29
Nov 2008
ore 16:39

La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo

< >

Gaetano_Cappelli_Vedova.jpgNon è che siccome ti è andata bene col titolo lungo sull’Aglianico, cioè il precedente romanzo di Gaetano Cappelli, Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, non è, dicevamo, perché quel romanzo ha avuto successo e giustamente che uno deve ripetersi.
Perché il nuovo Cappelli è abbastanza una fregatura, un libro furbo e furbastro dove con un mix di tutto quello che avete nell’orecchio tipo i cuochi star che in realtà non sono veri e bravi cuochi, tipo la cuoca donna, bella e bravissima, tipo la ricetta del pacchero estremo, tipo il sesso descritto in modo malizioso e giocoso parlando e strizzando l’occhio direttamente al lettore.
Cappelli, autore di libri assai migliori, su tutti Parenti lontani, un romanzo denso e bello del 2000, Mondadori, ripubblicato nel 2008 da Marsilio in edizione economica, questa volta fa cilecca per troppo mestiere e sete di successo e così La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo risulta un tentativo fallito di bissare il successo dell’Aglianico passando al Pacchero.

Gaetano Cappelli
La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo
Romanzo Marsilio
€ 17

commenti 1

Cappelli fa flop perché cerca il successo a tutti i costi e non sempre i lettori sono fregnoni come se li immagina lui difatti i personaggi di questo libro sono figurine inverosimili delle carte potentine non fanno né ridere né piangere. più che paccheri stiamo dalle parti delle caramelle per i passeggiatori di via pretoria

18 Dic 2008 | ore 21:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed