18
Giu 2008
ore 11:21

Si va dallo Zazzeri

< >

zazzeri2.jpg

Ovvero i più buoni spaghetti con le vongole

 
Andare a Marina di Bibbona, per chi ama il mare, non è una di quelle esperienze che non si dimenticano. Si intravede com'era bello un tempo il litorale toscano e si vedono anche le tracce della speculazione edilizia che ha rovinato una bellissima pineta. Siamo in Maremma, poco più a nord di Bolgheri, e la nostra meta è proprio la riva del mare.
Ci si arriva per una strada sterrata che passa attraverso una pineta e i recinti di alcuni campeggi. In fondo alla strada chiusa due tipiche capanne in legno, una è un piccolo stabilimento balneare, La Pineta, accanto alla spiaggia libera, l'altra è la nostra meta.

E' l'ala elegante della Pineta ma tutti dicono "si va dallo Zazzeri" perché da una quarantina d'anni Luciano Zazzeri ha trasformato questa capanna di legno prima in una trattoria, poi in un ristorante e oggi in un indirizzo di quelli consigliati, che valgono la deviazione. Prima pescatore, poi trattore e ora ristoratore di successo ma sempre mantenendo il suo sorriso, la semplicità e la cortesia.

Naturalmente dallo Zazzeri ci si va per mangiare del buon pesce e per bere bene perché qui pranzano e cenano abitualmente molti produttori del bolgherese, Gaja e Antinori in testa, ma anche molti appassionati che arrivano da Livorno o che fanno tappa per pranzo o cena.
Dallo Zazzeri mangiate dei superbi spaghetti con le vongole, i migliori, tanto per far classifiche e prestar fede al Gambero Rosso di giugno. Ma se vi arrivano dei calamaretti gratinati, delle seppie o del baccalà capirete subito cos'è il pesce fresco e buono. Che poi se non volete gli spaghetti perché vi sembra scelta ovvia ci sono gli straccetti di pasta fresca alle triglie o i ravioli di baccalà con salsa di Tropea e bottarga. Pesci e crostacei in mille modi ma mai violentandone l'essenza con cotture o condimenti sbagliati, il tutto in un clima rilassato e piacevole tanto che alla sera, di questa stagione, arrivando un po' per tempo e prendendo un aperitivo affacciati sul mare - le onde sono a pochi metri - vi verrà voglia di fermare il mondo e rimanere sospesi in quella condizione perfetta di luce, colori e suoni.

La Pineta
loc. Marina di Bibbona, via dei Cavalleggeri Nord 27
Bibbona (LI)
tel 0586600016
chiuso lunedì e martedì a pranzo
70 euro + vino 

FOTO SIGRID VERBERT

commenti 19

Beh, Luciano Zazzeri è un grande, che dire? Bravo, gentiluomo... lui come altri nella zona si considera epigono dell'Aldo Buonazia dello Scacciapensieri di Cecina, ma è andato oltre. Piccola precisazione: Costa degli Etruschi, più che Maremma...

18 Giu 2008 | ore 20:03

caro Stefano, lo Zazzeri non è certo uno sconosciuto, ma la tua recensione (e quella del Gambero di questo mese) fanno accedere un bel po' di persone a uno dei segreti fin qui meglio custoditi del settore: la Pineta è il miglior ristorante di pesce della penisola, anzi dell'Europa occidentale, anzi dell'emisfero boreale, anzi etc etc. Complimenti Luciano, d'ora in poi speriamo di non dover attendere un mese prima di trovare un tavolo...

18 Giu 2008 | ore 20:22

Un mese?? Boia, si direbbe da quelle parti...

18 Giu 2008 | ore 21:05

Lo Zazzeri ho incominciato a frequentarlo quando tutti i fine settimana abitavo a Bolgheri, una trentina d'anni fa o giù di lì. Era tutto diverso in zona, non c'erano recinti, nell'entroterra c'erano i Poderi Fratelli, il Grattamacco muoveva i suoi primi passi e l'Aurelia era una strada a due corsie piena di autocarri. Roma-Bolgheri 3ore e mezza se andava bene.
Lo Zazzeri iniziava e un po' più in giù iniziava anche un locale di nome Gambero Rosso e il Sassicaia era un capannone all'inizio del viale dei cipressi.

18 Giu 2008 | ore 21:44

Beh, forse anche Luciano non disdegna l'idea di essere in Maremma poiche' ci ha fatto l'onore di portarne il vessillo a New York lo scorso novembre (insieme ad altri 4 supermaremmani)in una manifestazione che si chiamava Tuscany's Maremma Wine & Food, che lo ha visto cucinare per 5 giorni all'Osteria del Circo della famiglia Maccioni.
Ho avuto modo di conoscere una persona che e' per me, al di la' di tutte le giuste considerazioni tecniche, un gentiluomo, una persona di grande modestia e di grande simpatia.
Sono contento che Bonilli e il Gambero ne abbiano parlato ora, tanto piu' che ci sono a cena Venerdi' prossimo :-)

18 Giu 2008 | ore 23:09

Mi colpisce sempre la mancanza di reazione di chi legge. In questo caso, per esempio - non era scritto ma è un concetto sempre implicito - si usa la Rete per scambiarsi informazioni del tipo lo Zazzeri ha una capanna elegante e fa buon pesce, altri esempi lungo le coste italiane sono...
Invece quasi mai ci sono altri esempi quasi che queste fossero discussioni solo teoriche e invece, per quanto mi riguarda, vorrebbero essere strumento di discussione ma anche di ricerca.
Comunque lo chiedo qui: qualcuno conosce posti sul mare che si siano evoluti o anche molto spartani dove il pesce è buono?

19 Giu 2008 | ore 10:15

Ristorante La Zanzara a Lido di Volano-Comacchio.
Un caro amico ne ha dato una descrizione molto bella: "fanno quello che sanno fare. E anche molto bene."
www.ristorantelazanzara.com

19 Giu 2008 | ore 10:40

Grazie :-)

19 Giu 2008 | ore 11:17

Luigi ai Faraglioni a Capri

Ad Majora

19 Giu 2008 | ore 11:51

Non é che forse i ristoranti di pesce buoni in Italia siano davvero pochi e che la quantitá di pesce freco in Italia cali sempre di piú? Di certo non siamo un paese con cucina marinara, se ci rapportiamo a Portogallo, Spagna ecc. Io consiglio un ottima cucina di mare lontano dal mare, da Ugo a Tencarola (Padova), alle Cave sempre in quel di Padova in via Cave, e vicino al mare: hosteria Santa Maria (Maiori) e per ultima trattoria ai Frati (Murano). Sono posti provati un paio di anni fa, spero che restino all'altezza della situazione. Gagliari e alla Rondinella a Capri le piace?

19 Giu 2008 | ore 14:24

Lord Nelson Pub a Chiavari. Però è tutto fuori che spartano... Quando ricevette la stella tanti anni fa si distingueva soprattutto per la cantina, quasi un'eccezione nel panorama italiano dell'epoca. La cucina si è evoluta nel tempo e ora è di alto livello, col valore aggiunto di materia prima straordinaria (ogni giorno, tempo permettendo, tra i fornitori contano sull'apporto di un ragazzino che con la canna pesca poco distante e arriva al ristorante con pesci da urlo...).

19 Giu 2008 | ore 14:33

vivendo in una zona di mare mi capita paradossalmente di essere sempre imbarazzato quando devo segnalare a qualche cliente o amico dei posti dove si mangia il pesce come si deve. Il più vicino è proprio Zazzeri, ad un ora.
L'unica eccezione valida, anche se la tipologia è un po' diversa nel senso che non sta sul mare ma in una zona di Porto Santo Stefano da dove comunque il mare si vede da un po' lontano ma in zona molto bella comunque, è la Fontanina di San Pietro, di Umberto Amato.

La Fontanina Loc. S. Pietro, Porto Santo Stefano Tel. 0564825261 E-mail info@lafontanina.com

19 Giu 2008 | ore 14:35

Agrodolce ad Imperia, con ingresso su una banchina, calata Cuneo credo, del porto di Oneglia. Anche lì materia prima sublime e mano dello chef delicata. Da provare.

19 Giu 2008 | ore 14:40

Miranda a Tellaro, ristorante storico, con il valore aggiunto della bellezza del luogo. Tellaro è una frazione di Lerici, a pochi chilometri da La Spezia, dove aveva casa Soldati, pochi giorni fa ricordato in questo blog. Andandoci capirete perché aveva eletto Tellaro a suo luogo di elezione.

19 Giu 2008 | ore 14:45

Piano, piano, si parlava di mangiare buon pesce "sul mare" non in generale.
In generale una delle migliori cene di pesce degli ultimi tempi l'ho fatta a Viareggio da Romano (come noti vicino al mare ma non sul mare).
Vorrei infine aggiungere che a mio avviso il pesce "devesi" mangiare a mare e in nessun altro posto. In quanto è assolutamente opportuno respirare aria di mare e inalare iodio degustando prodotti ittici. Dite quello che volete, ma a Milano posso anche mangiare dell'ottimo pesce però poi uscire dal ristorante guardarsi intorno, respirare quella bella aria "morta" di profonda pianura continua a farmi un certo effetto e.....corro a cercare la cassoeula più vicina.

p.s. mi spiace caro Gigio ma non conosco rondinelle a Capri.

Ad Majora

19 Giu 2008 | ore 15:02

Restando in tema, nei prossimi giorni sarò alla Muraglia-Conchiglia d'oro a Varigotti. Ne ho sentito parlare bene come cucina di pesce. Faròvvi sapere.

Ad Majora

19 Giu 2008 | ore 15:05

LE "CANNUCCE" castiglione della pescaia.
come lo Zazzeri ha una terrazza sul mare meravigliosa in mezzo alla natura,lambito dal mare.
si mangia magnificamente Daniele Magrini chef autodidatta adora Gualtiero Marchesi,dal quale trae ispirazione.
pesce freschissimo da lui scelto,cotto e meravigliosamente consigliato,tassativamente tutta la pasta è da loro prodotta.
buona carta vini.
musica jaz ricercata.

08 Apr 2010 | ore 08:16

prova alle CANNUCCE Castiglione della Pescaia
terrazza sul mare in mezzo alla natura.
DANIELE MAGRINI patron e chef ti accoglie e consiglia i suoi piatti di pesce freschissimo cucinato con vera maestria....
Ciao e buon appetito

08 Apr 2010 | ore 08:23

SI !!!!
il posto non e' spartano ....anzi moderno ( rural chic) ma con un tocco davvero originale dove mare e moda si incontrano poiche la sala interna era una boutique di alta moda con un allestimento che esalta la cucina e le grandi etichette affiancate, simpatia e professionalita' ne fanno un posto davvero incantevole...dove ??? AL PORTO DI PUNTA ALA ALL' ENOTECA MOLO G !!!!!

da provare !!!!

10 Mag 2011 | ore 13:06

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed