25
Set 2008
ore 11:35

Il Papero a San Vito Lo Capo

< >

SanVitopapero1.jpg

Beh, nuvoloso lo è stato, è vero, ma la pioggia è caduta a Palermo e San Vito prima del nostro arrivo. Poi è tornato il sereno e la festa è ripresa.
Una festa del paese, si gira in bici, ci si incontra al bar, si vive questa fine dell'estate di fronte all'Africa. E poi si lavora anche...
Nella prima serata la giuria internazionale - presieduta da un noto giornalista gastronomico :-) ha assaggiato i cous cous di Senegal, Tunisia, Italia e Francia.
Stasera nuova manche e domani i vincitori.
Tutte le volte che torno in Sicilia mi viene da dire che questa è la regione del futuro, qui c'è tutto e l'enogastronomia è fantastica.
Oggi vado a visitare un ristorante di pesce che mi dicono eccezionale e sconosciuto, poi ve lo racconto.

ps Pino Cuttaia, che è in giuria, mi sembra proprio uno dei cuochi italiani del futuro anche se ha superato i trenta...

FOTO SIGRID VERBERT

commenti 10

Bonilli, su Dago dicono che sei "romano". Questa si, che è una ingiuria...

25 Set 2008 | ore 11:45

Ho appena letto il trafiletto della Stampa in merito alla manifestazione. Si parla di tradizione trapanese, ma il cous cous tradizionale trapanese è di carne o di pesce? Grazie

25 Set 2008 | ore 11:52

A San Vito il meglio che avevo trovato era la cucina di Marilu' al Pocho.

25 Set 2008 | ore 12:25

Chi è questo noto giornalista gastronomico...?? :))
Facci sapere poi del ristorante...
Io personalmente non vado pazzo per il cous cous, però se è fatto veramente bene..

25 Set 2008 | ore 12:26

Faccia una passeggiata nella vicinissima Riserva dello Zingaro per riprendersi da tutte le fatiche della Festa e dai dispiaceri romani.

25 Set 2008 | ore 13:19

Sì, Cuttaia è davvero un grande, oltretutto molto modesto (e ciò gli fa onore!). Sono stato da lui poco più di un mese fa: cena MEMORABILE con piatti straordinari come il battutino di gambero rosso con maionese di bottarga e olio al mandarino verde, la parmigiana, il tortello di razza con datterino e pesto, il raviolo di calamaro ripieno di tinniruma di cucuzza con salsa di acciughe e crostaceo, il cannolo di melanzana in pasta con ricotta e ragusano.
Il ristorante non è bellissimo ma il servizio spicca per simpatia e disponibilità. E i prezzi sono da encomio.
Nelle prossime settimane ne scriverò largamente sul mio giornale.
Cuttaia... grande grande grande!

25 Set 2008 | ore 13:43

I gnocchi di seppia di Cuttaia fenomenali.

25 Set 2008 | ore 14:22

Cous Cous?

Trad. dal Pugliese: "Cosa cosa?".

26 Set 2008 | ore 08:15

bhe son di parte amo la sicilia e le mie origini forti ogni tanto mi spingono a tornare … san vito è davvero deliziosa e la manifestazione è davvero carina, un caro amico lo chef pino maggiore mi ha fatto conoscere il cous cous fest anni fà e lui da bravissimo maestro di incucciamento è un mito! anche questo fà parte del fascino della sicilia, luoghi, eventi e personaggi! federico

27 Set 2008 | ore 12:42

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed