25
Set 2006
ore 19:27

Ma si, dai... è birra e salsiccia

< >

signora_con_salsicce.JPG


No, no non siamo così.

Lo dico per quelli che si sono affacciati per la prima volta qui dopo aver letto che il Papero Giallo era arrivato terzo ai Macchianera Blog Awards, primo Fiordizucca e secondo Cavoletto di Bruxelles. Sono una specie di bloggiadi indette da uno dei siti più trafficati, probabilmente il secondo dopo Grillo, bloggiadi  che hanno visto un mucchio di votanti e anche autovotanti.

Noi, vecchi snob, non sapevamo di essere nella terna premiata ma, direi, i primi due sono veri e bei blog gastronomici, il Papero Giallo è un luogo di pensiero... :-) 

commenti 38

Non avevo considerato che c'era anche un blog-concorso a Sam Patrignano quindi come non detto, non volevo contrapporre, non volevo competere, non volevo...
Certo che se si volesse si potrebbe mettere in piedi un vero, grande, serio blog-concorso-gastronomico diviso per categorie e con veri premi. Validi solo i voti non anonimi, in gara solo blog aggiornati almeno una volta la settimana.

26 Set 2006 | ore 18:00

è per caso in polemica per i premi assegnati a San Patrignano?

26 Set 2006 | ore 18:35

Papero Giallo = luogo di pensiero = blog.
Blog = luogo di pensiero = Papero Giallo.
Il risultato non cambia :-))

26 Set 2006 | ore 19:01

ma perchè polemica con San Patrignano? Il mondo è grande e c'è spazio per mille premi, figurarsi se io mi metto a fare gare, non è superbia è che mi sento di un'altra categoria, cioè giornalista-editore-blogger e posso-voglio careggiare solo in questa :-)

26 Set 2006 | ore 21:03

Ma per carità, se non era una assoluta porcata il premio di squisito allora cos'era??
(ecco, si, l'ho detto, è vero, ora potrete spararmi adosso, l'ho detto e non ho vinto quindi sono due volte colpevole, anzi non ero nemmeno fra i nominati, c'è anche un perché ma è troppo lungo e troppo noioso da spiegare)
Del resto a macchianera hanno votato solo in 700, non è affatto molto, in 700 ma identificati si, è vero, rimane che è poco. Ma... voglio dire, non è che si potrebbe fare a meno, dico, delle classifiche, dei concorsetti pilotati (macchianero non lo era, prova è che sono amica di quasi tutti e che non ho vinto :-P), voglio dire, ci sono ben due top 100 dei blog italiani... che non ci bastano??

26 Set 2006 | ore 23:42

ps: avete detto polemica su san patrignano?? (no, polemica no per carità, no tempo e no voglia, non è nemmeno desiderio di competizione, solo onestà. (vabbe e con questa da me non piu una parola su squisito ;-)

26 Set 2006 | ore 23:45

Hanno fatto squisito 3 e "bisognava" metterci anche i blog, però blog e bloggisti per bene e quindi fuori muccapazza e cori di disappunto sul mucca-blog. Cremona, che non ha un blog, ma questo non vuol dire, e Ziliani, che ce l'ha ma ha dedicato-avuto poco tempo al blog café hanno fatto alcuni inviti e dato "un premio" perchè se no si perde l'appeal e poi chiunque può dare un premio ma sia questo che altri premi lasciano proprio il tempo che trovano, sono dei giochi e non vedo perchè si debba perderci tempo.
Io sono rimasto colpito dal traffico aumentato e ho scoperto che proveniva da macchianera. Fine del gioco anche perchè non gioco e non voglio giocare.

26 Set 2006 | ore 23:54

Premi o non premi ritorno su Blog Café di Squisito dopo avere letto il blog di http://marchidigola.identitagolose.it/
Ma perchè con le centinaia di appassionati esistenti ormai in Italia dare vita all'ennesimo teatrino di litigi? Parlo per sentito dire ma oltre a Marchi anche altri hanno criticato questa occasione persa che conferma il clima asfittico della narrazione gastronomica dove, io penso, tutti hanno spazio se fanno qualità e non per risarcimento, come alcuni pensano con spirito rancoroso, nei confronti dei professionisti che un tempo monopolizzavano l'informazione e ora "sono fregati" dalla democratizzazione della Rete. Tutti narratori, dico io, testimoni, critici, degustatori, tutti tutti tanto la gente non è scema e poi sa scegliere, e sceglie.
O secondo voi un brutto giornale come Buffet ha fatto flop per influssi divini negativi? E così è per i blog, le lettere, i forum, chi ha da dire e lo fa bene, comunicando bene, buca, sfonda, passa, diventa un interlocutore.
Non c'è bisogno di padrini.

27 Set 2006 | ore 00:25

padrini?.....ahia....io me ne vado.....
io sono sceso con spirito goliardico facendo incetta di numeri di belle donzelle...mi son divertito senza tante menate e comunque ho detto a chi di dovere di organizzare meglio...
adriano trattore....

27 Set 2006 | ore 01:38

MA SENTI CHI PARLA.

Sigrid, sentire parlare te di porcate mi sembra un vero paradosso.

Però ai Foodies organizzati da Bernardi non parlavi di porcate, anzi, eri la shampista che affermava che i vari Ziliani, Tombolini, Bernardi, Marchi ecc..ecc.. erano i più competenti in materia perché erano coloro che frequentavano i blog. Così come non ti è sembrata una porcata il buono acquisto che hai vinto con i Foodies. Ah, si, dimenticavo. Tu sei la shampista che fin tanto che sei nominata e vinci qualsiasi premio (potresti vincere un tozzo di pane ammuffito e raffermo che non faresti una piega) che non apri bocca e aggiorni immediatamente il tuo blog contenta di rendere pubblica la notizia. E poi sei proprio tu quella che si mette a parlare di complotti? Ma abbi almeno la decenza di andarti a nascondere dietro i tuoi libri di ricette dove scopiazzi all’impazzata e ricordati quanto hai scritto: “io comunque in fondo sono abbastanza convinta che una qualche forma di associazionismo, in un mondo virtuale che si sta popolando di famiglie di blog e di naneditori, ci vuole”.

Ed ora vieni qua con i capelli al vento rilucenti di balsamo a fare il tuo bel post di sfogo da blogger incompresa? Sei una vera ipocrita, un conto sono le shampiste un altro le arriviste come te.

Le top 100 dei blog italiani ti assicuro che bastano e avanzano fintanto che sarai presente nelle classifiche, quando ne uscirai allora tornerai a fare la gatta morta nei vari concorsi alla ricerca disperata del tuo tozzo di pane ammuffito e raffermo.

Mi fai schifo.

Mucca

p.s.
Che vuol dire che a Squisito hanno messo dentro blog e bloggisti per bene? Vuol dire che avere un opinione ed avere il coraggio di esternarla è l’equivalente d’essere un cattivo blogger? Probabile, dopo tutto non ho mai conosciuto un mondo più marcio ed arrivista di quello dei blogger tanto che il mondo fatato di Paris Hilton mi sembra più reale e soprattutto più pulito..

27 Set 2006 | ore 02:09

uffih,
non riscambio le gentilezze, tanto la dicono abbastanza lunga sull'equilibrio mentale dell'individuo. Ricordo solo che tempo fa (cfr foodies appunto) qualcuno urlava che 'ce la cantavamo e suonavamo da soli'. Quel qualcuno quando il gioco è gli conviene mica si fa sentire. Solo questo. Del resto se fosse per me l'idiota del vilaggio domani mi può anche eliggere peggior blog dell'universo, non ci perderò il sonno (ma almeno si vince un tozzo di pane secco?? vero??)
(Scusate ma c'ho da torna' affa' la gatta morta ;-P )

27 Set 2006 | ore 02:24

Giusto una cosa ancora (e poi la smetto di sporcare, mi dispiace, specie dopo le sagge parole di prima), il mio semplicissimo pensiero era questo: dato che io con zilliani ho litigato perché ho desistito dalla squisito-cena (vi passo i dettagli va che è meglio, comunque non mi ritengo in torto), la cosa più prevedibile del mondo era che in quel blogger concorso sarei stata del tutto snobbata. Il che è successo. Non ho particolari problemi con l'idea che si possa giudicare le mie cose delle schifezze, è il diritto di ciascuno, ma semplicemente dato il contesto e la prevedibilità del tutto, beh, non mi pare una lezione di onestà. Tutto qui.

27 Set 2006 | ore 02:33

caro bonilli
è proprio a lei che mi rivolgo;
credevo che i blog e in particolare quelli del gambero, fossero un "posto" dove gli utenti potessero interagire, scambiarsi opinioni e avere tutti, dico tutti, uguale dignità.
invece vedo che anche questi sono diventati "club" privati per i soliti "noti" blogger o altro che lo usano per scambiarsi insulti e invidie. gli altri .....
secondo me, ma solo secondo me, bisognerebbe cambiare rotta !
con sincero affetto

27 Set 2006 | ore 08:27

Proprio simpatico il pianeta enogastronomico...
ci si accapiglia per i concorsi a premi, blogger contro blogger, blogger conto organizzatori, organizzatori contro organizzatori, forumisti contro forumisti, blogger contro cuochi, cuochi contro blogger, cuochi contro cuochi, amici e fans di un cuoco contro amici e fans dell'altro cuoco.
Prorio...grande equilibrio collaborazione per migliorare e divertirsi insieme, ecco!!

p.s. Ah anch'io ho litigato più o meno ferocemente con altri frequentatori dell'enogastronomia virtuale, quindi non mi escludo dalla critica.

27 Set 2006 | ore 09:12

Trovo immorale partecipare a qualunque cosa organizzata da San Patrignano.

27 Set 2006 | ore 09:22

e perche' lo trova immorale?

27 Set 2006 | ore 09:30

con ziliani hanno litigato tutti perché è come tuffarsi in mare e pretendere di uscirne asciutti. visto l'approccio che ha con il mondo, prima o poi lo ''devi'' mandare a quel paese
per il resto gli è venuto difficile annunciare che aveva vinto Mucca, quindi un minimo di decenza brillava in noi della giuria, poi è ovvio che non eravamo in 700 e nemmeno in 70 a giudicare...
più in generale, è vero che blogcafè poteva essere organizzato meglio (ragazzi della giuriaaa, la prossima volta ricordiamoci di nominare la principessa del cavoletta così torniamo a essere autorevoli, magari informandoci sulla sua libertà di spostamento verso nord) ma tutti questi momenti di concorsi, premi e cene servono secondo me a far crescere pian pianino il mondo del blog, a fare in modo che chi lo frequenta senta di appartenere a una categoria, con i suoi bravi doveri e obblighi di relazionarsi in maniera logica con gli altri.
se l'obiettivo è diventare tutti cavoletti è come pensare che hugo maradona sia il prototipo del calciatore

27 Set 2006 | ore 09:33

Mi sfugge la necessità di fare un concorso a premi - con relativa acredine - invece di un semplice evento-incontro. Forse si pensa che...senza competizione un evento cadrebbe nel totale disinteressa perchè "questo è ciò che vuole la gente"?
LEggendo i racconti mi pare che sarebbe stato un bell'evento - se non ci fosse stato l'aspetto gara con tutti i casini collegati...ma è una mia impressione...

27 Set 2006 | ore 10:25

Un mondo divertente e faticoso questo, fatto di prime donne e di grande ipersensibilità mixata con ego, in alcuni casi, ipertrofici.
E va bene, andiamo avanti ma per favore discutiamo di tutto senza tabù.
I premi e i concorsi.
E' chiaro che con il crescere della blogosfera aumenteranno i premi e del resto il mondo dei libri ci fa capire dove si può andare a finire. I premi sono una droga, chi li snobba sotto sotto si sente gratificato nel vedere il suo pulcino-blog agli onori di una giuria. Ma inevitabilmente ci saranno premi di serie A e premi di serie B e credo che sia utile capire il valore di un premio-concorso prima di mettersi a urlare. A Squisito si stava sperimentando un prototipo, si sono fatti errori ma, insomma, non era il Nobel e quindi calma e tolleranza. Il premio di Peperosso era una forma identitaria, un riconoscersi come fan del nuovo blog dissacratore. Il premio di Macchianera è Gianluca Neri, lui si dall'ego ipertrofico, che stende i tentacolini sulla blogosfera dall'alto della sua visibilità. Ma anche lì hanno votato 700 a fronte di decine e decine di migliaia di visitatori.
Si direbbe che ai più dei premi non frega nulla.
Insomma, essendo tutti ancora all'asilo litighiamo pure e sporchiamoci di marmellata ma diamo a questi battibecchi il loro giusto peso.
E che i blog si moltiplichino :-)

27 Set 2006 | ore 10:36

Sigrid ma di quale convenienza parli? Se le cose non le sai vatti a sciacquare la bocca con il tamtum verde prima di parlare....e poi, squilibrata mentale sarai te io sono stato sempre coerente con quello che ho detto.

Ed ora veniamo alla convenienza di cui parli:

1) A parte il fatto che quando a metà luglio sono iniziati i mormorii da lavandaia rilevando tra gli organizzatori di Squisito Blog Café la malevolenza espressa nei confronti del mio "personaggio" ho dedicato il mio post prima della chiusura per ferie (così sarebbe rimasto in bella vista per un mese) proprio a quello che pensavano di me i vari Ziliani, Tombolini, Bernardi ecc..ecc...che evidentemente sparlavano male alle mie spalle, e non escludo che in quel periodo che te la cantavi e suonavi con Ziliani anche tu mi avrai tirato delle belle frecciatine.

2) A parte il fatto che quello che pensavo della manifestazione non l'ho mandata a dire sul loro blog, peccato che non abbiano pubblicato il mio post in quella sorta di blog moderato.

3) A parte il fatto che dello scambio di e-mail avute con uno degli organizzatori (ziliani) ho immeditamente reso dotti tutti gli altri membri della giuria e dell'organizzazione quali: Muccioli, Grignaffini, Marchi, Cremona, Tombolini e Bernardi, di cui, se si esclude Cremona che mi ha contattato in privato e Marchi che non l'ha di certo mandata a dire, tutti gli altri si son comportati da pseudo gatte morte.

4) A parte il fatto che alla fine delle pugnette mentali di Ziliani ho preferito non andare nemmeno a Squisito perché mi è parso che fosse un altra manifestazione dove la gente se la cantassero e suonassero da soli.

5) A parte il fatto che domenica pomeriggio alle 15.00 durante il convegno di blog café è stato letto un mio messaggio in cui chidevo espressamente di escludermi da qualsiasi gara per la quale fossi in lizza, pubblicato in calce sia sul gastronomo che su blog café.

Quindi, cara Sigrid, se avessi avuto qualche convenienza sarei stato zitto piuttosto che aprire bocca e disertare la manifestazione.

....e poi, affermi che non te ne frega nulla di Squisito ma non riesci a trattenerti dallo spiegare per quale motivo non sei stata nemmeno nominata. Sei talmente prevedibile che conosciamo già la tua prossima mossa: Via il link di Ziliani dal Cavoletto e dentro un altro con il quale formare una nuova forma di associazionismo e allenaza per cantarsela e suonarsela da soli, un consiglio vatti a sciacquar la tastiera nel Tevere prima di scrivere.

Mucca

27 Set 2006 | ore 10:39

Direttore,mi meraviglio di lei!
La corretta citazione è:"birra e salciccia".

27 Set 2006 | ore 11:04

... perchè, io cosa ho scritto?
:-) :) :-)

27 Set 2006 | ore 12:35

...forse la questione è "salCiccia" o "salSiccia"...ma che differenza c'è?

27 Set 2006 | ore 13:18

... ormai si vola altissimo :-)

27 Set 2006 | ore 13:56

Se la citazione è quella del film "Totò sceicco", allora è: ...birra e salsicce...

27 Set 2006 | ore 15:55

... così, per dire che sempre di pappa stiamo parlando.

27 Set 2006 | ore 16:03

Veramente qui le salsicce volano!

Credevo fosse un blog e mi ritrovo in una chat di quelle che frequentavo da regazzino...

Ahhh, come non passa il tempo!!

...E volano pure stracci.

27 Set 2006 | ore 17:37

Avevo iniziato a scrivere un commento ma poi mi sono reso conto che forse avrei potuto scrivere un post apposito. L'ho fatto.

28 Set 2006 | ore 02:40

Essendo parte in causa non entro nel merito dei commenti sul Blog Café di Squisito.
Voglio solo dire a muccapazza (ci sono dei testimoni che possono affermarlo) che non é vero quanto scrive, ovvero che
"domenica pomeriggio alle 15.00 durante il convegno di blog café è stato letto un mio messaggio in cui chidevo espressamente di escludermi da qualsiasi gara per la quale fossi in lizza, pubblicato in calce sia sul gastronomo che su blog café". Il messaggio é stato portato da Marchi, l'abbiamo letto Cremona ed io e la cosa é morta lì e nel corso del convegno il messaggio non é stato reso pubblico.
Quanto a me, non ho avuto alcun problema (sempre gli stessi testimoni presenti alla Blog cena questa volta) a proclamare vincitore Il gastronomo riluttante. Aveva ricevuto un sacco di nomination, aveva ottenuto lo stesso avallo da parte della giuria, giustissimo che vincesse.
Tutto qui.

28 Set 2006 | ore 10:07

Ok, vuol dire che la prossima volta farò recapitare un messaggio scritto sul petto di un riluttante kamikaze che verrà letto prima che si faccia saltare in aria.

L'importante è che il messaggio sia stato visto da te è Luigi era solo per far capire alla Shampista di Bruxelles che prima di aprire bocca le converrebbe informarsi, perchè non tutti hanno una spietata ambizione come lei.

Mucca

28 Set 2006 | ore 10:26

Rimango basita dall'alta sconsideratezza dimostrata rispetto ai premi, concorsi e ricchi cottiglions (spero si capisca la fine ironia), perchè gli esami non finiscono mai e le stagioni qui pare siano sempre le stesse nonostante sia appurato le stagioni SIANO cambiate e non ci sono piu' le solite 4. Non ho capito tutto lo strascico di malevolenza per una manifestazione (manifestazione: NON vita o morte, per favore la priorità delle/sulle cose) a cui sono stata va detto invitata ma ho dovuto declinare causa impegni famigliari (centanni di mia zia che se permettete la famiglia è sempre la famiglia). Non capisco perche' visto la faticosa vita che tutti noi facciamo per portarci a casa un pezzo di pagnottina senza salsiccia, bisogna sempre finire a tirarsi merda in faccia.
1) Capisco l'ambiente delle cucine e nessuno di noi (e io in particolare) è calmo e rilassato, ma per cortesia (CORTE-SIA saper stare a corte con le giuste maniere) questo NON è il posto adatto per prendersi a schiaffoni. Fatelo sul ring e io pago il biglietto.
2) Ho seguito marginalmente Macchianera e a prescindere dall'ego di Neri comprendo la necessità di tanti di avere uno status di blogscrittore, di avre un'etichetta, di avere una nomea, di essere artisti famosi per un quarto d'ora. Rientra comunque nell'ego ipertrofico dell'occidente. Rientra anche nella mia mentalità essere TOLLERANTE. Poi se volete finire e fare le Fallaci della storia fatelo, (non con me e senza di me)
3) i concorsi fatti servono agli organizzatori per riuscire meglio nei concorsi futuri. Chi vi partecipa può esprimere critiche costrtruttive. Chi non partecipa sta zitto e non rompa. Chi vince sia contento e chi non vince sia contento uguale 'che l'importante non è partecipare ma è vincere la volta dopo.
A molti il litigio piace specie se fatto in pubblico. Molti ci godono a vedere casino. Un po' come quelli che si fermano quando scorre il sangue. Io che ci ho a che fare tutti giorni tra viscere e polpette lo trovo banale.
Perdonate ma non avevo pagato il biglietto (alias perdere tempo a leggere minchiate) per un brutto film. Scrivetevi privatamente. Ci stanno i cellulari, fate qualcosa. Mi perdoni direttore ma sono rimasta turbata e le fragili pupille non sanno se ritorneranno qui. Grazie comunque dell'ospitalità.

28 Set 2006 | ore 12:08

alias lapiccolacuoca che scusate l'ego ipertrofico ero stata pure nominata (non ho idea da chi ma ringrazio vivamente le 20 persone che quotidianamente perdono il loro tempo-denaro a leggere minchiate scritte da me)

28 Set 2006 | ore 12:13

"...perchè le parole pesano in modo diverso e un aggettivo vale euro, un voto vale immagine, una preferenza viene giudicata ostile da chi quella preferenza non ce l'ha. E invece è ancora un grande gioco perchè come tutti i giochi veri e fatti bene è una cosa molto seria, metafora di vita, specchio di una società."

Incredile: sti' bloggers vanno in giro a pontificare sul lavoro altrui ma, non appena qualcuno si azzarda non dico a giudicare, ma ad assegnare dei premi alla categoria, si scannano come delle belve.

Io sarei per mandarli tutti in un bel "realitisciò", chè almeno quelli non li vedo...

"...il Papero Giallo è un luogo di pensiero..."
Coraggio, direttore, quelli che sono cresciuti a pane e gamberi non sono tutti così.

28 Set 2006 | ore 12:21

Quoto Antonio,rimango davvero stupito dalla violenza verbale e dalla vacuità del contendere.
Per un poco diverte,ma alla fine è davvero stucchevole.

28 Set 2006 | ore 12:44

Scusate, ma io ho l'impressione che sia assolutamente stupido e inutile continuare a beccarsi gli uni con gli altri. E' un dato di fatto, SEMPRE, che chi si dedica alla comunicazione (perché di questo si tratta), un filo di narcisismo ce l'ha, e neanche tanto un filo.
Mi ci metto io per primo.
Ma da qui a non essere capaci di prendere come un'occasione di divertimento per conoscersi e passare un po' di tempo insieme in un luogo dove cibo e vino (meno) regnano, ce ne passano di ferrovie!
Io sono stato nominato ma sinceramente non me ne fregava proprio nulla, semplicemente perché quello che conta è essere apprezzati nella vita di tutti i giorni.
Il concorso a Squisito è nato come un gioco, se voleva essere una cosa seria sarebbe stato preparato in molto più tempo e con tanto di regolamenti scritti in calce.
Chi ha vinto non è il miglior food o wine blog che c'è in Italia!
Santo Dio, datevi una calmata e pensate invece che si potrebbe fare molto di più, tutti, per dare a questa forma di comunicazione uno spazio più sano e condivisibile.

28 Set 2006 | ore 13:01

Assolutamente d'accordo con piergiovanni e RoVino. Leggere di tali litigi può inizialmente essere divertente, ma poi diventa parecchio stucchevole.

28 Set 2006 | ore 13:59

Io non capirò mai come sia possibile litigare intorno ad una cosa bella, affratellante, goduriosa e allegra come il mangiare...;-)

29 Set 2006 | ore 15:58

Birra e salsiccia? Ma non era meglio dire Tarallucci e Vino?

Visto che di birra qui purtroppo non se ne parla, e se ne parla non lo si fa in maniera adeguata...

Del resto non appena è stata proposto il divieto di somministrazione di alcolici ai minori di 18 anni, nei TG la bevanda che veniva mostrata di più era la birra (evidentemente associata, ignorantemente allo sballo)... Ah noi quando si uscirà da certi luoghi comuni...

04 Ott 2006 | ore 16:34

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed