31
Ott 2008
ore 17:00

Vaffan...

< >

vissani.jpg

Perché uno che conosci da una trentina d'anni decide di non salutarti?
Puoi pensare che sia incazzato perché non è più primo in guida... ma io sono fuori, quella guida non la faccio più.
Può essere che sia perché lui a volte non saluta, ma tra noi non era mai successo.
No, a pensarci bene è successo l'8 ottobre a Firenze, al termine della premiazione della guida Espresso quando, dopo che Vizzari mi aveva salutato al microfono, prima di iniziare la premiazione, invitando la platea a un applauso, ha girato platealmente la testa dall'altra parte quando mi ha incrociato sotto il palco.
Pensare che io, stupido ingenuo, pensavo che mi avrebbe dato una pacca sulla spalla per via delle mie vicende gamberesche e dei molti anni di conoscenza.
Questa volta, però, mi è passato a trenta centimetri perché eravamo da Roscioli, locale non propriamente grande.
E allora penso che sia solo un maleducato opportunista.
Lui i free lance li manda affan...

FOTO SIGRID VERBERT

commenti 41

siamo molto piu' simili di quel che pensavo..
ed a scanso di equivoci sto parlando del pensiero passato in testa a bonilli...e' doloroso ti rendi conto che quando fai tutto un po' d'istinto un po' perche' ci credi finisce sempre cosi'....
" chi fa' be ai asegn el ciapa i pesadu'..spero che non sia questa la situazione...

31 Ott 2008 | ore 17:15

Incazzato o maleducato?... amicizia magari non nel vero senso del termine... ma nemmeno conoscenti per trent'anni... allora anch'io mi chiedo il perché? E' vero che tu sei fuori dalla guida, ma forse nonti ha perdonato il declassamento al quarto posto nell'ultima firmata da te... ricordo male o lui era fra quelli che insieme a Pierangelini ed altri ti aveva telefonato quando è successo il "fattaccio"?...

31 Ott 2008 | ore 17:37

Ebbene, non sono sorpreso.

Ad Majora

31 Ott 2008 | ore 17:45

Non avere amici che non siano alla tua altezza.
Confucio

31 Ott 2008 | ore 18:33

Io non conosco minimamente Vissani, quindi non ho idea di cosa pensi davvero o di perché si comporti in un modo o in un altro. Però, così, ragionando e chiacchierando sulla situazione in generale...è vero che non sei più la guida del Gambero, ma su quella appena uscita c'è anche la tua firma. In fondo sei anche tu che l'hai sceso, che hai fatto salire altri oppure lasciati dov'erano. Potrebbe anche essersi inizialmente arrabbiato per quello; però dato che tanto la prossima non la farai tu, non è più necessario fare i diplomatici, quindiii... :-)))
(già che si parlava del fatto che le esperienze di chi ha un ruolo in un ambiente e non ne ha o chi lo cambian spesso sono diverse...)

31 Ott 2008 | ore 18:38

perché non ci manda affanculo a tutti? un bel forward collettivo a noi che maleducati non siamo. Io, che ero rimasto alla coscienza di Zeno, pensavo che era lecito non salutare solo quelli che ci stavano sulle palle. O che il vero nemico é quello che valida il proprio onore: la Palin e Obama si sarrbero salutati? E Santamaria e Adrià?

31 Ott 2008 | ore 19:15

Io se dovessi incontrarla in pubblico la saluterei cordialmente.
Anzi ,gia' che ci sono la saluto ora e le auguro buone cose ed un futuro se non pari, addirittura superiore al suo passato.
Arcangelo Dandini, oste in Roma.

31 Ott 2008 | ore 19:40

peggio della sincera maleducazione, c'e' solo la falsa cortesia
... quasi quasi, meglio cosi'
@Adriano: mi manca una parola da tradurre "chi fa del bene agli asini prende che?"

31 Ott 2008 | ore 19:45

chi fa del bene agli asini prende solo pedate ...l'ho provato qualche volta nella mia vita.....ma io so' rozzo e persevero. :-O)

31 Ott 2008 | ore 19:53

@ per roberto allessandrini.....

Vissani e' un metroenovantadue.....:-O)

anche io sarei fregato...dovrei avere come amici Brunetta Berlusconi .....

31 Ott 2008 | ore 19:56

che poi, anche come opportunista non è tanto furbo, soprattutto se il freelance non rimane free a lungo...

31 Ott 2008 | ore 19:59

x adriano
Mettiamola così... La grandezza di un uomo non si misura a centimetri ( Napoleone&Diego Armando Maradona docet)
*smile*

31 Ott 2008 | ore 20:40

Quando facevo la prova del cuoco nel 2002 in rai con il suo libro in mano gli ho chiesto una dedica alla mia richiesta mi ha risposto in malo modo e io di contro oltre che a restarci di merda ho capito che anche tra noi cuochi ci son dei gran pezzi di fango e in questo è di sicuro il numero 1

31 Ott 2008 | ore 21:02

vuoi dire che e' stronz?
ciao nicola...ricordati di ricordarmi per il 6.....-O)

la modestia in persone come nicola mi fanno pensare al meglio....

31 Ott 2008 | ore 21:09

MA per favore! Vissani ha ragione ad essere risentito, come si fa a non riconoscere che è il miglior chef d'Italia quanto a qualità e varietà di piatti! Gli altri ristoranti hanno la metà delle sue proposte nell'arco dell'anno. Anche questo vuol dir qualcosa.

31 Ott 2008 | ore 21:22

:-O) dovro' andarci allora...io stavo goliardeggiando se discuto di qualcuno seriamente vuol dire che l'ho conosciuto....
abbassiamo le balestre per favore!....ah ah ah
se non c'ero io non mi divertivo(oscar wilde)

31 Ott 2008 | ore 21:29

@ Liloni Adriano
Non non andarci se no per quella sera devi chiudere quella meraviglia di ristorante che hai. Consigliato a todo el mundo.

31 Ott 2008 | ore 21:34

Peccato.
Io sono sempre andato contro corrente e Vissani mi è sempre stato simpatico e, nelle poche occasioni in cui mi è capitato di parlarci, l'ho sempre trovsto cortese e disponibile.
In più ne ho sempre apprezzato una certa umanità, ben celata dietro un'apparenza rude e rozza. Stefano ricorderà bene la sua intervista nel corso di DireFareMangiare: veniva voglia di abbracciarlo, il Vissanone, quando raccontava gli inizi della sua carriera. Veniva voglia di chiedergli perchè si rassegnasse a recitare il ruolo che la tv gli aveva assegnato.

Quello che è successo al direttore, e forse anche di più quello che è successo a Nicola Cavallaro, mi fa necessariamente rivedere la mia posizione. Con tanto, tanto rammarico.

31 Ott 2008 | ore 21:38

io volevo essere tuo amico su facebook e mi hai risposto di no!!!
cosa dovrei dire? niente un bel niente, questa è la vita, o meglio la vostra.

31 Ott 2008 | ore 21:44

E cosa è successo a Nicola Cavallaro"?

31 Ott 2008 | ore 21:47

Non credo che il Signor Vissani abbia frequentato Le Rosey o per lo meno un corso di Business Etiquette: al di là della battuta, ma chi si meraviglia della, diciamo, ... sua poco civiltà???

31 Ott 2008 | ore 21:51

@ Vissani è il migliore. Può dire e fare ciò che vuole.

31 Ott 2008 | ore 22:28

(ops, domanda inutile, non so come non avevo visto che nicola cavallaro aveva descritto l'episodio qui sopra!!)

31 Ott 2008 | ore 22:42

@ gumbo
Leggi qualche post più su, c'è anche quello di Cavallaro.

31 Ott 2008 | ore 22:50

A Ste', ma ancora lo prendi in considerazione...è un povero cafone! La noncuranza è il maggior disprezzo!

01 Nov 2008 | ore 02:16

Ahò Adriano ma pure qui a sparare caxxate? Non c'è un forum uno che non ti veda nei suoi archivi...e dire che non è che dici delle grandi cose...
Tieni proprio un caxxo da fare eh?
Salut

01 Nov 2008 | ore 10:28

se non ci fossi non mi divertirei...le grandi cose non nascono cosi' di colpo....pian piano...dovresti saperlo.abbiamo gli stessi percorsi che ce vuoi fa'.

01 Nov 2008 | ore 10:44

Il comportamento di Vissani si commenta da solo, e chi lo difende sostenendo che è il migliore gli fa un torto, uno può anche essere il miglior cuoco del mondo (e qui ognuno ha i suoi gusti), ma se è un maleducato, maleducato resta. Se proprio il Direttore vuole trarre un insegnamento da quello che è successo, ma ho la sesazione che l'abbia già capito, è che quando ti succedono episodi tipo quello del suo allontamento dal gambero, si impara a distinguere gli amici veri, da quelli interessati.

01 Nov 2008 | ore 16:43

"a lavà la cap agl asin se sprec temp e sapon" proverbio popolare del sud del Lazio.
Non mi è mai stato molto simpatico, ma comunque antipatie e simpatie sono cose personali, l'educazione quando s'interaggisce con gli altri è fondamentale, ma anche essere coerenti con il proprio pensiero e modo di vivere, o mi stai simpatico e ti saluto o altrimenti non ti saluto e basta , ma non dipende da che carica rivesti.

01 Nov 2008 | ore 21:30

Ci ho pensato a lungo se scrivere o meno ma credo che se Vissani 'finalmente' sia uscito dalla falsa ipocrisia che infarcisce mille cuochi che conosco (a prescindere dalla buona o cattiva educazione, faccio notare che in genere rari sono i cuochi beneducati, esite proprio una categoria di chef grande e grosso, volgare e irruento che staziona nelle cucine e dice pane al pane e fanculofanculo, poi arriva in sala mellifluo e buontempone) forse e' il caso di rivedere il passato rapporto di potere in cui Lei si muoveva e l'attuale 'mancanza'di potere. Forse alcuni tra i tanti chef che ha conosciuto si toglieranno i sassi dalle scarpe. Perche' e' vero quello che dice Sepe ma e' anche vero che moltissimi curano la propria immagine molto meglio di altri e fanno i salti mortali per raggiungere la meta prefissata. E soffrono assai per mantenere rapporti che detestano nel profondo del cuore. Lei dice: opportunismo. Non saprei. Capisco che la possano ferire una serie di atteggiamenti ma dovrebbe tener conto che 'tanti' amici diverranno pochi. Che son meglio della solita schiera di nani e ballerine. Guarda avanti e passa. E si': il mondo e' un posto kattivo. :-)

02 Nov 2008 | ore 08:51

... kattivo, si, ma almeno è un 2 novembre col sole :-))
Almeno a Roma.

02 Nov 2008 | ore 08:58

La storia si ripete. E' capitato a tutti noi di avere intorno delle persone che nel momento della difficoltà si defilano,per poi ricomparire magari facendo finta di nulla quando la tempesta è passata ed il sole è tornato.
Ci si casca sempre:alle volte fà bene scrollarsi certezze basate sull'opportunismo,ci si sente più liberi(magari di mandarlo in quel posto..)

02 Nov 2008 | ore 10:47

In effetti nell'ultimo mese ho scoperto di sentirmi/essere non libero ma liberissimo :-))

02 Nov 2008 | ore 11:05

E' un bel momento di pulizia, Stefano, bello come pochi.

Da questo punto di vista, ciò che ti accaduto è una bella opportunità.

Tanto, nella vita, certi personaggi pe' certe mani ce ripassano sempre, sono solo loro che non lo sanno....

02 Nov 2008 | ore 12:59

Mi piace il "nuovo" Papero Giallo, e il suo senso di libertà.
Io fossi stato Vissani l'avrei salutata comunque, anche perchè non si sa mica che ruolo lei avrà in futuro ma credo che sarà sempre di primo rango nel settore food&wine, ma l'arroganza di certi personaggi la dice lunga anche sul loro grado di comprensione delle cose del mondo.

02 Nov 2008 | ore 13:32

Non lo conosco, ma dall'immagine pubblica ho sempre ricavato l'idea di bravura ed arroganza in egual misura...
Direttore, che dire...ccà sotto pure ce chiove.
Ovvero, arrivera' il momento in cui ci si potra' "vendicare".

02 Nov 2008 | ore 13:52

un motivo c'è a tutto...gli lo chieda..un consiglio un buon terapeuta

02 Nov 2008 | ore 19:57

Forse c'è anche qualche ristoratore che non interviene più sul Suo blog?

05 Nov 2008 | ore 14:53

vissani è vissani

06 Nov 2008 | ore 19:39

SPANTEGARU'

05 Gen 2009 | ore 10:13

quello che dici è vero, ma se sei "quel" gibo, è difficile anche avvicinarti. Sempre se se sei "quel" Gibo, sono qui.
Luca P.

07 Gen 2009 | ore 14:22

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed