15
Gen 2008
ore 18:23

En attendant Fulvio

< >

carbonara_fulvio.jpg

Girando per i mercati di Roma alla ricerca di prodotti che ispirassero ricette pasquali Fulvio raccontava come la carbonara fosse stato forse il suo primo piatto - attorno ai 14 anni - che lo aveva visto cimentarsi come cuoco. Una carbonara che, letta oggi, farebbe venire la pelle d'oca composta come era da uovo, panna, pancetta sfumata col cognac... ricetta di Tognazzi che lui aveva cucinato quando era rimasto solo a casa, ma a 14 anni si sa tutto è permesso, che poi Fulvio viene da una famiglia di ristoratori, trattori per la precisione, che a Ponte Milvio, vicino al mercato avevano il locale "Da Ulderico", il nome dello zio, e quindi la voglia di cucinare gli era venuta presto. Lì abbiamo trovato una vecchia signora che capava i carciofi e già allora aveva il banco di verdure e si ricordava benissimo di Ulderico e della trattoria, oggi soppiantata da un palazzo nuovo

Carbonara bel piatto, dice lui, ma che a ogni pianerottolo viene preparata in modo diverso e quindi non ci si può certo richiamare a una purezza della ricetta e quindi visto che lui giovedì 17 gennaio, il Carbonara Day, è in viaggio, ci siamo fatti raccontare praticamente, cioè lo abbiamo costretto fatto cucinare la carbonara, quella che vedete in fotografia. 

Guanciale tagliato a listarelle rettangolari e servito non croccante, un rosso d'uovo, abbondante pepe nero di Sarawak, varietà Kuching, parmigiano stagionato e spaghetti Cocco. Una carbonara perfetta, lui è in viaggio, vorrà dire che quando ritorna gliela faremo rifare. Aspettando Fulvio...

 FOTO SIGRID VERBERT

commenti 12

Foto molto riuscita, brava alla Verbert. La pasta sembra perfetta, anzi,tra tutte le foto pubblicate questa è la migliore. Vero: preparata in tanti modi, come è giusto che sia. Ricetta versatile dalle mille interpretazioni...in linea con i tempi, in pratica.

16 Gen 2008 | ore 14:32

Domani sera si faranno carbonare un po' in tutti i modi possibili e con tutti i tipi di pasta.

16 Gen 2008 | ore 15:28

Tognazzi nella sua "cherbounerau" il cognac lo utilizzava come tocco finale, a freddo.

16 Gen 2008 | ore 15:34

Il quattordicenne in questione non aveva ben chiaro come si faceva una carbonara :-)

16 Gen 2008 | ore 17:39

Caro Bonilli mi aspettavo che si discutesse di più! Saranno tutti alle prese con la pasta...
Interessante sarebbe modificare tutti i binomi classici [pasta-sugo] e rivederli...
ciao

17 Gen 2008 | ore 19:25

Non era un post da discutere ma da leggere :-)

17 Gen 2008 | ore 19:51

Mannà, ho infranto na regola! Vabbè ma la foto meritava (e merita) una parola...
riciao!

17 Gen 2008 | ore 20:12

direttore ieri in tutta la città del gusto girava un'odore di guanciale... cero vedere cernilli con la parannanza era da ridere... ho notato l'alta qualità degli ospiti tutti vestiti in pompa magna e certo averla vista e finalmente conosciuto mi ha fatto piacere...beato lei tra le donne con un buon bicchiere di vino.... certo però direttore quando si fa la barba non pensi alla carbonara l'emozione gli ha lasciato il segno...ma anche con i cerotti è sempre il leader massimo
hasta!!!

18 Gen 2008 | ore 08:21

Secondo me, direttore, la carbonara migliore resta quella di cernilli... ben riuscito l'equilibrio tra uovo, formaggio e guanciale, e poi l'idea dell'accostamento finale di guanciale croccante.
Sono daccordo sul fatto che una carbonara a base di parmigiano non è una vera carbonara!
Sublimi i culatelli.

18 Gen 2008 | ore 10:33

Come promesso anche da me ieri era in menù la carbonara, per la precisione spaghetti del Pastificio Afeltra di Gragnano.
Carbonara fatta con 1 uovo a persona, guanciale a dadini, pepe nero, aglio, parmigiano e pecorino....secondo noi era anche buona !! ;-)

Ciao

18 Gen 2008 | ore 10:36

@vignadelmar: anche tu metti l'aglio? questa cosa dell'aglio nella carbonara per me è una scoperta... non l'avevo mai messo e anzi sarei inorridita al solo pensiero, però poi mi hanno regalato la versione Iphone del cucchiaio d'argento (sono una mac evangelist!) e mi ritrovo sta ricetta della carbonara con l'aglio. Si saranno sbagliato quelli del cucchiao d'argento? Invece poi cercando su google scopro che è molto comune... mah...

23 Gen 2009 | ore 11:53

Perchè no? In fondo se lo dice il Cucchiaio d'Argento ci si può fidare. Spesso l'originalità della ricetta è dato da "quel tocco in più", in questo caso l'aglio

26 Gen 2009 | ore 19:16

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed