30
Apr 2006
ore 17:16

E' morto Edoardo Valentini

< >

edoardo-valentini.jpg

Edoardo Valentini tra Oliviero Diliberto e Franco Marini, neo Presidente del Senato 

E' morto Edoardo Velentini, uno dei più grandi produttori italiani. Suoi il Montepulciano d'Abruzzo, il Trebbiano d'Abruzzo e il Montepulciano d'Abruzzo Cerasuolo, rispettivamente un vino rosso, un vino bianco e un rosato spettacolosi, ricchi di personalità e che hanno fatto la storia del vino di qualità in Italia. 

La Cantina Valentini di Loreto Aprutino ha preso 16 Tre Bicchieri nei 19 anni della guida e Francesco Valentini, il figlio di Edoardo, proseguirà il lavoro del padre a questi livelli. 

commenti 23

Trovo incredibile che nessuno abbia qualche cosa da dire su uno dei più grandi produttori italiani di questi ultimi 30 anni.
O devo pensare che, data la sua ritrosia, pochi sappiano chi era Edoardo Valentini?

01 Mag 2006 | ore 11:46

Sono veramente senza parole.
Devo dire, e per un produttore dovrebbe esssere questo il miglior omaggio, che il miglior vino rosso che abbia mai bevuto in vita mia è un Suo Montepulciano d'Abruzzo annata 1975, in occasione di uan visita alla scoperta dele "perle" della cantina della Locanda dell'Angelo ad Ameglia.
Sono veramente dispiaciuto ma penso che la sua fama d innovatore e di valorizzatore di vitigni a dir poco "disprezzati", come il trebbiano, ne hanno creato una fama di cui sentiremo parlare a lungo.
Se non vado errato era Avvocato quindi rimpiango anche la perdita di un Collega.
Ancora condoglianze alla famiglia con la certezza che l'Azienda proseguirà immutata nel Suo nome.
Giuseppe Grammauta

01 Mag 2006 | ore 15:51

Direi che questo blog non è precipuamente enoico, e quindi è possibilissimo che pochi conoscano prodotto e produttore. Sul Forum la cosa ha avuto invece in certo risalto.

Luk

02 Mag 2006 | ore 07:04

Stefano, anche io ho pubblicato la notizia sul mio blog la mattina del 30 aprile, ma a parte Daniela, non ho visto neanche un commento.
Sinceramente pensavo che, visto che laVINIum si occupa di vino da molti anni, qualcuno dei lettori avrebbe espresso un pensiero nei confronti di questo grande uomo, ma così non è stato.
Che siano ancora tutti in vacanza?

02 Mag 2006 | ore 08:08

Posso dire nella mia minuscola esperienza di cose d'Abruzzo che ogni volta che ho chiesto un buon montepulciano in un ristorante indigeno, la gran parte dei ristoratori mi ha detto di evitare Valentini perché esageratemente caro...
Questo dovrebbe aprire un discorso interessante su produttori di eccellenza e rapporto con i propri territori

02 Mag 2006 | ore 12:07

Ironia della sorte, proprio il 30 aprile a Vicenza c'è stata una grande verticale del Trebbiano di Valentini 1981-82-83-84-85-86-97-88-90 e la notizia è arrivata qualche minuto prima dell'inizio. E' stato un grande tributo, i suoi vini continueranno a vivere per lungo tempo. In bocca al lupo a Francesco Valentini!

02 Mag 2006 | ore 12:56

Io l'ho saputo solo ieri su un altro forum, in questi giorni non mi sono mai collegata, l'unica che riesco a dire è che non ho parole per esprimere la mia tristezza, infinita, in ricordo del Maestro.
Il suo più bel ricordo, i suoi meravigliosi vini....

02 Mag 2006 | ore 13:04

La_Sposa

E' un discorso che non aprirei proprio nel caso di Valentini. I suoi vini sono sicuramente cari, ma è come pretendere di pagare un anello d'oro al prezzo di uno da bigotteria.
Per quanto il vino sia un bene di consumo, ci sono vini che vanno ben oltre il semplice piacere della tavola. E i vini di Valentini sono fra questi.

02 Mag 2006 | ore 14:55

caro e' una cosa (e giustificabile). Esageratamente caro, un'altra. Con tutto il rispetto che merita la buonanima e i suoi grandi vini.

02 Mag 2006 | ore 15:30

I vini di Valentini non si trovano in tutti i ristoranti, forse perchè si pagano al momento della consegna.
I vini di Valentini sono molto buoni ma non tutti li capiscono, in particolare il Montepulciano d'Abruzzo.
I vini di Valentini non sono cari ma costosi.

02 Mag 2006 | ore 15:42

Sinceramente non ho mai trovato problemi particolari ordinando un Trebbiano o un Montepulciano di Valentini. Questo sia in ristoranti abruzzesi che toscani e laziali.
Ho sempre pagato a fine pasto. Proprio la sera in cui ho saputo della sua morte, avevo ordinato un Trebbiano '95 dai fratelli Bracali a Massa Marittima.
Ebbene, quel vino splendido e incredibilmente fresco costava sulla carta 60 euro. Quanto un buon Barolo.
Con la differenza che il Barolo è ottenuto da un grande vitigno dalle doti uniche in una terra unica, mentre il Trebbiano (lo so è bombino bianco, ma va bene lo stesso) NON è un grande vitigno, bensì è Valentini ad essere stato un grande vignaiolo.
Per me sono stati 60 euro spesi benissimo, e alla sua memoria.

02 Mag 2006 | ore 15:49

Ma come si fa a discutere sul prezzo dei vini del Maestro?
I vini del Maestro non hanno prezzo per il valore affettivo che hanno e avranno in seguito per tutti gli appassionati.

02 Mag 2006 | ore 16:26

la notizia mi arriva con il clamore di un petardo in una chiesa.
Sconvolgente...Valentini non c'è più.
Mi sembra così impossibile.
Sicuramente uno tra i GRANDI del Vino in Italia.
Esempio da seguire per tutto quelli che vogliono capire qualcosa nel mondo enogastronomico.
Un carattere difficile ma uomo di grande personalità.
Ho avuto modo di vederlo lo scorso anno alla consegna degli oscar del Vino per l'ennesimo premio al suo modus di produrre Trebbiano d'Abruzzo.
Vitigno che, sotto le sue sapienti mani, è saputo arrivare a livelli altissimi.
Fantastico il suo appello all'utilizzo del VITIGNO AUTOCTONO ITALIANO, che ha provocato un grande applauso della platea.
Adoro i suoi vini, tutti e li conserverò gelosamente in suo ricordo.
Un abbraccio!!!

Lorenzo

02 Mag 2006 | ore 20:38

Unbelievable,really unbelievable.
I would send my condolences sincerely from the mind. 
I don't have any words to express my sadness,
and he will live forever in my heart.
He was great not only his marvelous wines Montepulciano d'Abruzzo, Trebbiano d'Abruzzo,Montepulciano d'Abruzzo Cerasuolo,
but also his human personality with the depth of his heart,
humor,generous and intelligence.

I had been a good friend with Mr.Edoardo Valentini since 10 years,and I have shared wonderful times with him and his family in 
Loreto Aprutino, and we have had a dream to invite him by ship to Japan and spend a few days in the traditional Japanese culture.

He could send me letters saying that I am a only one in the world as his portrait photographer.
Please find,attached herewith,his portrait with his sun and grand sun,which I hope to prays for his memorable images forever.
(The article about Edoardo Valentini  will be found in the page from 120 to 124 on the magazine established by Nikkei Mook on November 1997.)
http://keico.exblog.jp/
http://www.seiwajapan.co.jp/data/f14_2Fr.htm

02 Mag 2006 | ore 22:54

Ho solo raccontato delle cose che ho sentito. Senza aggiungere nulla di personale.Non mi sono permessa di entrare in un discorso che non mi compete e su cui mi ritengo molto ignorante. Che si possa obiettare ad un racconto oggettivo lo ritengo quantomeno assurdo.
Era una cosa che ricordavo perché mi aveva colpito più di una volta, in più di un ristorante. Volevo condividere questi commenti con voi esperti.

03 Mag 2006 | ore 08:51

A volte le reazioni sono eccessive, è vero, ma su Valentini si sono sempre dette cose sbagliate da parte di alcuni e quindi anche "il riferire" ha provocato la reazione di chi lo apprezzava come uomo e come produttore.

03 Mag 2006 | ore 09:46

Caro Direttore,
sono io che devo chiederti scusa. Il mio era solo un tentativo di riflessione. L'Abruzzo mi è caro dal punto di vista enogastronomico perchè lo ritengo ancora per molti versi "genuino", nel senso che ho sempre trovato un rapporto raggionevole tra qualità dei prodotti e prezzo di acquisto. Questa è la ragione per la quale lì più che in altre regioni amo andare per ristoranti e per negozi di tipicità. Non conosco Valentini per un mio limite intrinseco, che è quello che non spenderei mai per un vino più di quanto sono disposta a spendere per un paio di scarpe (sono più feticista che enofila). In ogni caso un discorso che nasce per valorizzare uve autoctone come il Trebbiano o il Montepulciano non dovrebbe concludersi in un discorso di prezzo che esclude il territorio e le sue possibilità di divulgazione. Valentini ha in questo senso forse un solo grande merito indiretto, e su questo credo di aver capito qualcosa, di aver cioè valorizzato il prodotto medio. Oggi è pssibile bere in Abruzzo Montepulciani di migliore qualità ad un prezzo ragionevole per le tasche di tutti.

03 Mag 2006 | ore 10:14

Correct URL page for the photographes of Mr. Edoardo Valentini is
http://keico.exblog.jp/3559681/
http://keico.exblog.jp/3563300/

05 Mag 2006 | ore 10:23

ho incontrato edoardo valentini in una sola e fugace occasione, durante la quale non perse l'occasione di farmi una dotta riflessione sull'origine di bologna, la mia città, e ne conservo un piacevolissimo ricordo. ho parlato con il figlio francesco un paio di volte al telefono in occasione di una degustazione dei loro vini che ho organizzato nel mio locale ed ho incontrato la stessa franca cordialità. nei loro vini una grande intensità. tutti questi ricordi mi scaldano il cuore. alla famiglia le mie condoglianze. a francesco l'augurio di continuare un lavoro già così ben avviato. e per favore, di prezzi ne parliamo in un'altra occasione?

06 Mag 2006 | ore 21:09

Le mie più sentite condoglianze alla famiglia ed un fervido augurio di buon lavoro per il Sig. Francesco che certamente manterrà alto il nome e la qualità del lavoro di suo padre. L'ho conosciuto e ho parlato con lui in diverse occasioni ( siamo stati vicini di casa per 6 anni...)non mi par vero che non ci sia più... ma non è vero ha lasciato il suo SEGNO in eterno !!!

09 Mag 2006 | ore 11:19

La mia speranza è che Il Maestro abbia lasciato il Suo sapere,la Sua passione e la Sua onestà ai Suoi eredi così da poter dare a tutti noi quei vini così da rinforzare nel tempo il ricordo di Edoardo Valentini

11 Mag 2006 | ore 17:18

da abruzzese e da appassionato di vini non posso dimenticare la figura di Edoardo Valentini. una figura leggendaria, sulla quale molto si è detto e scritto, un uomo che tanto lustro ha dato all'enologia abruzzese ed italiana. grazie edoardo.

17 Mag 2006 | ore 03:02

valentini? la ferrari del vino il montepulciano,
ne ho bevute annate mitiche e ne conservo gelosamente il 1985 88 90 92 95 97 2000 01 02,ora
il 1990 e una autentica bomba atomica grandissimo
immenso chi piu ne a piu ne metta,una cosa a dir poco mostruosa ha parita di prezzo certi vini
ci si puo lavare le mani,qui siamo difronte ad autentici capolavori enologici appunto la ferrari
del vino.

24 Dic 2008 | ore 21:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed