)
Antonio, mi dispiace, "spaccare il capello in quattro" mi viene proprio naturale, sono un po' rompicoglioni! ;-)

Il fatto è che io ho visto che quando Bonilli posta un intervento sul forum, o non risponde quasi nessuno, o risponde qualcuno ma poi si degenera, o addiritura si acuisce la polemica.
Per cui ho dedotto che non faccia molta differenza se Bonilli c'è o non c'è a livello di disciplina generale (oltre al fatto che dubito che abbia voglia di perdere tempo a badare ai forumisti immaturi). Non so...voi avete notato dei benefici, invece?

In generale la mia idea è...ok invocare l'Admin, ma..perchè faccia il lavoro che voi richiedete il GR dovrebbe assumere 5 persone apposta - perchè a quanto ne so non è possibile bloccare automaticamente i casinisti più di tanto.
Non conosco lo "stato dell'arte" del software di gestione di "interazione fra persone". Se ci sono software migliori...che si cambi "modello". Questo però bisogna chiederlo ad esempio a G.G. in "Community Building".

Altre cose: per me va bene chiudere la piazza anche domani (ho solo qualche dubbio sulla reazione vendicativa di qualche frequentatore abituale...).
Ognuno cominci magari già subito a fare qualcosa alla sua portata invece di aspettare.
Per me la prime cosa da fare, è che ognuno si autoregoli e smetta di rispondere ai 3d distruttivi. - cosa che io spesso continuo a non veder accadere (voi sì?)
E ognuno si scervelli un po' per proporre argomenti in tema e partecipare alla "vita fuori dalla piazza" - cosa che vedo accadere sempre meno (voi no?)

25 Ott 2005 | ore 21:35

1) niente piazza (chi vuole SOLO cazzeggiare se ne andrebbe altrove)
2) iscrizione con dati anagrafici veri e verificabili (codice fiscale, per esempio): bye bye cloni
3) moderatore intelligente (in un 3d serio due battute ci stanno, e sarebbe assurdo cancellarle. Ma se si degenera e si inizia una chat, allora va stroncata)
4) meccanismo di feedback sul modello indicato da Granieri
5) intervento iniziale, quello che ha dato il via e l'argomento a un 3d, che rimane sempre in testa, in modo che sia sempre chiaro ciò di cui si sta parlando
6) motore di ricerca interno molto più evoluto di quello attuale
7) archivio delle recensioni
8) archivio delle degustazioni
9) archivio delle ricette

Quando mi viene in mente altro lo scrivo

25 Ott 2005 | ore 21:36

Quindi, Gumbo, la tua unica proposta è l'appello alla buona volontà individuale?:-))
Allora stiamo freschi....

Mi dispiace, ma il mondo è pieno di bambini cattivi. Io sono un bambino cattivo, e ho bisogno di sistemi coercitivi, sennò non mi ravvedo

Bonilli, chiedo il tuo aiuto: ho cazzeggiato in pensieri, parole, opere e omissioni. Ma da solo non ce la faccio a disintossicarmi. Vai avanti, sii il nostro Muccioli:-))

25 Ott 2005 | ore 21:49

io non prometto piu' nulla...frequento di meno e non rispondero' piu' a provocazioni...e' gia' qualcosa?...senno stacco tutto e metto mac in cantina.....

25 Ott 2005 | ore 22:26

Io ho seguito quasi tutte le discussioni vere che emergevano nel forum e ho notato che quello che perdiamo lasciando che la deriva aumenti (cioè vivacità, intelligenza, passione) è molto di più della fatica che ci vorrà a rifondare.
Rifondare? niente politica, anche perchè sono di Bologna e gli eventi degli ultimi giorni non mi piacciono.
Tornando a noi, ho iniziato a discutere del nuovo progetto con Granieri che, tra una pagina e l'altra del suo nuovo libro, mi risponde e rilancia e le prime idee mi sembra che portino verso la creazione di uno spazio nuovo e innovativo.
Del resto il gambero si trova bene con le cose nuove.

25 Ott 2005 | ore 22:26

Antonio: in realtà confido principalmente nell'innovazione tecnologica! ;-)

Per il tuo (vostro) sollievo: poco fa ho già promesso a qualcuno di fare una cura intensiva per disintossicarmi dalla mia natura di spaccatrice di capelli (e...ehm...di altro). :-D
Quindi se interverrò ancora su questo 3d non sarà per criticare, ma solo per descrivere il forum dei miei sogni...

25 Ott 2005 | ore 22:39

Questo qualcuno deve essere una persona veramente in gamba se è riuscito a convincerti a disintossicarti:-)

25 Ott 2005 | ore 22:43

Qualsiasi sia il nuovo forum che il gambero ha in mente l'importante è che ci siano esclusivamente argomenti in topic. Tanto al 90% degli attuali forumisti non interessa parlare o discutere di enogastronomia, tanto vale eliminarli, ma che si abbia il coraggio di farlo veramente.
Quindi:
Eliminazione della Piazza.
Eliminazione di tutti gli interventi OT
La nomina di tre o quattro moderatori (anche esterni al gambero ) con possibilità di rimuovere gli interventi non in topic.
Riduzione delle sezioni proposte rispetto a quelle attuali.
Si perderanno molti forumisti ma tanti altri si iscriveranno. Anche in Egullet hanno adottato dei proveddimenti per ridurre il cazzeggio ed il loro forum è uno dei più interessanti e seguiti al mondo per addetti e semplici appassionati.

Buon lavoro a tutti.

P.s. io per far accedere i riluttanti al nuovo forum gli farei passare un esame d'ammissione. Credo che se ne vedrebbero delle belle :-)

Mucca

25 Ott 2005 | ore 23:22

io sono per chiudere il forum. chi vuole parlare seriamente puo' farlo qui sul papero blog.
se proprio deve restare il forum ecco le mie idee:
login con password
admin sempre presenti
eliminazione piazza
divisione delle rece per regioni
appuntamento mensile o quindicinale in un giorno prestabilito in una sezione a parte con il direttore per fare il punto della situazione.
rece estere divise per paesi.
creazioni di schede di paesi per paesi con le indicazioni di hotel e ristoranti con il commento di chi ci e' stato.
( ad esempio si e' parlato ultimaemente di amsterdam polinesia e mautitius)
e poi sarebbe carino interagire il forum con una sezione con una sorta di skipe dove si possono fare delle conferenze con qualcuno di importante che parla di un tema e chi vuole puo' da casa senza dover essere a roma alla citta' del gusto, fare domande parlando da casa .
se c'e la volonta si possono fare tante cose.
ma togliete la piazza . fatelo subito .
grazie

26 Ott 2005 | ore 02:05

certe sezioni del forum poi potrebbero essere gestite dai vari admin che invitano solo chi si e' dimostrato non essere uno che invade le discussioni con ot a oltranza.
come qualcuno ha gia' detto come con ebay uno acquisisce un punteggio come menbro del forum e certe sezioni sono solo su invito con password personale.parlo di conferenze via skipe o dibattiti.

26 Ott 2005 | ore 02:09

Le parole di Bonilli fanno pensare a un progetto innovativo ma comunque ancora lontano dalla realizzazione. O sbaglio?

Se però ho capito bene, da un lato sono interessato a questo nuovo ambiente ma dall'altro mi domando cosa sarà del forum fino all'attesa "rivoluzione". Credo che qualche provvedimento sia necessario da subito non solo per rendere comunque il forum fruibile in tempi brevi ma anche per rendere più morbido il passaggio dal forum attuale a quello in corso di progettazione. I vantaggi, insomma, sarebbero sia attuali che futuri.

26 Ott 2005 | ore 09:56

Personalmente non reggo più la volgarità e l'attacarsi personalmente, con insulti ed improperi che danno veramente da pensare su con chi si ha a che fare....
Il cazzeggio non è più intelligente, né da esso nascono spunti o è sfogo per chi arriva e vuole trovare in un unico forum tutto quello che troverebbe in altri posti in maniera separata.
Se la Piazza deve essere questa, io preferisco che sia chiusa. Sembrerà strano, detto da me che non partecipo quasi per niente in altri spazi di questo forum e cazzeggio solo o quasi, però a tutto c'è un limite e qui questo limite, che è l'essere il forum di enogastronomia di una prestigiosa rivista del settore, si è superato davvero. Troppi insulti, ripeto, troppa volgarità. Non fa per me, non mi ritrovo, non mi ci riconosco. Altre strade non ne vedo, se non quantomeno da subito usare un diverso metodo di registrazione, un controllo sugli IP e una diversa piattaforma di forum al posto di Ikonboard, oltre ad un Admin più attento.
Censura? No, riconduzione al giusto livello di interscambio, anche di cazzeggio.
Visto che non lo si riesce a fare da soli, qualcuno questo sporco lavoro deve pur farlo....

26 Ott 2005 | ore 13:58

Cosa immagino? Cosa vorrei? Per esempio anzichè la piazza, un luogo asettico dedicato alle "ispirazioni culinarie". Niente OT come dite voi, ma solo commenti e proposte attinenti alla cucina, per esempio ricette inventate, o ritoccate, ricreate, non so...qualcosa che abbia a che fare con la fantasia e la cucina. Insomma, tutto deve ritornare alla cucina (e connessi).
Dite che sto delirando?

p.s. se poi qualcuno ha qualcosa da dire OT si scrive privatamente. Così la finiamo.

26 Ott 2005 | ore 14:46

Quando vi ho invitato ad esporre le vostre idee era perchè in questo momento i suggerimenti sono tutti molto bene accetti.
Non penso che il cambiamento, che comunque avverrà in tempi brevi, sia come girare un interruttore - tac e il forum scompare - tac e appare il nuovo luogo mediatico di incontro.
Vedo che molti hanno proposto di chiudere la piazza. Non so se sia un bene, vedremo.
Penso che come prima cosa interverremo su coloro che abitualmente provocano.
Cancelleremo gli insulti e cercheremo di pulire per terra...

26 Ott 2005 | ore 17:03

Intervenite sui cloni, basta un semplice controllo degli IP per verificare chi sono

E comunque, purtroppo, ti assicuro che non basterà dire all'admin: adesso sii più severo

26 Ott 2005 | ore 17:13

io, oltre agli ip dei cloni, eliminerei anche quelli di chi si esprime in modo volgare

ci sono stati momenti in cui si è toccato il fondo e, davanti a tali sproloqui, non vedo alternative

26 Ott 2005 | ore 17:31

Direttore, credimi: intervenire su quelli che provocano non è sufficiente e comunque non è facile. Certamente va fatto, ma si finirebbe - come da bambini - con il dire "Ha iniziato lui!".

Credo che l'eliminazione della piazza dispiaccia anche a chi la sta proponendo. Però davvero non ci sono alternative. Ma hai letto le porcherie contenute nel 3d sul pettegolezzo? Un giorno, magari,sarà possibile pensare di nuovo a uno spazio per gli ot, regolamentato seriamente e comunque con un limite nell'apertura dei 3d. Ma in questo momento va dato un segnale. Anzi, ti dirò: io il forum lo chiuderei per qualche giorno. Così qualcuno si rende conto che il giocattolo non è solo suo, non può romperlo e pensare che gli altri si divertano con i cocci. Scusa lo sfogo, ma io da piccolo conservavo i miei giocattoli con una cura maniacale. E ancora oggi non sopporto se qualcuno me li rovina.

Come consigli costruttivi per il nuovo ambiente, scusa ma al momento non me ne vengono. Cerco di pensarci ma riesco solo a vedere la crisi del forum, nient'altro.

26 Ott 2005 | ore 18:03

Infatti, dico io: ma più che dare della troia e della lesbica a delle forumiste. Più che rivelare in pubblico relazioni clandestine di cui si è venuti a conoscenza. Più che pubblicare i messaggi privati. Più che usare un linguaggio che neanche nelle peggiori bettole, ma cosa si deve fare di peggio perché si prendano delle iniziative drastiche?

E' ovvio che se certe cose vengono tollerate il clima diventa quello che è

26 Ott 2005 | ore 18:07

Chiudere il forum per qualche tempo non funziona. Ne sappiamo qualcosa noi che proveniamo da MDR, il cui forum è stato chiuso a più riprese per intemperanze analoghe e, alla fine, non è stato più riaperto.
La chiusura punisce sempre le persone a posto, non i provocatori. Però, dare il segnale che il forum è dei proprietari e non degli stravaccati di turno, è fondamentale. Altro suggerimento: se si dovesse arrivare alla chiusura, che continuo a sconsigliare, va chiuso tutto il forum altrimenti i soliti noti inizierebbero ad aprire thread del tutto OT in aree ancora salve, pur di continuare la scriteriata maniera di permanere in questo sito. Le misure punitive devono essere ad personam e note. Ripeto, sarebbe già molto una registrazione con Codice Fiscale controllato e dati anagrafici completi a riscontro, più un tracciatore qualsiasi di IP. Non ci vuole molto...

26 Ott 2005 | ore 20:01

Mi piacerebbe un ambiente nel quale:

a) la parola d'ordine sia enogastronomia e dintorni (senza allargarsi troppo). E' stato gia' detto, ma occorre ribadirlo. Esistono tanti altri forum e newsgroup di altre tematiche per poterle sviluppare degnamente senza dover creare confusione in quel bailamme che e' l'attuale forum GR (consiglio a molti di farsi una navigata in it.discussioni.folli, it.discussioni.sessualita, it.cultura.single, it.fan.culo, ecc., che bisogno c'e' di ripetersi nel GR?). Concordo pienamente con Pino quando dice che non si puo' parlare di esigenza di una valvola di sfogo, perche' per i forumisti l'enogastronomia lo e' gia'.

b) ci sia un maggior raccordo con il mensile, le guide e la tv. Vanno bene i blog e il Social Space , ma questo credo vada inteso più come aggregatore di informazioni che come ambiente di comunità, essendo le discussioni distribuite poi in tanti differenti siti.
Ad esempio vedrei bene nel forum una sezione gestita dalla redazione GR nella quale pubblicare una nuova scheda di ristorante ogni settimana (cosa che facevate qualche anno fa, sigh, pensate quanti ristoratori in più si collegherebbero), una sezione per "Un vino al giorno" con un thread apposito per ciascuna scheda (vi immaginate che belle discussioni nascerebbero dai nostri enosboroni intorno alla scheda del Cometa '03 pubblicata a marzo? chissa' quanti l'hanno letta, nascosta li' nel Girone dei Golosi), le ricette della Barbagli. Pubblicare queste informazioni in appositi thread di un forum renderebbe la vita più facile anche al webmaster del GR che non avrebbe più bisogno di perdere tempo ad impostare pagine web e garantirebbe una sicura interazione (e anche feedback, aggiungerei) con i lettori.

c) siano organizzati meglio gli spazi del vino. Il Compra & vendi tutto sommato puo' stare anche cosi', ma c'e' il problema del "Cosa avete bevuto ieri" che ha quasi provocato dei duelli. Si potrebbero forse fare delle sezioni mensili di "cosa avete bevuto" nelle quali si sviluppa un thread per ciascuna bevuta o per ciascun utente (come ha fatto recentemente cortomaltese). Non sono invece per le suddivisioni geografiche perche' complicherebbero troppo l'interazione (che faccio se devo scrivere che ho bevuto 2 brunelli, 3 barbareschi e 1 bovale? apro tre differenti thread in 3 sezioni? mah).

d) come in eGullet, chi si iscrive sia inizialmente abilitato solo come lurker, se poi desidera contribuire piu' attivamente ne fa richiesta motivata all'amministratore. Questo, in aggiunta a maggiori controlli sui dati di registrazione, imho scoraggerebbe molti cloni.

e) rimane il problema del comportamento di chi clone non e' (perche' i campioni dell'OT fuori piazza sono i vari Sono io, Ghianda e Fustigator - non me ne vogliano ma credo sia un dato di fatto). Eliminando la piazza rischiamo di tornare ad una situazione come quella che ha portato ad attivarla e cioe' un aumento inverosimile degli OT nelle altre sezioni, quindi sarei per lasciarla ma, come e' stato detto, vincolando l'apertura di nuovi thread all'approvazione da parte di un amministratore (che potrebbero anche essere uno o piu' forumisti incaricati, io ci vedrei bene uno come Cheers ;-) ) che controllerebbe quindi che non si vada troppo fuori dal seminato. Anche nelle altre sezioni sarebbe auspicabile la presenza costante di un admin, ma se proprio questo non fosse possibile continuativamente, non sarebbe comunque male poter vedere lo sviluppo dei thread anche in modalità ad albero, cosi' da poter saltare a pie' pari interi rami di discussioni ritenuti non interessanti, anche se non necessariamente OT.

Perdonate la brevita' ;-)
ciao
miogo

26 Ott 2005 | ore 20:02

Caro Miogo, invece sulle volgarità e la violenza del tuo amico Muccapazza non hai niente da dire, vero?

26 Ott 2005 | ore 20:06

Ti diro', quando ho letto tutti quei flame, saltando pure cio' che e' stato scritto nella piazza che di solito evito con cura, ho pensato inizialmente che Mucca avesse dato di matto.
Col senno (o la follia) di poi, gli riconosco invece il merito di aver finalmente fatto raggiungere al forum quel climax tale da convincere tutti che e' giunta l'ora di intervenire. Se non ci fossero stati quegli scontri, per quanto tempo ancora avremmo dovuto sorbirci le letture preferite sul wc?
Sia chiaro che in un nuovo forum, atteggiamenti di quel genere (sia da parte di Mucca che di Sono io) dovrebbero comportare imho l'espulsione permanente, ma in questa precisa occasione l'ho trovato catartico e lo giustifico.

ciao
miogo

(poiche' qui si entra in un ambito di discorsi poco costruttivi a quello che dovrebbe essere il nuovo forum, ti chiederei di continuare, nel caso, in pvt)

26 Ott 2005 | ore 20:44

Giustifichi quella violenza, e il fatto che abbia rivelato una presunta relazione clandestina tra due persone sposate del forum?
Bravo. Invece, mi raccomando, sii implacabile con l'innocua Ghianda!!

Tra l'altro ho l'impressione che, nelle tue valutazioni, visti i nomi che fai, tu sia rimasto fermo al forum di un annetto fa, quando ancora lo frequentavi. Nel frattempo i problemi sono diventati ben altri

Comunque, se vuoi, andiamo in pvt

26 Ott 2005 | ore 20:49

Ohibò, basta nominare il Forum e subito cominciano i litigi! Dovrò meditare più a lungo sulle prosposte per un Forum ideale...

26 Ott 2005 | ore 21:44

io non discuto piu'...pero' col senno di poi quello violento e provocatore non solo qui, non ero io....la mia catarsi violenta e' stata dopo...chiedo di nuovo scusa e mi sembra comunque lorenzo che le accuse rivoltomi di avere distrutto il forum gr da parte di pietro pompili siano veleno personale....
non ho usato violenza verbale non ho voluto riaccendere clamori...mi sono semplicemente spiegato...ciao lorenzo....

26 Ott 2005 | ore 23:11

....bho, mi sono limitato semplicemente a dire tutto quello che molti di voi pensano ma senza avere coraggio di esternarlo o che è parte dei vostri sussurri maliziosi nel messenger.

E' più volgare la parolaccia o le tante allusioni sessuali?
Io non ho cloni o una identità nascosta, tutti sanno chi sono, non bazzico le rettrovie come fanno gli apparenti moralisti che adesso vengono qui a Canossa a chiedere perdono in ginocchio e cospargendosi il capo di cenere battendo il braccino sul petto gridandondo mea culpa mea culpa.

Non lecco il c@@o a nessuno e non ho mai fatto spamming alcuno.

Mi sono semplicemente adeguato al livello miserando a cui è sceso il forum grazie a personaggi insignificanti per il contributo che hanno saputo dare al tema enogastronomico che dovrebbe o avrebbe dovuto caratterizzare, questo luogo di incontro virtuale.

Sono davvero così potente e devastante da avere incrinato un forum che esiste dal 2003 con 5 messaggi? WOW. presto diventerò il padrone del mondo.

Vi saluto ciccini riluttanti mi si è gonfiato l' ego ipertrofico a dismisura.

Mucca

27 Ott 2005 | ore 01:00

cbr.....:-)

27 Ott 2005 | ore 01:08

Si deve solamente ristrutturare l'architettura del forum . Oggi è troppo caotica e disordinata . Credo ancora nell'autoregolamentazione . L'OT è divertente ma c'è chi ne abusa , fra i colpevoli proprio l'admin che non solo non ha vigilato , ma l'ha fatto male e a sproposito .Ogni tanto pure io mi diverto sulla piazza . I cloni non vanno eliminati , vanno malmenati . Sono per la violenza sui cloni , non è apologia :è per me un divertimento avere la possibilità di malmenarli , sono la vera rovina del forum ... comunque i forum "galera" sono destinati a esaurirsi in breve tempo , quindi queste voglie pazze di creare super controllori e forum supercontrollati è un'emerita cagata . Una valvola per i cazzari ci vuole e vi assicuro che molti di questi sono persone intelligentissime che hanno voglia di divertirsi e socializzare ed hanno trovato un angolo quasi ideale . Io sarò sempre fautore e parteciperò volentieri ad un forum tematico , ma penso che un forum tematico non abbisogni necessariamente di uno come me . Se mi diverto ci sto , se non mi diverto vado altrove . Se ancora ci sono , pur con tanti fastidi , vuol dire che mi diverto . Perchè complicare sempre le cose? Ciao a tutti i blobbisti : un forumista convinto , Marco ...

27 Ott 2005 | ore 08:19

Sarò pure a corto di idee, ma ritengo che la mia proposta ( dicembre 2003 ) di azzerare il forum e ripartire, declinando generalità e professione, sia attuale ed attuabile.
Metterci la faccia è ben altra cosa rispetto alla proiezione fantastica di se che l’anonimato consente.

27 Ott 2005 | ore 09:15

proporrei che oltre al nick comparisse anche un indirizzo di posta reale della persona che scrive, per cui l'offesa, la volgarità e certi OT sarebbero automaticamente limitati.

27 Ott 2005 | ore 09:18

il forum non serve a nessuno.
se uno vuole fare il cazzone lo fa in altri forum
se uno vuole leggere di ristoranti compra le guide e va a provarli.
se uno vuole comprare vini o venderli i canali credo esistano gia' tra i privati.
se uno vuole farsi l'amante o ha gia' un' amante in corso terra' i contatti fuori dal forum.
se uno vuole farsi pubblicita' gratis sul forum iniziera' a pagarsela.
se uno vuole fare i sondaggi si mette al telefono chima 1000 persone e fa la domanda: lei cosa legge al cesso??
salvo poi pagarsi la bolletta salata.
se uno non ha un cazzo da fare in ufficio
va in bagno con lando e il tempo lo impiega im modo proficuo.
se uno ha la passione per la cucina di guarda il gr channel
se uno vuole imparare a cucinare e vuole le ricette va alla citta'd el gusto e fa i corsi.
tutto il resto e' noia.

27 Ott 2005 | ore 13:26

Leggo solo ora, e davvero mi viene da ridere. Mai viste tante lacrime di coccodrillo messe insieme.

Come sistematicamente accade in Italia per questioni ben più serie, quando si arriva alla frutta si attacca col piagnisteo, invocando cervellotiche ed improbabili soluzioni quando invece basterebbe (sarebbe bastato) solo un minimo di buon senso.

E questo, beninteso, proprio da parte di quegli utenti che tante cose di interessante avrebbero avuto da dire e che invece hanno preferito ridurre tutto ad una noiosissima chat.

Ma dov'eravate fino a qualche mese fa? Perché attribuire patenti di "innocuità" solo perché ci si conosce, senza guardare oggettivamente al contributo apportato alle discussioni? Due pesi e due misure, come al solito.
I nuovi fenomeni sbucati fuori dal nulla solo per far casino, farsi pubblicità o placare i propri pruriti sono figli di un degrado che parte da lontano, ben prima della loro iscrizione. Avvenuta, ci scommetterei, proprio dopo aver intuito che c'era terreno fertile per i loro scopi (e come dargli torto, dopo essersi visti dedicare pure dei Fan Club?).

L'unica cosa che mi sentirei di consigliare è l'eliminazione delle faccine e del contatore di post (che belli quei 3d del tipo "Urrà, sono arrivato a quota 1000!", seguiti dalla standing ovation stile Telethon al raggiungimento delle cifre tonde). Per il resto terrei la Piazza, perché secondo me non esiste migliore medicina del buon senso del buon gusto. Ecco, al limite introdurrei qualche sistema per stanare e stroncare i cloni, quelli sì davvero insopportabili (per inciso, a me questa storia della privacy comincia davvero a stancare, e non soltanto con riferimento al forum).

All'obiezione che si tratti di una soluzione semplicistica e/o utopistica, rispondo che è nella autoregolamentazione dei propri comportamenti che risiede l'unico vero antidoto verso la volgarità dilagante e l'ipocrisia che ammorba la nostra società, e di cui il forum non è che un minuscolo frammento. Di cui peraltro, e sebbene a malincuore, credo si possa tranquillamente fare a meno.

Se non ci riteniamo in grado di inibire – anziché assecondare - con il NOSTRO operato quei comportamenti altrui di cui oggi ci si lamenta, ovvero di autogestirci, il problema è nostro, mica di Bonilli o chi per lui.
Pazienza. La prossima volta che andiamo al ristorante, però, per coerenza presentiamoci almeno con ciucciotto e bavaglino. All'entrata ci riconosceranno subito: "Toh, un forumista del GR... preparate il seggiolone...".

27 Ott 2005 | ore 14:44

bella fotografia del forum....ed è vera purtroppo.

faccio comunque qualche piccola considerazione strettamente personale:

io mi limito a scrivere e discutere di vino, le altre sezioni non mi interessano, certo che un posto di discussione come la piazza è solamente inutile ed alla fine crea danno perchè permette a tutta una serie di persone che con il food e wine non c'entrano nulla di trovare spazio e visibilità andando poi ad infastidire chi invece seriamente scrive nelle altre sezioni; per me la piazza è inutile.

vanno riviste le modalità di iscrizione, lo ho scritto anche ad admin più volte, per creare un nuovo nickname BISOGNA fornire email di riscontro e dati della persona incluso codice fiscale, scusate ma è necessario perchè può arrivare il pinco pallino qualsiasi e mettersi ad offendere o denigrare il lavoro altrui e questo non è giusto.

va rivista la figura dell'amministratore che DEVE intervenire in caso di offese o di discussioni palesemente fuori tema

va ristrutturato il contenitore forum con ridivisione delle sezioni, alcune sono inutili altre contengono troppe cose.

deve esserci la possibilità di bannare utenti molestatori dopo ammonizione reiterata, altrimenti offese gratuite e litigi si sprecano.

dovrebbe essere istituita la figura del moderatore di sezione, prelevandolo anche tra i forumisti stessi, che crea una piccola regolamentazione nella propria area di competenza.

so che sono tutte proposte difficilmente recepibili, alcune anche dure...però non sopporto più di scrivere e vedere la stessa persona che mi risponde con 3-4 nomi diversi, che ci sono utenti inutili che scrivono cose inutili solo per vedere aumentare il totalizzatore dei post, che ci sono offese assurde...scusate ma è un pezzo che dico questo, anche a Voi stessi del G.R.....adesso ve ne accorgete.

davide

27 Ott 2005 | ore 16:00

Tutto bello e tutto giusto ... ma anche tutto sbagliato ed esagerato (a proposito di esagerato, Miogo, con tutto il rispetto, indicare Antonio come campione dell' OT e Rossano come moderatore è 'leggermente' discutibile), anche se è indubbio che la situazione sia degenerata in modo che risulta insopportabile a tantissimi qui si va da un estremo all' altro, pontificando, scaricando colpe, etc., facendosi un esame di coscienza solo per modo di dire. Per non parlar bene e razzolare male faccio le mie proposte:
- autoregolamentazione di chi è veramente interessato all' enogastronomia, anche se non disdegna lo scherzo, nel senso di impegnarsi a non rispondere nei 3d idioti che fossero eventualmente aperti, non cedendo all' impulso della facile ironia;
- lasciare la Piazza, ma con differente regolamentazione, nel senso che sia possibile postarvi solo opinioni su una cosa specifica, racconti e spunti anche ironici e provocatori, ma non domande del tipo gossip e SOPRATTUTTO ELIMINAZIONE ASSOLUTA, NON SOLO IN PIAZZA, DEI SONDAGGI, SONO UNA FORMA DI ESPRESSIONE ASSOLUTAMENTE INUTILE IN UN FORUM CHE PREVEDE LO SCAMBIO DI POSTS ARTICOLATI ED HANNO CAUSATO SOLO DANNI;
- sfogo del senso dell' 'ironia' represso nel non rispondere in certi 3d idioti nel ... bastonare chi si permette di prendere in giro chi posta sulla trattoria sotto casa o sui locali decenti da 20-30 euro massimi;
- elaborazione del tema di valutazione e reperimento della materia prima(parlo di gastronomia), più volte sollevato ma infilato 'sotto il tappeto' e dimenticato
Poi scusate, ma anche in questi pochi accenni perchè parlate sempre di vino e dei produttori di vino, e non dei produttori di olio e di quello che mettiamo sotto i denti?

27 Ott 2005 | ore 16:16

Riporto questa frase di slow ciccio per poter aggiungere qualche commento:

"Come sistematicamente accade in Italia per questioni ben più serie, quando si arriva alla frutta si attacca col piagnisteo, invocando cervellotiche ed improbabili soluzioni quando invece basterebbe (sarebbe bastato) solo un minimo di buon senso"

Il problema purtroppo è proprio in quelle parentesi, in quel differente tempo verbale. "Sarebbe bastato" ma non è stato fatto. Ed ora il giocattolo è rotto, è in mille pezzi. Non basta un po' di colla per rimetterlo a posto.

Ed è inutile, secondo me, personalizzare la cosa. Di chi è la colpa, di chi non è. Ghianda che va ot, mucca che insulta, fustigator che predica bene e poi razzola male. Leggo sul forum delle critiche a fustigator(Antonio su questo blog) che potranno anche essere condivise ma non tengono in conto la sua pubblica ammenda. E non mi sembra cosa da poco. (Tanto per chiarire, credo di essere uno dei pochi, tra i forumisti, a non conoscerlo di persona e quindi la mia non è nè una difesa d'ufficio nè una difesa da amico. E comunque neanche una difesa ma solo una constatazione.)

Insomma il mio è un invito a rimboccarsi le maniche. Se davvero teniamo a questo forum(o al suo erede), parliamoci, confrontiamoci, raccogliamo l'invito di bonilli a dare suggerimenti (si potrebbe pensare a uno spazio apposito). Teniamo presente quello che è successo per evitare che si ripeta, ma senza eccedere in personalismi. Senza rinfacciarsi, alla prima polemica, quello che si è scritto o quello che si è fatto. Diamo prova di maturità, che di ragazzini tra noi ce ne sono davvero pochi. Altrimenti l'immagine del forumista sul seggiolone diventa tremendamente reale.

27 Ott 2005 | ore 16:40

Ma perchè nessuno dice che è il presenzialismo a rovinare la piazza? Bisogna per forza scrivere 150 post al giorno? Io me ne sono scappata: mi sono rotta le scatole a vedere quella presuntuosa che non campa senza avere un orgasmo dal pubblicare i suoi stramaledetti sondaggi e quell'altro pazzo che non può fare a meno di scrivre eresie in maiuscolo.
Presenzialisti e fanatici. Basta! E' ora di darci un taglio!

Un tempo mi piaceva, è stata la scoperta di un mondo nuovo, professionisti della cucina, del vino, ricette utili, scambi di opinioni. Ribadisco di usare il forum relativamente all'enogastronomia. Chi vuole si scrive in privato. Che problema c'è?

27 Ott 2005 | ore 16:58

Alle ore 17 del 27 ottobre i post che hanno affrontato l'argomento FORUM sono già 63.
Ne deduco due cose: che l'argomento è sentito e che un "nuovo forum" è auspicato.
Bene, proviamo a ragionare, sulla base dell'esperienza passata, sul "nuovo forum".
Uno spazio dove i partecipanti possano scrivere le loro schede dei ristoranti/trattorie/wine bar/bar, cioè luoghi pubblici dove si consumano cibo e bevande.
Uno spazio dove si schedano i vini
Uno spazio per le ricette
Uno spazio per la discussione
Uno spazio compra-vendi vino
Un notiziario fatto dai partecipanti al forum

Si accede mandando mail e ricevendo sulla mail la password, come egullet e come i principali luoghi di discussione della Rete.
C'è un administrator e dei moderatori.
E' tutto molto aperto, libero ma non inquinabile se per primi sono i vecchi utilizzatori del forum a moderare-moderandosi.

27 Ott 2005 | ore 17:49

Fondamentalmente un forum come descritto qui sopra mi andrebbe bene. Dato che è un momento di riorganizzazione, approfitterei, per buttare un po' di spunti e dettagli che avevo in mente.
Vista la non-brevità (nè particolare urgenza) glieli rifilo a Granieri , che ha la pagina più vuota!) :-)

27 Ott 2005 | ore 18:11

Ok, Direttore, fine della Piazza.
Considera però ciò che ho detto prima, non si potrà evitare, anche con le misure di sicurezza che dici, il nascere di thread OT dall'inizio nelle altre sezioni, anche a costo di immolarsi lì qualche kamikaze lo farà.
Cerchiamo, piuttosto, di ricondurre il tutto a modi civili di interrelazionarsi. Se non si riesce a fare quello, non eviterai improperi ed insulti tra ristoratori (come già avviene e già avveniva in passato) ma, avendo eliminato la Piazza e morti tutti i kamikaze, forse avrai eliminato solo quelli dei comuni avventori.
Sembrerà quasi, a quel punto, che il messaggio sia che se ci si insulta tra professionisti del settore, è meglio ed è IT sul GR, per paradosso.
Lascia lo spazio Piazza e fai registrare tutti in chiaro.
Secondo me, si elimineranno tanti e tanti problemi.

27 Ott 2005 | ore 18:16

Per Bonilli

Cosa intendi per:
- Uno spazio per la discussione
- Un notiziario fatto dai partecipanti al forum

Credi sia possibile allestire uno spazio dove far confluire i vari suggerimenti per la costruzione del nuovo forum?


Per Lungo:
Non credo che una registrazione in chiaro faccia diminuire insulti e pettegolezzi. I protagonisti delle pagine peggiori del forum sono solitamente noti - con il loro vero nome, cognome e indirizzo - ad almeno una parte degli altri forumisti. Quindi tanto anonimi non sono.
Una registrazione più fiscale servirà, invece, a scoraggiare i cloni. Non certo ad eliminarli, ovviamente.

27 Ott 2005 | ore 18:29

Sai, Pino, io uso nome e cognome reali, sono sull'elenco telefonico e faccio un lavoro abbastanza pubblico e noto in certi ambiti, per cui a me non passa neanche per l'anticamera del cervello comportarmi in quel modo. Non basta essere noto a pochi, devi essere noto e raggiungibile da tutti per far sì che il deterrente funzioni.
Poi, da quando Internet ha un qualche valore legale, ancora di più si dovrebbe spingere certe situazioni alla chiarezza assoluta. Non c'è niente di privato o di segreto nell'essere dei gourmet. O dei cazzari inveterati... ;-)

27 Ott 2005 | ore 18:47

mi permetto di dare solo un consiglio al Direttore:

ovviamente la sezione che ho più a cuore è quella dei ristoranti, quindi il mio interesse è rivolto principalmente ad essa..giungo al dunque.. potrebbe, come accade su egullet, essere operata una suddivisione per regioni, e per le recensioni e/o discussioni sui locali esteri, per nazioni?credo che così, in breve tempo, si possa creare un interessante "archivio" piuttosto semplice da consultare.

inoltre..

Concordo con chi dice che molti OT e altre amenità sono dovute al protagonismo di avere migliaia di post per autoreferenziarsi come i "caporioni" del forum..quindi, una soluzione ottimale potrebbe essere l'eliminazione del contatore dei messaggi, ma lasciare invariata solo la data d'iscrizione.

Saluti e buon lavoro per un nuovo forum più consono alle nostre aspettative.

27 Ott 2005 | ore 18:57

Okok stampo tutto e rileggo con calma :D

27 Ott 2005 | ore 19:25

Francamente una parola in favore della Piazza mi sento di spenderla.
Io sul GR ci sono capitato per avventura proprio lì. E da uno scetticismo e conflittualità iniziale, piano piano ho iniziato ad interessarmi. A spostarmi sulla sezione Ristoranti. A postare recensioni (vabbè....scritte un po' a modo mio... :-)) ). Ad appassionarmi ed a conoscere ristoranti e modi di ristorazione che prima ignoravo o snobbavo come fossero mera ostentazione.
Ho cercato, fra un O.T. e l'altro, comunque di assolvere ad una funzione utile: suggerire indirizzi di locali romani.

Se la Piazza morisse, o non rinascesse sotto spoglie magari diverse, io credo che verrebbe a mancare uno stimolo a frequentare le altre sezioni. Prendiamo i ristoranti: a Roma si continua a parlare sempre e solo di Giuda-Pagliaccio-Presidente-Altro Mastai-Arcangelo e altri due o tre; Bologna non è molto attiva; Milano inesistente. Per non parlare del sud che, a parte la Campania, sembra proprio non avere ristoranti meritevoli di un post. Il chè è francamente impossibile.

Capisco l'interesse particolaristico di DavideF per la sezione Vino, ma pensate a quanti utenti, senza una Piazza dove spendere 5 minuti, il GR perderebbe? Sono un neo iscritto; cerco ristoranti romani; trovo che parlano sempre degli stessi 5 o 6....esco e non faccio ritorno.
Se invece mi sposto su una Piazza e mi faccio quattro risate (sane, NON becere!), magari entro di nuovo domani; magari inizio a chiedere; magari qualcuno mi risponde ed io inizio a farmi coinvolgere; magari do il mio contributo serio nelle sezioni tematiche; magari divento parte attiva di una community virtuale di enogastronomia....che resta uno degli argomenti più futili, in senso positivo, che la vita sia in grado di offrirci.

Forse i San Giorgio integralisti del Vino & Cibo dovrebbero riflettere un istante su questo. E non arroccarsi su scranni, questi si, da enogastrosborone cui poco interessa di ampliare una comunità. Perchè tanto non vale la pena di far scendere il proprio Verbo sugli altri...

Est modus in rebus

E saluti carissimi, eventualmente. Io sul GR ci sono stato bene per un anno e mezzo. davvero.

27 Ott 2005 | ore 19:46

Kas, il problema non è la piazza, ma quel che la piazza è diventata. Se ci fosse un modo per farla sopravvivere senza che

A) sia il regno del becero e della stupidità più pura (e tu sai che non mi riferisco né a te né alle tante persone divertenti e spiritose che ci sono)

B) non diventi un buco nero che assorbe tutte le energie, snaturando il ruolo del forum nel suo complesso (perché, l'ho scritto mille volte, il cazzeggio piace a tutti, ed è difficile resistere alla tentazione. Ma al tempo stesso il tempo è limitato, e tutto ciò che di energia finisce in piazza necessariamente viene tolto al resto)

....beh, se si trovasse un modo (che non sia l'utopico volemose bene, damose da fa o l'irritante se non vi piace non ci andate) di evitare tutto ciò, allora una Piazza sarebbe cosa bella e giusta

Hai proposte per far sì che questo avvenga?

27 Ott 2005 | ore 19:57

E un'ultima cosa: non è La Piazza ad attirare i beceri. I beceri possono stazionare in qualsiasi sezione. E il controllo su di loro e sui loro argomenti che è mancato.
Non si può accusare una gran parte della community per degli scambi ben sopra le righe di pochi forumisti. Se quei 3d non fossero mai stati aperti, se certi post di provocatori riapparsi appositamente fossero stati prontamente cancellati, non si starebbe qui a demonizzare un luogo che di conversazione/discussione come tanti altri.

Dando tralaltro il "là" ai Soloni per pontificare. Vorrei tanto sapere perchè dovrei apprezzare alcune persone che si piccano di scrivere solo su Vino o su Ricette. A me il vino interessa poco o nulla. Mi piacciono i ristoranti. Però non mi sono mai sognato di stigmatizzare chi non ci scrive sopra e sostenere che quelle sezioni vadano chiuse. Ognuno contribuisce come può. La Readazione potrebbe farlo significativamente vigilando sulla beceraggine.

27 Ott 2005 | ore 20:02

Quando mi sono iscritta al Forum, ho esordito con una serie di commenti contro gli OT e il casino, con conseguente immediata lite - stemperata da molto humour da entrambe le parti- con una forumista storica che all'epoca non conoscevo.

Vorrei solo dire a kas che ci sono anche tanti utenti che il GR rischia di perdere a causa di una piazza devastate com'è ora.
Non che la mia presenza sia essenziale, ma dato che all'epoca mi stavo organizzando per costruire un esercito per una sfida anti-cazzeggio all'ultimo sangue, posso dire che non ci sono solo io a collegarmi perchè mi interessa l'argomento (Che non saprei con chi altro affrontare) e non perchè non so come passare il tempo!

Soprattutto, per fare quattro risate e chiacchierare del più e del meno preferisco le relazioni non virtuali. Ma è questioni di gusti...

27 Ott 2005 | ore 20:32

Personale contributo alla discussione senza aver letto nulla e mi perdonerete se esprimerò concetti già affrontati. Di sicuro non mi farò condizionare dall'opinione altrui se può valer qualcosa.
Forse una riorganizzazione è necessaria. E parlo da "piazzarolo" convinto.
Questo perchè si iscrivono persone solo per sostare nella Piazza e questo non è ammissibile. Non è un sito di incontro o una chat ma nasce come sito gastronomico e questa è la sua funzione.
Però se il direttore permette vorrei dare un suggerimento tecnico : il forum necessita di una rivisitazione strutturale nel meccanismo interno.
Non più il cervellotico marchingegno dei post messi al contrario con conseguente "travaso" diabolico tra le pagine. Struttura semplice con la prima pagina dove risiede il post che ha generato la discussione e gli altri a riempimento delle pagine successive.
Semplice , chiaro e cristallino (come quasi tutti i forum) ma che porterebbe ad una serie di vantaggi a catena :

a) maggiore ricercabilità dei post :
attualmente il motore di ricerca fa schifo. Se io so per impostazione che in una pagina ci sono al massimo 10 posts e la parola cercata sta al 21 sono sicuro che questa la troverò alla terza pagina. Quindi potrebbe esserci anche un "Che cosa avete bevuto ieri" di 1000 pagine e saprei individuare la pagina dove la parola è presente ...

b) admin non si dovrebbe scornare troppo per tagliare OT qua e là. L'argomento (rece o degustazione che sia) sarebbe sempre ben visibile sulla prima pagina e quindi anche qualche OT di troppo non "affosserebbe" l'argomento principale. Quindi ci sarebbe una automatica "valvola di sfogo" ma sempre controllata da un admin-moderatore.

Al punto a) va aggiunto poi il fatto che se un utente va a scorrere dalla prima pagina un 3ad per seguire una discussione , nel passaggio da una pagina all'altra , rischia di perdere posts anche importanti per la discussione se qualcuno scrive nel momento in cui questo sosta su una pagina.
Il tutto sempre perchè chi ha creato questo meccanismo secondo me poi l'hanno ricoverato al C.I.M. ...
Non voglio fa lo scienziato ma faccio questo di lavoro ...

PS : purtroppo questo vedrà la "morte" di tanti bei 3ad sulla piazza ... perchè che se ne dica si sono scritte veramente belle pagine in quella sezione e forse anch'io sarò meno presente. Bisogna però ammetto che una è necessaria una regolata e se non ci si riesce internamente non si può biasimare chi ha il potere per farlo a spese di TUTTI.

27 Ott 2005 | ore 20:32

Anch'io mi associo alla richiesta di Pino:
Cosa si intende per: "Un notiziario fatto dai partecipanti al forum"?

Io qualsiasi siano le modifiche che saranno fatte l'unica cosa che chiedo è l'eliminazione totale degli OT. E' un forum enogastronomico? Se si gli amanti del cazzeggio leggero potranno andarsene da un altra parte, se invece vorrano postare interventi seri liberi di farlo. Ma sono veramente stufo di leggere "fregnacce" in discussioni che potrebbero essere interessanti ed intelligenti.
Tempo dietro contattati Admin per chiedere se si poteva ripartire con lo spazio del 50&50, magari invitando non solo ristoratori ma giornalisti gastronomici non necessariamente apparteneti al GR. Mi venne risposto che molto presto lo spazio sarebbe stato riaperto e sarebbero stati invitati anche dei giornalisti. Ovviamente, la promessa di Admin non fu mantenuta.
Che ne sarà di quello spazio nel nuovo forum?
E' possibile avere anche una sezione moderata suddivisa per regioni dove poter inviare solo le recensioni? Come se fosse una sorta di mini guida on line facilmente consultabile da qualsiasi ospite....magari suddivisa anche per fascie di prezzi, secondo me aumenterebbe di molto le visite al forum e non sarebbe necessario nemmeno un motore di ricerca in questa sezione. Una guida on line, fatta di recensioni da parte dei lettori è già ospitata da TigullioVino e mi sembra facilmente accessibile e consultabile...
Cmq, indipendentemente da come saranno le novità resto del parere delle manieri forti. Moderazione assoluta, i forumisti hanno già dimostrato da tempo di non esser in grado di autogestirsi. I forumisti cazzeggiatori hanno avuto la loro opportunità, ora è giusto che la stessa opportunità l'abbiano chi ha intenzione di discutere seriamente di enogastronomia.......
P.s.
Il modello di eGullet è una buona base al quale ispirarsi...io non escluderei un gemellaggio....

Mucca

27 Ott 2005 | ore 21:07

Sarà un caso (ma non lo è), però in questo momento quasi tutte le room del forum hanno come ultimo intervento quello di personaggi abitualmente presenti sulla Piazza.
Ci sono, altresì, room ferme da giorni o da mesi, ad esempio proprio il 50%-50%.
Credo che questo valga una riflessione e che sia una delle dimostrazioni più evidenti di quanto sostenuto da Kas e da Alexer3b.
Chiudere la Piazza senza aver fatto prima i tentativi di bonifica minima che in molti abbiamo suggerito, non porta alcun vantaggio, anzi.
Se non si vuole affrontare il problema in questi termini, per l'onere (per me piccolo) che comporta è meglio, ripeto, chiudere tutto il forum e buttare via la chiave.
E' addirittura meglio, a quel punto, che la redazione dia spazio blog a chi ritiene più opportuno bloggare.
Certo, dovrà fare delle scelte, ma il mondo è fatto di queste e delle conseguenti divisioni.
Qui, tanto per rimanere in tema, sarà tra bonilli e cattivilli... ;-)

27 Ott 2005 | ore 21:31

Caro Lungo,
ho riflettuto, sai, e allora sono andato a vedere questi ultimi messaggi: nei ristoranti uno che parla di rock e di ip a proposito del Sorriso, negli eventi quattro begli smilies dell'innocua Ghianda, in piazza Tinto che si sfoga e allora riflettendo riflettendo....
.. mi viene in mente solo TABULA RASA (non quella di Arvo Part).

ciao
miogo

27 Ott 2005 | ore 21:49

Non è la prima volta che si solleva il problema della piazza, io stesso un anno fa mi battei cercando di eliminare quel luogo senza ottenere nulla, anzi, mi venne risposto che in quella maniera si sarebbe evitati inutili OT in altre sezioni del forum. Certo, come no, per un periodo di tempo Admin provò a vigilare sulle cazzate profuse inutilmente in altre sezioni del forum, ma non ci fu nulla da fare. Fu la riluttanza a prendere il sopravvento....
Andate a rivedervi qualsiasi 3d del mese scorso e vi renderete immediatamente conto di come in molti abbiano scambiato un intero forum per la Piazza del Forumista.
Vi è stata già offerta l'opportunità di sfogarvi in un appossita sezione ma se in molti hanno sconfinato il recinto vagando allo stato brado da OT a OT vuol dire che la piazza non è stata capace di assolvere al suo compito.
E' inutile che ora state ancora a menarla con questa piazza, se dovete prendervela con qualcuno, prendetevela con voi stessi o con chi, in sezioni importanti in cui si discuteva seriamente ha ROTTO e STUFATO con le sue inutili cazzate....
Avete avuto la vostra opportunità ora è giusto che la stessa possibilità venga offerta anche a chi voglia utilizzare questo strumento per confrontarsi seriamente su temi enogastronomici.
Se cercate un altro luogo dove poter dar sfogo alla vostra incontenibilità di fregnacce vi consiglio Astice Blu di Liloni. In quel forum non c'è nessuno, colonizzatelo e tanti saluti.
Dimenticavo, ribadisco un concetto di rinnovamento su di una linea molto dura. (Parere personale, ovviamente).

Mucca

28 Ott 2005 | ore 00:19

Volevo solo dire che pur essendo, insieme ad altri forumisti, una delle regine dell'OT, credo che la Piazza abbia raggiunto il livello più basso degli ultimi tempi.
Prendo atto della mia responsabilità in questa degenerazione, ma non credo di essere la maggiore responsabile di questa situazione, che poi il Sig. Miogo pensi a fare TABULA RASA della "innocua Ghianda" o del simpatico Sono io o dell'intelligente e arguto Fustigator, spero che non sia lui a dover decidere.
La Piazza e il forum stesso così come sono strutturati non vanno più bene, bisogna aggiornarli e in questo, condivido le proposte di Alexer3b.

28 Ott 2005 | ore 00:28

muccapazza non perdi occasione per rompermi additandomi come il male unico del forum...io sono contento se qualcuno verra' nel mio sito...io non sono cosi' bravo come te ad addurre ....sinceramente il tuo attacco lo giudicheranno nuovamente le persone che ci conoscono entrambi at salut ....
complimenti bella rece
ps come vedi io non attacco di spalle.....sei umanamente un poerello e te lo dico in faccia anche direttamente se vuoi....
so quanto valgo umanamente non ho bisogno dei parametri di gente secca come te.....
at salut pietro

28 Ott 2005 | ore 00:53

Tranquilla Ghiandina, io non decido un tubo, esprimo solo la mia opinione.
Apprezzo che tu mi abbia dato ragione ..regina dell'OT.. prendendoti le tue responsabilita', ma non apprezzo il tuo continuare ancora ieri, e nonostante tutto, nel perseverare. Spero nel futuro.

ciao
miogo

28 Ott 2005 | ore 09:41

Risposta a Miogo.

Hai ragione, avrai visto degli OT ma non volevo fare un discorso di comparazione quantitativa o qualitativa.
Il senso che volevo esprimere è che la Piazza ha portato molta gente ad avvicinarsi a questo mondo enogastronomico, chi in un modo, chi in un altro.

Chiudere tutto come da qualche parte si invoca, fa correre il rischio di buttare con l'acqua sporca anche il bambino....

28 Ott 2005 | ore 09:44

LiloniAdriano, io non ti conosco ma...un salto su Astice Blu per pura curiosità l'ho fatto.
Il nuovo 3d "L'isola dei cazziati" che accoglie gli amici forumisti è forse lo spazio pronto per la colonizzazione degli ex piazzettari del GR?

Ma "fantasia al potere"...cosa diavolo c'entra?! :-/

Certo che la trasformazione del Forum ha effetti strani...

p.s.. Se inviti anche Franco "Bifidus" Berardi comincio già a fuggire... :D

28 Ott 2005 | ore 09:47

io sono di quelli che si oppose alla creazione della piazza. la mia idea è che in qualsiasi discussione tra persone intelligenti ci deve essere la battuta e lo scherzo. Ed essendo le persone intelligenti la battuta e lo scherzo sarà limitata e non volgare. per esperienze passate di altri forum, temevo ciò che è accaduto, creata la piazza è diventata preponderante. si crea uno spazio in cui si ha diritto a dire cretinate, a aprire argomenti da novella duemila, a essere volgari, dove tutto è permesso. Io sono ormai assente dal forum, che per me che utilizzo i " nuovi messaggi" è diventato inconsultabile, non ho molto tempo per aprire i singoli spazi del paginone iniziale del forum.

28 Ott 2005 | ore 11:31

Signore e Signori,
l'educazione sarebbe la chiave di tutto.

Perchè è maleducato insultare il prossimo, è maleducato interrompere le discussioni altrui con argomenti assolutamente non pertinenti (leggasi OT), è maleducato rendere di pubblico dominio fatti altrui, è maleducato giudicare le persone soprattutto di primo acchitto, è maleducato non rispettare le opinioni altrui.

Tutte cose che qui dentro purtroppo accadono.

E non si tratta di accusare solo gli storici forumisti del GR, o i transfughi di MDR, o i forumisti redivivi.
Si tratta di accusare indistintamente tutti coloro che adottano un comportamento maleducato.

Si chiede un nuovo "codice etico", un nuovo regolamento e qualcuno che lo faccia rispettare con un pizzico di severità in più.

Tutto questo parlare del Forum credo sia una cosa positiva. Ci teniamo tutti.
Quindi non diciamo sciocchezze e cerchiamo una soluzione, adottiamo un comportamento costruttivo.

Attendiamo con fiducia un intervento di Bonilli che ora avrà forse molto materiale sul quale riflettere.

Insieme questo forum lo possiamo riportare sulla retta via, è più semplice di quello che si crede.

Però basta polemiche, litigi e quant'altro. Facciamo un passo indietro ed riflettiamo, ognuno ha le sue colpe, nessuno è perfetto.


Ciao,

Costi

28 Ott 2005 | ore 11:37

Ciao Miogo,
ti rispondo qui per dirti che ieri sono stata ripresa da chi hai accusato insieme a me e ho capito perfettamente che aveva ragione......dandogliela e cercando suvbito di smettere, poi qualcuno ha fatto un'uscita a dir poco INFELICE, ma questo è un problema MIO e non tuo :-))))
Io cercherò di moderarmi, ma credo che una revisione di tutta la struttura del forum sia non più necessaria, ma obbligatoria :-))))))))
ciao
la regina dell'OT

28 Ott 2005 | ore 17:12

"Uno spazio dove i partecipanti possano scrivere le loro schede dei ristoranti/trattorie/wine bar/bar, cioè luoghi pubblici dove si consumano cibo e bevande.
Uno spazio dove si schedano i vini
Uno spazio per le ricette
Uno spazio per la discussione
Uno spazio compra-vendi vino
Un notiziario fatto dai partecipanti al forum"

Prima di commentare questo, vorrei semplicemente sapere dove è lo spazio che (come da me ed altri utenti desiderato con suggerimenti che hanno sempre lasciato il tempo che trovavano) è dedicato esclusivamente a gastronomie e produttori di generi alimentari di qualsiasi genere (per la cronaca, è lo stesso difetto che riscontro nella rivista, il vino, che non mi interessa, sta pian piano schiacciando gli alimenti di cui pure dovrebbe essere solo un complemento, mode a parte, son convinta che gli stessi creatori dei vitigni 'principi' quando si bevevano un bicchiere di vino tante seghe mentali non se le facevano); ci sarà pure Slow Food ma Slow Food un forum non lo ha ed il confronto vero dei forumisti sul terroir di cui tanto parlano (parliamo) quando fanno (facciamo) le nostre belle recensioni secondo me è indispensabile, anche come crescita nella valutazione consapevole; poi perchè se c' è un compra-vendi vino non c' è un compra-vendi gastronomico mi riesce difficile capirlo, d' accordo che il forum è nato su due costole (i fax ed i contatti tra gli enoappassionati e l' espressione compiuta delle recensioni che prima erano 'in calce' alla versione Internet della Guida) ma un po' di fantasia non guasterebbe, considerate le numerose sezioni inutili ed inutilizzate, considerato che certe cose si possono capire solo dopo ... averle messe in bocca e confrontate con altre che pure hanno lo stesso nome, e tra noi può diventare uno scambio, anche con elementi di divertimento e di Ot defatiganti, scambiarci indirizzi, racconti e ... materie prime.
Per il resto, tolto lo spazio per la discussione (non riesco a capire cosa sia) ed il notiziario (forse è l' equivalente della sezione Eventi?), oltre a quello (scontato) di pareri su ristoranti, wine-bar etc., generico, vedo con grande dispiacere che, a fronte del solo spazio sulle 'ricette' c' è:
Uno spazio dove si schedano i vini
Uno spazio compra-vendi vino
che, se le tendenze emerse in anni di forum hanno un qualche valore, probabilistico quantomeno, sono assorbenti di energie etc.. In altri termini, volete (voi del GR) rifare il forum non emendandolo dagli abusi ed esagerazioni cui anche il vostro lassismo ha dato luogo, ma facendolo tornare allo stato iniziale di appendice del compravendi vini e schede ristoranti? Io non ci sto, del vino me ne importa quel tanto che basta
per berlo con piacere quando c' è, ma a me, come agli antichi (tra cui quelli che hanno impiantato i vitigni e tantissimi forumisti) interessa quello che mangio.
Poi, guarda caso, come mai tutto si dice ma non si parla mai dei 'gruppi di potere' (intesi sia come forumisti, sia come segnalazione dei soli locali political correct) che si sono formati sul forum? e che sono stati, secondo me, la causa fondamentale dei mali del forum stesso, ci sono centinaia di pvt che dicono il contrario di quanto emerge dal forum, ma non vengono postati non perchè la gente non abbia il coraggio delle proprie opinioni, ma semplicemente perchè teme l' aggressione di altri forumisti.
Poi fate quello che volete, tanto io sto a dieta ed una Peroni riserva mi basta ed avanza!

28 Ott 2005 | ore 18:55

Dimenticavo, sarebbe anche l' ora di finirla con gli utenti 'anonimi', ne conosco almeno un paio che sono in assoluta buona fede e non rompono le scatole a nessuno ma sarebbe il caso di finirla, deve risultare in chiaro chi è collegato!

28 Ott 2005 | ore 19:59

Trovo che il forum vada solo adeguato, un po' piu' controllato e monitorato, da un Admin sempre presente o da un moderatore come si deve.
Un controllo della diffusione dei cloni, una maggiore visibilità dei partecipanti (garantendo sempre l'anonimato in pubblico, ma rendere piu' sicuro il contatto con chi ci ospita (il Gambero Rosso in questo caso) in modo che se gli utenti commettono errori si possano prendere provvedimenti adeguati, la censura dei post di tutti quei forumisti stupidi e volgari fino all'inverosimile, e al limite l'esclusione degli stessi dal forum.
Ma non mi schiero con chi vorrebbe la chiusura della piazza. Mi sembra una proposta da asilo, insomma! Non siamo bambini alle elementari in cortile che giocano e urlano come dei pazzi, siamo adulti, dovremmo essere in grado di capire, che uno spazio come la piazza va saputo gestire, ma in un altro modo.
Come già qualcun altro ha giustamente scritto (Kas, credo )la piazza serve come coesione, per quelle persone che stanno cercando di integrarsi nel forum, o perchè si tratta di forumisti nuovi, oppure per cercare di capire dove postare un certo argomento. Insomma vedo la piazza come una sezione di passaggio, come un aiuto per l'integrazione e la coesione al gruppo. A parer mio si potrebbero inglobare nella piazza tutte quelle piccole sezioni che hanno cosi tanto frammentato il forum.
Creerei una sezione vini, una per i ristoranti, una per le ricette, una per il vino, ma le altre sotto sezioni (arte della pizza, bar ecc...ecc..)le includerei nella piazza.
Io piu' di una volta ho postato alcuni argomenti li, ad esempio quando chiedevo informazioni sulla muffa negli alimenti o sulle uova, perchè non sapevo in quale altra sezione postarli.
Per il resto mi auguro che ciò che di bello è stato fatto qui in questi anni, non vada perso.

30 Ott 2005 | ore 02:21

Frequento questi lidi da quando ancora c'era il piccolo vecchio forum, piano piano mi inserii, appena entrato non conoscevo nememno il Sassicaia, volevo solo imparare, conoscere nuove cose, apprendere.
Bhe, a piccoli passi un po di più lo so, la piazza non mi servii di certo per inserirmi, primo perchè non esisteva e secondo perchè non ha di certo quella funzione.
Qualcuno dice che grazie alla piazza è rimasto sul forum e si è interessato a cose nuove, secondo me visto che sul forum del GamberoRosso era entrato, probabilmente ci sarebbe rimasto indipendentemente dalla piazza, se avesse voluto avrebbe comunque conosciuto ed imparato nuove cose.
Mi trattengo soprattutto nella sezione vino, più che altro nel compra/vendi, ma anche in polemiche, per me che ho ancora molto da apprendere non c'è niente di meglio.
Non per questo comunque non faccio una capatina anche nella sezione ristoranti, meno frequente certo, ma mi interessa di meno, ho iniziato comunque a conoscere nuove cose anche li, ho persino postato un paio di recensioni, che spero siano state utili a qualcuno.
Non vedo quindi perchè Elisa/Sgnucco te la prendi tanto con la sezione vini, chi è maggiormente interessato a questa sezione ci passerà più tempo, viceversa altri faranno il contrario, non capisco quindi perchè dovrebbe assorbere maggiori energie all'interno del forum. Se a qualcuno non interessa parlare di ristoranti, che ci sia o meno la sezione vini, non credo che aumenterebbero gli utenti nella sezione ristoranti.
La sezione vino, soprattutto quella del compra/vendi, si è sempre in qualche modo autogestita, ci si conosce quasi tutti, le battute ci sono sempre state, c'è sempre un po di OT, ma non si esagera mai tanto, ed in ogni caso si rientra presto sulla retta via del post.
Si è creato un modo di vivere i post che è ormai collaudato.
Credo che con la riorganizzazione e l'eliminazione della piazza, diventerebbe così anche il resto del forum, ci saranno piccole deviazioni scherzose come è normale che sia e un repentino rientro nei ranghi, i grossi cazzeggi verrebbero eliminati da un admin non certo opprimente ma di sicuro efficente, i cazzeggiatori di professione eliminati definitivamente con un sistema di iscrizione che evita i cloni.
Per esempio, su ebay è richiesto il codice fiscale, se uno lo da falso, in pochi giorni viene escluso, se uno viene ammonito per tre volte viene escluso e non puo più iscriversi, di codice fiscale ne abbiamo uno solo, quindi se uno ci tiene a rimanere nel forum ci pensa du e volte a quello che scrive, se invece non è così non passerà molto tempo che verrà escluso dall'admin.

31 Ott 2005 | ore 11:53

L'idea, potrebbe essere che a creare 3d siano solo
gli "accreditati",persone che invece di avere il contapost sotto il nick, abbiano un credito che cresca o decresca a seconda del comportamento.
Naturalmente decide l'admin e ad un certo valore
non puoi più aprire 3d fino a quando non sei nuvamente "riaccreditato".
Complicato??
Fantascentifico??

31 Ott 2005 | ore 16:18

Ciao,
Io ho provato molti servizi ma sono rimasto fedele a Forumattivo che vi consiglio perchè mi sembra ottimo per creare un forum gratis. Quello che mi piace di più è il fatto che ci sono aggiornamenti regolari, ultimamente tra le novità c'è stata l'apparizione della versione invision power board oltre a phpbb2, 3 e punbb. Attre funzionalità: galleria, chatbox, spazio illimitato,css e templates persoanlizzabili, widgets sul portale e sull'indice. Non bisogna avere delle conoscenza in informatica per poter utilizzare questo servizio, è facile e semplice e c'è anche un forum di supporto di qualità.

26 Dic 2008 | ore 16:32

Come sempre un articolo interessante :) Mi fa piacere leggere i tuoi post spesso.. Anche se ho qualche problema a leggere i tuoi feed con Google Chrome, maledizione. Mi sapresti dare una mano? Conosci qualche valida alternativa? Ti consiglio comunque di visitare il sito di un mio amico, potrebbe interessarti visto l'articolo! http://www.chatlife.it

28 Set 2010 | ore 17:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Matteo M. D. - Le microspie possono installarle tranquillamente anche di giorno, è...
  • Stefano Bonilli - Io non uso mai la logica lombrosiana e quindi...
  • Ambrogio - Perdonate ma davvero credete a queste affermazioni? Non vi...
  • Stefano Bonilli - Sarebbe interessante capire come fanno polizia, carabinieri e guardia...
  • annalisa barbagli - Ma i ristoratori sono d'accordo? Sennò come sarebbe possibile...
  • Tristano - Credo che molti ristoratori romani siano in imbarazzo, penso...

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed