23
Set 2008
ore 10:06

Cosa si legge in tempi di crisi

< >

Sono uno di quelli malati, che la mattina leggono o, per meglio dire, sfogliano molti giornali e riviste.
Da alcuni giorni devo fare una scelta perché non mi voglio caricare di spese inutili.
La mia mazzetta si è "ridotta" a quattro giornali

Corriere della sera
Stampa
Sole24ore
Repubblica

elencati esattamente nell'ordine di lettura.
Ci sono poi i periodici e quindi ecco l' Espresso, cancellata invece Panorama, fondamentale l'Internazionale per avere una visione d'insieme.
Tra i mensili leggo il Giudizio Universale e quel che capita a seconda della copertina o degli argomenti

E veniamo alla stampa del settore: sono abbonato a Wine Spectator, Olive, Donna Hay e compro Gourmet, Traveller, Monocle.
Dei periodici italiani nessuno con continuità ma a seconda di argomenti e copertine e comunque spesso Cucina Italiana e Sale e Pepe.
Ho sempre notato una scarsa propensione alla lettura tra i frequentatori di questo blog e sarei curioso di sapere cosa leggete voi.

commenti 58

Di carta? Solo Internazionale, Wired e Time.
Tutto il resto lo leggo in versione pixel.
Ahimé.

23 Set 2008 | ore 10:29

Premetto che la mia idea di base sulla stampa italiana è: tanta scena e poca sostanza, troppa superficialità e troppi articoli raffazzonati con brutte foto e brutta grafica, troppi pseudo-articoli pilotati da interessi vari e troppi titoli shock che nascondono il vuoto di vere informazioni.
Va da sè che non sono esattamente ansiosa di varcare la soglia dell'edicola. :-)))
(Di riviste straniere che mi ispirano ce ne sarebbero ma costano un 'occhio della testa, quindi la maggior parte delle notizie e delle informazioni sugli argomenti che mi interessano le cerco (e le trovo) sul web.

Sfoglio la Stampa tutti i giorni al bar. Nei weekend, in vacanza il fidanzato va in edicola al mattino e poi leggo anch'io Repubblica & allegati vari.

Sono abbonata a Internazionale.
Compro quasi sempre l'Europeo e per un po' anche il Gambero Rosso...ma adesso vedrò, perché il nuovo corso GR è sotto osservazione!

Occasionalmente: Bolina, Giudizio Universale, Mojo.

23 Set 2008 | ore 10:53

repubblica o corriere (di carta o online)
nytimes and cnn

food and wine
food arts
gr

espresso

23 Set 2008 | ore 10:57

Cosa si legge? Libri. Tanti libri. Belli, inutili, fulminanti, brutti, caldi, lucidi libri.

23 Set 2008 | ore 11:18

Corriere o Repubblica, alternati.
Il Manifesto una volta a settimana.
Espresso.

Cucina e Vini.
Cucina Italiana.
GR.
Il Sommelier.
Il mio vino.
Porthos.

On line peacereporter.

Ci sarai a I Primi d'Italia?

23 Set 2008 | ore 11:18

causa scarsità di tempo e denaro leggo repubblica e internazionale (al quale sono abbonata). l'espresso se lo trovo in giro per casa. il resto se mi convince la copertina.

23 Set 2008 | ore 11:20

leggo solo online e mai sulla carta:

tutti i giorni
newyorktimes
corriere
repubblica

ogni tanto
ilmanifesto
ilfoglio

23 Set 2008 | ore 11:28

La mazzetta completa si riesce a leggere solo la domenica...tutti i giorni arrivano a casa prima del caffè Repubblica e Corriere.
Il sabato la Stampa con l'inserto tuttolibri...domenica il Sole e Internazionale.
Altri periodici in ordine sparso Diana, Cucina Italiana, Gourmet, case e giardini, Travel a titolo di copertina.

23 Set 2008 | ore 11:35

Repubblica, Corriere della Sera, Secolo XIX (sun de Zena...), La Stampa, Gazzetta dello Sport (sempre peggio, presto proverò il Corriere dello Sport, Tuttosport fa schifo) e, ma non con regolarità, Manifesto, Foglio, Sole 24 Ore (alla domenica sempre, per l'inserto culturale).
Mucchio Selvaggio (più per nostalgia), Blow Up, Musica Jazz, Lo Straniero, Rugby!, All Rugby, Poesia. Qualche volta American Superbasket ed Espresso.
Gambero Rosso (dal prossimo numero non più), Cucina e Vini (per le ricette) e, non con regolarità, Cucina Italiana, Spirito di Vino,
Dolce e Salato.

23 Set 2008 | ore 11:37

la nazione tutti i giorni (ce l'abbiamo in sala) e Il Firenze
sabato e domenica il giornale e il Corriere della sera, qualche volta repubblica, domenica ilsole 24 ore (e ogni tanto il givoedì)
poi Rolling Stone, Ciak, Metal Hammer, Business People jack, Spirito di Vino ,Bibenda, De Vinis, Gambero Rosso, Il Mio Vino.
Glamour e Vogue dal comodino della tipa cui dormo accanto (ma preferisco cosmopolitan se c'è)

23 Set 2008 | ore 11:44

Corriere Sera e Sole24 tutti i giorni. Sono abbonato a Herald Tribune che ricevo tutti i giorni. Durante il weekend aggiungo La Stampa che trovo sempre un giornale ben fatto e Repubblica per gli inserti. La domenica compro FT - Financial Times: bellissimi inserti e El Pais: idem. Sono abbonato a Olive, Bon Appetit, Gastronomica, Food Arts. Compro Gourmet ogni tanto ma credo che, dopo due anni di Bon Appetit, invertirò la situazione. Ricevo, come socio slowfood, il loro magazine mensile. Molto ben fatto, naturalmente in stile "slowfood". Cerco di avere Apicius quando esce. Espresso, Internazionale, Cucina Italiana, Sale&Pepe, Pesca in Mare, Gente Viaggi, Vanity Fair, a seconda della lunghezza dei vari viaggi aerei e ferroviari. Non nascondo che se su un sedile trovo abbandonato Chi o Novella2000, metto in folle il cervello e me li sfoglio divertito.

23 Set 2008 | ore 11:49


Time perchè mio padre mi regala l'abbonamento

Internazionale un paio di volte al mese

Repubblica se sono in viaggio, ma è più una dipendenza da ricordo che vera necessità

Vanity Fair un paio di volte al mese

La Gazzetta dello Sport, unico quotidiano di qualità in Italia, sempre, che come diceva Sandro Veronesi, non capisco un maschio italiano che non la legge

23 Set 2008 | ore 11:50

devo dire che da quando lavoro al pc la lettura dei giornali cartacei si è ridotta, leggo il corriere, il manifesto sempre meno, devo ancora vedere l'Unità della nuova Direttora. L'internazionale on line.

Sul vino, Wine spectator e decanter on line (peccato che la RVF abbia un sito pietoso) per due anni ho fatto l'abbonamento al GR poi ho smesso, ora lo prendo saltuariamente sulla base degli argomenti, idem Spirito di Vino. Per il prossimo compleanno ho gentilmente chiesto a chi di dovere l'abbonamento a porthos e bibenda, poi vedremo.

23 Set 2008 | ore 11:56

Anche io leggo quasi tutto on line..., quello che è possibile..., anche perchè le notizie arrivano anche 24 ore prima...

23 Set 2008 | ore 11:58

mmhhh vediamo, versione web
corriere della sera, repubblica, GR

in cartaceo
GR (a fatica dal prossimo numero), Viaggi e Sapori, La Cucina Italiana, Winespectator, Repubblica Corriere, Espresso(quando ne vale la pena), qualsiasi cosa contenga un articolo di Marco Travaglio

23 Set 2008 | ore 12:14

Repubblica tutte le mattine.
A seguire ascolto la rassegna stampa di Radio Radicale.
Sul web sbircio il Corriere della sera.

In ordine sparso, GR, Vanity Fair, Grande Cucina Professional e Wine, Horeca, varie riviste sul vino, Traveller e, soprattutto, Tex.

Poi libri, sempre. E inoltre leggo sempre per lavoro (faccio il traduttore).

23 Set 2008 | ore 12:23

Chiedo scusa, vorrei sapere quale giornale spagnolo potrei acquistare o seguire on line per essere aggiornata costantemente sulle nuove tendenze gastronomiche della penisola iberica che trovo molto interessanti. Grazie

23 Set 2008 | ore 12:30

Di carta, in modo più o meno regolare:
Quotidiani:
repubblica
manifesto

Settimanali
Espresso - internazionale

Mensili
rockerilla
sale e pepe (la mia compagna è abbonata)
dove (sono abbonato per lavoro)

On line
liberation
el pais
nyt

23 Set 2008 | ore 12:33

El Mundo e El Pais quasi obbligatori, vedere i siti web.

23 Set 2008 | ore 12:37

In Italia tutti i giorni:

Repubblica
Il Tirreno

In UK tutti i giorni:
Daily Telegraph (se leggo la Repubblica dovrei invece leggere il Guardian, e invece...)

Mensili, quelli del vino, ma non tutti e non sempre. Sempre compro il Gambero Rosso, qualche volta Decanter, il Mio Vino, Spirito di Vino, ma solo quando c'e' qualcosa che mi interessa.
Di più non ce la faccio perchè non ce la faccio a leggerli. Compravo sempre Internazionale che mi piaceva tanto. In UK leggo The Week, che è simile ma più veloce e anche un po più leggero.

23 Set 2008 | ore 12:44

Tutti i giorni (e solo perchè è in uff.)la nazione, il sole 24 ore e repubblica on line

come mensili panorama, focus, sale e pepe

per il resto leggo molti libri sia di storia, romanzi, tematiche varie (bambini, psicologia, malattie neuropsichiatriche infantili... etc... etc...)
Non di rado mi trovo a sfogliare rok hard, metal hammer ed un altro (solo perchè mio marito è abbonato!!!) lui poi legge solo quotidiani on line...

23 Set 2008 | ore 13:00

Leggo più online che su carta. Mi accontento dei giornaletti gratuiti per sapere i fatti principali del giorno. Durante il lavoro faccio pausa vedendo il Corriere della Sera. Ma seguo 2-3 telegiornali della sera.
Mi manca The Economist che leggevo, ma non ho tempo materiale di gustarmelo tutto.

Di cucina...beh.
A causa sua, Bonelli, mi sono appena abbonata a Bon Appetite. Da quasi due anni compro regolarmente Sale & Pepe, ma da quando mi arriverà Bon Appetite penso di ridurre gli acquisti.
Da un paio di anni leggevo Gambero Rosso, ma data la possibilità offerta da Metrobus mi accontenterò della card di Abbonati Speciali rinunciando alla rivista.

E poi tanti blog di cucina.

23 Set 2008 | ore 13:04

in ordine di lettura:
corriere della sera
repubblica
sole 24 ore
il riformista
il foglio

settimanali:
panorama
espresso

mensili:
gr
cucina e vini
cucina italiana

stranieri online
nyt
liberation

23 Set 2008 | ore 13:19

Bonelli però è quello dei fumetti! ;-)

23 Set 2008 | ore 13:23

Qutidianamente:
Libero
a volte Repubblica o Corriere
Gazzetta dello Sport
Milano Finanza
Il sole 24 ore
Resto del Carlino
Mensili e altro:
Spirito di vino
Wine Spectator
Donna Moderna

Panorama Espresso non li compro piu' da un 3 anni perche' mi hanno rotto.

Sul web leggo tante altre cose.
saluti

23 Set 2008 | ore 13:24

Tutti i giorni:
corriere della sera fuori dalla porta per colazione;
repubblica e Dining&Wine del NYT on line.

Nel w-end aggiungo la stampa!

Per quanto riguarda i mensili Style del Corriere e la Cucina italiana. Se la copertina mi intriga Dove e V&S.
Se sono in viaggio Vanity Fair e Vogue.

In ogni caso il giornale online e' molto comodo ma sfogliarlo ha tutto un altro sapore!!

23 Set 2008 | ore 14:09

Marx definiva i giornali . Ma sono passati quasi due secoli... Io, benché con uno di essi ci collabori, preferisco non leggerli troppo spesso. Beata ignoranza! Troppe cose stupide, futili o comunque strillate e vendute come fossero notizie, scoperte o commenti sensazionali. Non posso proprio immaginare che i fatti della vita, le opinioni di un popolo, le sensazioni, i destini di una nazione possano essere influenzati da ciò che si scrive e dai commenti di giornali che a mala pena arrivano a 10 mila copie. Insomma nel giornalismo ci si prende troppo sul serio. Il giornalismo è cronaca, inghiotte e defeca tutto nel giro di poche ore. Già dopo due giorni i fatti sono dimenticati: sarebbe forse meglio pensare un po' più a lungo termine.
Non ne posso più dei notisti politici, per esempio, tutti stupidamente machiavellici. Basta prendere Machiavelli, Botero e Boccalini (400 anni fa) per accorgergersi che i ragionamenti proposti (con altro stile, ben più elevato) sono già stati tutti invariabilmente fatti.
E, se proprio non conosco qualcosa, non c'è nulla di male nel dire ed eventualmente approfondire poi su giornali (se cronaca) o libri.
Quindi, caro direttore, giornali? Pochi, e a piccole dosi. A volte Corriere, a volte Giornale. Stampa culturale: Domenica del Sole e Il Domenicale. Stampa food&Wine: GR, a volte Cucina Italiana, a volte A Tavola. Poi (e consiglio) tanti, tantissimi libri...
Gian

23 Set 2008 | ore 14:51

però vedo che il blog si è mangiato due righe quindi integro... Marx definiva i giornali i breviari dell'uomo moderno.
...non c'è nulla di male nel dire non conosco, non so, mi può spiegare?
Gian

23 Set 2008 | ore 14:54

VOGLIAMO ALTISSIMO CETO VIAGGIATORE GOURMET

23 Set 2008 | ore 16:02

Carta - Sfogli l'Economist e Time e ti passa per sempre la voglia di leggere L'Espresso e Panorama. Sono le mie due ossessioni del momento.

Web - Sul web è diverso, con i blog e il resto non ha più senso parlare di testate. O almeno, non nel modo in cui le conosciamo. Esempio: io vado matto per Gawker ma poi leggo: Jack Shafer di Slate, David Carr e Frank Bruni del New York Times (e Ian Fisher ora in pensione), Jay Rayner del Guardian, i blog dello Zio Bonino, di Betty Moore (Malvestite), di John Gruber, Rex Sorgatz...

23 Set 2008 | ore 16:24

Come altri, ormai le news le leggo solo online:

- il sito della BBC per le notizie serie
http://news.bbc.co.uk/
(comunque sono d'accordo con Gianpaolo che -anche se troppo di destra per i miei gusti- il DT e' meglio dell'ormai frivolo Guardian).

- corriere e repubblica perche' anche se fanno schifo sono pur sempre italiano.

Solo in vacanza compro la versione cartacea del giornale locale (nota curiosa: ho appreso della bomba di Bonilli sull'Unione Sarda molto tempestivamente, ben prima che se avessi letto il Corriere!).

Settimanali, mensili e guide, zero; libri, tanti; internet, abbastanza.

23 Set 2008 | ore 16:33

Leggo tutti i giorni Repubblica, con relativi inserti, in più il sabato il Corriere della Sera e la domenica La Nazione.
Sono stato abbonato sin dai primi anni 90 a FMR, a Slow Food, al Gambero Rosso, fino a Il Sommelier e De Vinis: tutti disdetti. Acquisto solo il Gambero Rosso, saltuariamente.
Leggo anche Grazia, ma a partire dal fondo e solo per qualche rubrica.
Il resto, soprattutto d'estate, è un libro.

23 Set 2008 | ore 17:11

Off topic:
Direttore non mi divertivo così tanto a leggerla da moltissimo tempo.
Alla fine, sembra indelicato ma le assicuro che in quello che scrivo non c'è saracasmo, credo che questa disavventura le gioverà molto.

23 Set 2008 | ore 17:40

leggo repubblica tutti i giorni cartaceo, il corriere e il foglio il sabato, il giornale al bar la domenica. Poi leggo Spirito di vino, Gamberosso, tutti i mesi e phortos on line.

23 Set 2008 | ore 18:40

Come quotidiani solitamente acquisto:

Financial Times
Sole 24 ore
Corriere della Sera
Resto del Carlino (per la cronaca locale quando mi trovo in Emilia)

Come riviste:

Gambero Rosso
House 24
Economist

On line innumerovoli siti soprattutto blog tra cui questo dalle ultime vicende ha tratto nuova linfa...

23 Set 2008 | ore 19:29

Dalle mie parti leggo sul web ogni di' Le Monde & LIbé (poi oviamente slate, salon e il meglio dei blog) quindi anche repubblica + corriere. I soli cartacei ai quali sono un piu' che decennale abbonato New Yorker, Harper's, Granta, McSweeney e Les Inrocuptibles. Compro spesso il Courrier International, i supplementi settimanali del Guardian e dell'Indipendent e rimpiango di non mettere piu' spesso le grinfie sul Manifesto ogni sabato che dio comanda.
petrus

23 Set 2008 | ore 20:17

Repubblica
il giornale
messaggero
Latina oggi

GR
sale e Pepe
Horeca Magazine
cucina e vini
slow food

Lanciostory
Skorpio

23 Set 2008 | ore 21:10

Allora, allora... ilsole24ore per forza di cose... per piacere: gr, A tavola, cucina e vini, sale&pepe... una volta anche la cucina italiana ma mi ha stufato... di "riciclo" (nel senso che mia sorella è abbonata e quindi gentilmente "passa all'ala") vanity fair, glamour, elle... il corriere della sera on line... giusto per far sì che la Casa di Topolino di Giulia non abbia il sopravvento sulla realtà... :-)
kiara

23 Set 2008 | ore 21:39

Di carta ben poco.
La gazzetta dello sport è diventata illeggibile, togliendomi lo "sfizio" italiano dell'acquisto del quotidiano sportivo.
Corriere e Repubblica li leggo dal web, come il Mattino di Napoli (ed. Salerno), oltre alle varie news sulla mia città.
Da 5 anni acquisto il GR(e continuerò a farlo finchè non mi faranno cambiare idea) ed ho smesso da poco di acquistare Pc Professionale.
Di carta, quando posso, i libri, senza particolari preferenze.Quando posso entro in Feltrinelli e scelgo...
Ah, i grandi classici disney...

23 Set 2008 | ore 21:40

Ah, piccola dimenticanza: la free press milanese, che accompagna i miei caffè al bar sottocasa e i miei "giri" in metro.

23 Set 2008 | ore 21:46

In edicola ormai acquisto solo saltuariamente il Corriere o la Repubblica. Continuo a comprare invece i fumetti (anche allegati ai quotidiani, ma compero solo gli allegati)
Ascolto tutte le mattine la rassegna stampa di Radio Radicale.

Leggo regolarmente Le Scienze e Darwin. Ogni tanto qualche rivista di cucina come Sale e Pepe o La Cucina Italiana (e GR che però non lo classifico come "cucina")

Per tutto il resto c'è il web

23 Set 2008 | ore 21:56

spiace constatare una certa " banalita' " nella scelta io leggo nell'ordine :
ilsole24ore : sempre
corriere : spesso
tirreno o nazione : cronaca locale
il manifesto : quasi per dovere nei confronti di una gioventù finita
l'espresso
newsweek
e per comodità il settimanale internazionale
e poi senza una logica e una tempistica precisa tanto altro fra cui il gambero rosso
quando ero giovane amavo il Guardian e i suoi allegati che uscivano di sabato
saluti
Rocco

23 Set 2008 | ore 23:19

@rocco_s_simone
infatti credo che si partisse dallo scontato (in qualche modo ci si dovrà pure informare, o qualcuno avrebbe dovuto dire, cchennessò, segnali di fumo...) per arrivare a "tanto altro"...

23 Set 2008 | ore 23:32

Repubblica quasi sempre di carta, qualche volta on line,
L'Unità da quando è diventata direttrice Conchita.
Qualche volta il Gambero Rosso (dipende dai consigli di Sigrid) o Sale e Pepe.
Parecchi blog.
Libri, libri, libri e ancora libri. D'altro canto direi che c'è il rapporto prezzo / divertimento più vantaggioso del mondo nei libri, no?

23 Set 2008 | ore 23:46

La Stampa
Il sole 24 ore
settimanale locale

di cucina e vino, un po' tutto a seconda degli umori

23 Set 2008 | ore 23:46

Per l'informazione:
Repubblica, l'Espresso e l'Internazionale.

Per quanto riguarda il settore:
Gambero Rosso in primis, Sale&Pepe e La Cucina Italiana. Poi ogni tanto Vini&Cucina (ma secondo me costa troppo e non ne vale)

...e poi per distrarmi sfoglio anche Grazia(dove c'è la sezione sui viaggi e ricette che non è poi così male!)

Già che siamo in tema: è da tempo che cerco di sottoscrivere un abbonamento a Gourmet ma mi sembra di capire che se non si abita in America non è possibile farselo spedire a casa...ho capito bene?
Tnx!

24 Set 2008 | ore 08:24

Praticamente ogni giorno
Repubblica
Corriere della Sera
Messaggero (web)
Giornale (web)
Libero (web)

Mensili
AD (ita e fra), Elle Decor (ita e fra), Ottagono, Case da abitare, Cote Sud e a rotazione molti altri del segmento.

Libri cucina un bel po' della Murdoch

24 Set 2008 | ore 08:46

Repubblica on line e D il sabato
Bibenda
GR
Sale e Pepe
La Cucina Italiana
Il fattore "fotografia" per me è fondamentale, e a Bibenda non si può dire nulla secondo me.
:-)

24 Set 2008 | ore 09:29

Giornali cartecei nazionali: nessuno costano troppo , fanno troppa immondizia e non riportano alcuna notizia; ogni tanto una copia di giornale regionale, le edizioni web somigliano piu' a raccolte di barzelette.
Settimanali : leggasi alla voce giornali.
Mensili: 1-2 solo molto tecnicie dalla buona consistenza qualitativa.
In compenso molti libri di attualità-storici.

24 Set 2008 | ore 10:56

Su carta, spesso ma non sempre, Corriere e Repubblica e loro settimanali (Venerdì è diventato pesante da leggere, il Magazine più snello), Nazione e Tirreno al bar, Europeo, Gambero Rosso (dal primo numero :-) ), Ciak (idem), Jack (rivista tecnologica frivola ma serve per tenersi aggiornato), e poi innumerevoli fumetti..

Sul web leggo quotidianamente Corriere, Repubblica, Stampa e altri.

Bei tempi quelli in cui acquistavo (e leggevo) Espresso, Panorama, Epoca, Europeo, Rockstar, Duel, Audio Review, Quattroruote, ecc..

24 Set 2008 | ore 11:37

Caro Bonilli,
edicole, librerie, web, biblioteche e archivi sono la mia passione: se potessi leggerei tutto per vivere tante vite. In casa si trovano quasi sempre Repubblica, Gambero Rosso, Marie Claire Maison, Ville e Giardini, Vanity Fair, Dove, Traveller...

24 Set 2008 | ore 11:55

... ehm... scusa direttore... ma spero che continuerai a leggere anche Gambero Rosso, accanto a sale e pepe... ;-))

24 Set 2008 | ore 12:10

@stefano polacchi,
Per Natale potreste regalargli un abbonamento alla rivista... :-P

@chiara,
io avevo dato un'occhiata e a me risulta che ci si possa abbonare a Gourmet anche all'estero. Infatti nella pagina degli abbonamenti trovi l'opzione "International: Foreign Surface Mail -- 12 issues (one year) for only $38".

(Avrei solo qualche dubbio sulla puntualità della posta via terra/mare)

24 Set 2008 | ore 12:27

Qualcuno di voi mi sa dire dove posso mangiare una buona polenta e cervo dalle parti del lago maggiore. Grazie.

24 Set 2008 | ore 12:30

io in questa attuale italia giornalistica (il mediatico poi) leggo come fosse il fondo di caffe' con il mio intimo pensiero compulsivo, la carta igienica...certe volte mi da piu' sollievo. scusate il debordo.

27 Set 2008 | ore 01:37

repubblica
corriere della sera
al bar
nazione e corriere di arezzo
poi espresso
porthos
cucina e vini
grande cucina e vini
enogea
il mucchio
cucina italiana
sale e pepe
e tanto altro sul web...
io leggo...leggo...

27 Set 2008 | ore 06:29

l'italia è agli ultimi posti per numero di libri letti e giornali venduti ma sembrerebbe il contrario, stando al curioso sondaggio che Lei, Bonilli, ha suggerito. Non posso che gioire delle altissime letture dei miei concittadini. Mio malgrado leggo soltanto il Corriere... dei Piccoli (in versione "pixel", of course). Congratulazioni per il blog!

28 Set 2008 | ore 19:44

corriere
messaggero
e prime pagine dei giornali grazie al skytg24 e euronews

espresso
gr

e poi tanto web

02 Ott 2008 | ore 17:20

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed