25
Ott 2005
ore 15:57

Me gusta la pasta

< >

Siamo i più grandi produttori mondiali di pasta con 3.100.000 tonnellate annue.
Siamo i più grandi consumatori mondiali di pasta con 28 kg a testa.
Siamo i primi produttori di macchine e impianti per la pasta.
Ma gli ispanici degli Usa hanno sposato questo alimento e ormai si contano a centinaia gli esercizi "italiani" gestiti da ispanici.
Il successo della pasta ha contagiato il sud america.
A quando l'effetto pizza made in Usa?
Potrà accadere, come è successo per la pizza,che la pasta perda la sua caratteristica di made in Italy?
Come si difende l'dentità e la qualità della pasta italiana?

commenti 2

Se anche la pasta diventerà un prodotto made in u.s.a. non so dirlo. Credo però che se qualcuno deciderà in questo senso, sarà difficile imperdirglielo.

Comunque la pasta, secondo me, è uno dei pochi prodotti nei quali l'Italia non solo non teme concorrenza ma in più riesce a fare qualità nelle diverse fasce di mercato. Per caso sono disponibili anche le cifre dell'export?

Di produttori artigianali ce ne sono molti. Si può discutere su quale preferire ma difficilmente si resta insoddisfatti al momento dell'assaggio.

I produttori industriali, dal canto loro, non sono certo male. Una de cecco o una garofalo, tanto per dire, sono prodotti comunque accettabili e dal prezzo contenutissimo: una porzione da 100 g di pasta costa, al cliente finale, una decina di centesimi!

La mia opinione è che tra l'industria e l'artigianato - nel campo della pasta - passa una differenza assai minore che per gli altri prodotti. Pensiamo alle conserve, ai formaggi, ai salumi. Qui le differenze tra industria e artigianato sono abissali, nel campo della pasta queste differenze - pur evidenti, ci mancherebbe altro - sono meno marcate.

Per queste ragioni credo che la pasta made in italy stia facendo molto per difendere identità e qualità. Ma come detto in apertura, se il mercato verrà orientato diversamente c'è comunque poco da fare.

25 Ott 2005 | ore 16:45

Gli italiani all'estero invece con la pasta hanno fatto questo...

25 Ott 2005 | ore 18:49

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed