31
Gen 2007
ore 16:29

Parlar bene di un collega

< >

Ho trascorso quattro giorni a Identità Golose, la manifestazione milanese ideata da Paolo Marchi. E' stata una bella esperienza in un clima disteso e felice con una partecipazione eccezionale di cuochi italiani e stranieri. Per Milano ha voluto dire uscire dal grigio di questi anni, per i cuochi è diventato un appuntamento classico e da non perdere. Marchi è un giornalista del Giornale, cronaca sportiva, e nei ritagli di tempo cura la bella pagina domenicale dedicata a vino e cibo. Forse se il suo direttore, Belpietro, si accorgesse di avere un ottimo giornalista gastronomico e un bravo organizzatore e aprisse la sezione food & wine ne guadagnerebbero tutti.

Sarebbe anche cosa buona e utile che di una manifestazione riuscita ne parlassero tutti, indipendentemente dalle rivalità e le simpatie personali - messaggio in codice :-)  

commenti 35

credo che il discorso non riguardi solo i giornalisti purtroppo....

31 Gen 2007 | ore 17:09

Lo stesso Marchi, tempo fa, ha fatto notare che nei quotidiani italiani non esiste ancora un "servizio", ossia un settore redazionale interamente dedicato alla gola. Probabilmente poi una pagina gastronomica a cadenza quotidiana sarebbe molto, molto impegnativa da gestire.

31 Gen 2007 | ore 18:28

oloaP sta raccogliendo i frutti di tanto impegno. Chapeaux!

31 Gen 2007 | ore 18:44

non trova anche lei che ci sia molta invidia e molta falsita' nel campo della gastronomia??
Paolo Marchi va applaudito perche ha messo in piedi un congresso per addetti ai lavori ma per chi non e' addetto??

saluti

31 Gen 2007 | ore 23:34

Ma non se ne era già parlato di Identità Golose e ospiti non professionisti su questo blog? Oh sì. E cosa si era detto? Che nei limiti delle possibilità date dalla capienza limitata del luogo, i non addetti ai lavori appassionati possono partecipare.
Problema non sussiste. Caso chiuso.

In alternativa uno può partecipare a corsi, degustazioni, cene, dibattiti, conferenze...le inziative per appassionati non mancano...

31 Gen 2007 | ore 23:43

Su gumbo: se veronica ha perdonato silvio, anche lei puó fare uno strappo, usando anziché repubblica questo foro, con bonilli in qualitá di sacerdote superpartes...un grosso bacio, gigio :)

31 Gen 2007 | ore 23:50

gigio...non sono sicura al 100% di aver capito a cosa ti riferisci, ma...se parli delle nostre diatribe storiche, proprio con un paragone come questo?! Persino il mio io virtuale, già restio a improbabili rappacificazioni, inorridisce e fugge all'idea di essere associato a tali figuri! Arrrgh! :-)

(signore e signori scusate l'OT, riprovo ad autolimitarmi)

01 Feb 2007 | ore 00:03

Il mio non era un caso. ma solo una domanda.
E comunque visto che si fa di lunedi e visto che di lunedi io lavoro e non posso esserci a milano le occasioni di certo non mancano ma dove trovo un'altra occasione per avere 30 chef tutti insieme??
Comunque sono ancora in attesa di sapere da gumbo visto che lei parla sempre e solo di musica se mi puo' parlare delle differenze tra la cucina di Vissani e Alajmo.
Peccato che al ristorante non esistano le edizioni limitate e i bootleg..come facciamo??
mi accendo un sigaro .. e mi sorseggio un distillato.. nel frattempo lei risponda pure.

01 Feb 2007 | ore 00:08

Valerio hai rotto i coglioni.
Da quando hai preso a postare in questo blog si respira un aria pesante che non invoglia a commentare.
E' la stessa aria che si respira nel forum, dove una massa rincoglioniti che non hanno nulla da fare al lavoro cazzeggiano dalla mattina alla sera.
Qualcuno ha già mandato in vacca il forum, tu evita di mandare a puttane questo spazio.
Se non hai nulla da dire evita di postare.

Mucca

01 Feb 2007 | ore 09:50

OT: Mi rendo conto che le "nostre diatribe" nel mio commento precedente sembra riferito a mie diatribe con gigio (che non ci sono state) invece, per me ovviamente, si riferive alle mie diatribe storiche con voice. Mi dispiace di contribuire a rendere atmosfera litigiosa, ma spesso il mio fastidio sale e non riesco a trattenermi; il massimo che riesco a fare è promettere di rispondere o rilanciare la palla in modo polemico il meno possibile.
Sarebbe interessante capire come mai in ambiente enogastronomico è così frequente che....di solito a due a due, alcuni più di altri...ci si becchi come in un pollaio. Bè in fondo resto io sono chicken. Scusate, chiudo il fuori tema.

01 Feb 2007 | ore 10:49

cara mucca pazza
mi duole sapere che ti do fastidio. sapessi quanta me ne hai data tu quando ho letto che la guida che ti avevo regalato delle osterie della slow food era stato recepito da te come un regalo del cazzo ( visto che hai scritto che se non te la regalavano con il cazzo che l'avresti comprata)salvo poi ospitare tre loro serate per il bollito.
Mi spiace ma la coerenza di certo non abita a rastignano.
Hai perso un amico e credo anche un buon cliente e non aggiungo altro......
adios

01 Feb 2007 | ore 11:07

e poi cara mucca pazza tu mandi a fanculo Bonilli( e purtroppo il tuo post e' stato cancellato) e io devo stare zitto??
Gumbo parla di musica quando l'argomento e' pierangelini e io devo stare zitto??

01 Feb 2007 | ore 11:14

Valerio per me poi dire tutto quello che ti pare, peccato però, che ti limiti sempre alla solita musica....

....Adios ciccino riluttante....

Mucca

01 Feb 2007 | ore 12:14

Valerio per me poi dire tutto quello che ti pare, peccato però, che ti limiti sempre alla solita musica....la mia amica Paris direbbe: "Meglio cambiare"

....Adios ciccino riluttante....

Mucca

01 Feb 2007 | ore 12:28

Visto che nel topic è citato "indipendentemente dalle rivalità e simpatie personali". E visto che è tornato di moda il wrestling, non si potrebbero creare aree apposite in cui a orari prestabiliti si scontrano - esclusivamente lì - quelli che non si sopportano a vicenda?
Colleghi, appassionati, ristorantori, blogger, clienti comuni...tutti contro tutti!
Chi vuole va e può seguire i combattimenti come pubblico; chi non vuole non è costretto forzatamente a partecipare come ora.

01 Feb 2007 | ore 12:30

adios mucca

lunga vita a te e ad arnaldo.
Ultimo consiglio:
il vino aprilo davanti ai clienti.. fai piu' bella figura.

at salut

01 Feb 2007 | ore 12:32

E' vero, meglio cambiare

Infatti porto i miei soldi in altre trattorie tradizionali del bolognese.Dove a natale ho regalato allo chef un pandoro di Perbellini e lui mi ha regalato una bottiglia d'olio cipolloni...
Bonilli ho chiuso.
Ciao

01 Feb 2007 | ore 12:38

Mi state facendo venire le lacrime..:((
Che scena da libro cuore!
Scusi l'ot direttore, è stato più forte di me!

01 Feb 2007 | ore 12:53

...sarà colpa dell'olio CIPOLLONI... ;-)

01 Feb 2007 | ore 12:55

Per me quella del bolognese è una voce simpatica. Quando qualcuno ce li ha tutti contro io mi ci affeziono.

01 Feb 2007 | ore 13:54

Condivido il tuo pensiero su Paolo Marchi, definito da te "un ottimo giornalista gastronomico". Condivido meno il solito tram tram su "vino e cibo" o "food & wine", e il resto?

La sua rubrica domenicale sul Giornale, come il suo blog o le altre rubriche che cura parlano non solo di vino e cibo, ma di tantissimi altri argomenti, lo dimostra lo spazio che Paolo ha dedicato alle birre artigianali italiane e in genere al settore birrario italiano e non. Ne do atto a lui, e sono felice che un appuntamento come Milano sia andato bene, spero sinceramente cresca ancora.

01 Feb 2007 | ore 14:13

Senta sig. Voice, lei mi sembra da come scrive una persona molto intelliggente, percio le chiedo: perche non si apre un blog tutto suo?
Abbiamo capito che in materia у competente, sono sicuro che avrebbe molto seguito se manterra la sua vena polemica у provocatoria.
Le dico questo perche cosi rischia di passare solo per un antipatico у nella maggior parte dei casi fa passare in secondo piano quello che vuole dire realmente che la maggior parte delle vote io( у penso non solo io) ritengo giusto o quantomeno interessante.

A presto,
Fattux

01 Feb 2007 | ore 14:19

Condivido l'idea di fattux. Voice potrebbe aprire un blog con tutte le sue considerazioni, andandoci giù anche pesante e stimolando discussioni.

01 Feb 2007 | ore 15:22

Ho appena fatto un po' di ordine in testa (e sul mio blog) riguardo a Identità golose. Paolo non ha inventato il format, ma è stato il primo a riprodurlo in Italia e per questo bisogna dirgli grazie. L'edizione di quest'anno poi è stata intensa e interessante. Bella la sezione nella sala blu (più pratica e meno concettuale), eccellente la scelta degli standisti e interessante (nel complesso) anche la scelta dei relatori.
Paolo sarà stanco morto. In questi tre giorni l'ho visto davvero esausto. Insieme ai complimenti vorrei fargli arrivare un letto in una baita calda per un bel riposo.

01 Feb 2007 | ore 16:04

Io prendo le persone in parola e quindi d'ora in poi cancellerò tutti gli interventi firmati voice o simili in quanto apocrifi, essendo voice uomo d'onore e se dice che non scriverà più qui io gli credo :-)

01 Feb 2007 | ore 17:29

Ho seguito solo online Identità Golose (tramite la newsletter di Paolo ed i resoconti di VG) e mi sarebbe piaciuto partecipare per capirci qualcosa in più di cucina.
In effetti non mi sembra che se ne sia parlato molto in giro, ad esclusione dell'online.

Domanda da ignorante, ma un congresso simile sul mondo del vino, con relatori enologi e produttori, sarebbe possibile?

01 Feb 2007 | ore 17:52

Sarà possibile... :-)

01 Feb 2007 | ore 19:07

Io avrei dovuto esserci, ma alcune circostanze me l'hanno impedito. Comunque, se non si fosse capito, complimentoni a Paolo che si è sbattuto non poco e ha messo un sacco di carne (non solo metaforica) al fuoco.

01 Feb 2007 | ore 19:14

grazie Stefano, davvero

quanto al ''letto in una baita calda per un bel riposo'', il giornale ne ha trovato uno a ridosso del circolo polare ma non per riposare...
oloap

01 Feb 2007 | ore 19:52

Direttore:
peró lei poi il Giornale se lo comprerebbe???? Io chiederei a qualche berluschino di ritagliarmi l'articolo su food e wine del grande Marchi e poi di passarmelo...di regalare un euro a settimana al marito di Veronica nun ce penso nemmeno...adesso non massacratemi, stavo a scherza' come si dice a Roma...perché Bonilli, Raspelli, Marchi, Alajmo, Marchesi, Vissani senza frontiere e senza polemiche non organizzate un grande congresso, una due giorni sul futuro della cucina italiana, oggi che questa va cosí di moda nel mondo...per una volta tutti insieme, immaginatevi la cassa di risonanza!!! Un grosso bacio...gigio

01 Feb 2007 | ore 22:14

Mi unisco al pensiero di Tommaso Farina, perchè tutti contro Voice ?? E' da parecchio tempo che leggo il forum e devo riconoscere che se un argomento era aperto da Voice era indubbiamente il più letto, informazioni ne ha elargite a iosa sia di ristoranti, alberghi e varie. A parer mio un personaggio simpatico, sì polemico ma portatore di grandi esperienze gastronomiche e turistiche ..un godereccio insomma e con uno straordinario senso ironico che in un forum non guasta.

Tornando OT in merito ad identità golose il bravo Paolo Marchi dovrebbe organizzare questa bella manifestazione 3 volte all'anno.. una a Milano, una a Bologna o Firenze ed una a Roma. troverebbe sicuramente forti consensi

02 Feb 2007 | ore 11:47

Che anche in assenza di voice parliamo di lui mi sembra paradossale. In un blog come questo a me non interessa avere uno che racconta in modo ossessivo - andate a contare il numero di interventi - che Pierangelini non l'ha voluto. Non interessa uno "tignoso" che continua a ripetere un suo problema e a litigare con una persona che non dovrebbe parlare perchè non ha un curriculum all'altezza, cosa ridicola.
E poichè ha detto che se ne andava, per me chiunque firmi voice o simili verrà stoppato.

02 Feb 2007 | ore 12:55

Chi è che non ha il curriculum all'altezza?

02 Feb 2007 | ore 14:48

Chi non avrebbe ha il curriculum all'altezza? Tommaso Farina allora non ha letto con molta attenzione tutti i messaggi (è anche vero che quelli più insultosi sono stati cancellati nel frattempo). Di sicuro io - anche se non è vero sono stata solo in due ristoranti come dice costui!!! Però in altri lidi anche altri sono stati mazzullati allo stesso modo e di sicuro noi non lo troviamo molto divertente. Oltre al fatto che è da agosto, la prima volta in cui ci siamo incrociati, parlando d'altro, la prima cosa che mi ha chiesto è stata della prenotazione di Pierangelini!!! Ahhhhhhhuuuhh....

02 Feb 2007 | ore 16:59

caro Bonilli
mi hai bannato qui e mi hai bannato sul tuo blog.
adesso sei contento??
ti sei levato dai coglioni il rompipalle .. eliminarne uno per educarne cento??
Io non attacco Pierangelini ma se mi permetti se io lo chiamo e lui non mi accetta un po' posso incazzarmi o no??
Tu sai che mestiere faccio ma cio' non i impedisce di avere una certa cultura in fatto di cibo e ospitalita'.
Perche' difendi tutti gli altri e te la pigli solo con me??
chi racconta delle esperienze deve essere caciato via??
che diavolo te lo tieni a fare un forum se uno che ha delle esperienze da raccontare lo cacci via??
Oh bada bene ..tu sei il padrone di casa e uno a casa sua fa quello che vuole e non ti chiedo la pieta' di farmi tornare.
Non mi interessa.
La mia dignita' va ben oltre un post o una rece.
Ma posso avere pero' la liberta' di dirti che hai sbagliato e stai sbagliando a scegliere di condurre un forum dove la maggior parte della gente parla di niente.
A me piaceva solo l'idea del confronto e se permetti se mi trovo con chi non ha mai visto un ristorante mi incazzo perche' amerei avere altri interlocutori.
Adesso ho finito.
Stai bene e auguri al menisco.
At salut

voice

02 Feb 2007 | ore 19:02

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed