19
Dic 2008
ore 10:41

Gola Profonda

< >

Tutti_uomini_Presidente.jpg
Dustin Hoffman e Robert Redford in Tutti gli uomini del Presidente

E' morto Mark Felt, The Deep Throat, che contribuì alla caduta del presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon.
La notizia è sulla prima pagina del Washington Post di oggi.
La sua storia si svolge negli anni Settanta, fu lo scandalo Watergate e fu l'epopea di un quotidiano, il Washington Post e di due giovani cronisti, Bob Woodward e Carl Bernstein, che con una campagna serrata e un'inchiesta che ha goduto dei suggerimenti di Mark Felt, numero due della FBI dell'epoca, conosciuto per oltre trent'anni solo come Gola Profonda-Deep Throat, immortalata prima dal libro di Woodward e Bernestein "All the President's Men", poi dal film del 1974 Tutti gli uomini del Presidente, segnarono una tappa fondamentale nella storia degli Stati Uniti e in quella della stampa.
Le sue indicazioni e l'inchiesta del Post e poi di tutta la stampa americana costrinsero infatti il presidente Nixon alle dimissioni.

commenti 10

Si vede che sono di un altro secolo :-))
E' stata una storia incredibile e un film imperdibile.
Ma veramente nessuno l'ha visto e sa di cosa parlo?

19 Dic 2008 | ore 13:20

Forse ha avuto più successo un film con lo stesso titolo di questo post, ma di un altro genere! :-)))

Più che altro fa pensare a quanto sia cambiato il giornalismo!

19 Dic 2008 | ore 13:40

ossignur, ora che mi ci fai pensare sono di un altro secolo anche io, perché lo ricordo benissimo, come tutti quei bei filmoni di Newman e Redford (&C). Ma era un secolo diverso, ogni tanto in ala si vedevano film sul filo della realtà (per usare un eufemismo). Però bisogna anche dire che era sempre lo stesso secolo di quando uscì in sala il film "Amen", e solo chi è riuscito a vederlo(con enormi difficoltà di distribuzione/censure/divieti/etc)sa a cosa alludo.
:-)

19 Dic 2008 | ore 13:54

Film con Redford e Hoffmann se non sbaglio. Io so' di cosa stai parlando e sono del 1967.

19 Dic 2008 | ore 14:14

Bé ma questo è un classico, non è il caso di essere di un altro secolo per averlo visto... :-P

19 Dic 2008 | ore 14:17

Tutti gli uomini del presidente è uno di quei film che anche quando lo reincontri per l'ennesima volta su qualche canale satellitare, a qualsiasi ora , non puoi fare a meno di risederti e riguardarlo un'altra volta. Succede per i film di Redford di quegli anni, penso a "Corvo rosso non avrai il mio scalpo", a "I tre giorni del condor", film di Pollack, di Pakula che magari al tempo non ebbero lo stesso successo di altri film di Redford che, ricordo, per quegli anni settanta era paragonabile a un odierno Brad Pitt o Clooney.
Come Clooney e in parte Pitt, Redford sceglieva anche film di impegno e di denuncia, che anticipavano quello che sarebbe stato il cinema indipendente che lui, da anni, promuove attraverso il suo Sundance Film Festival di Park City, Utah.
"Gola profonda" è un mito per noi di quegli anni, che in Italia erano anni di piombo, rappresentava la speranza, la possibilità che un sistema si spezzasse dall'interno, che l'omertà, i depistaggi, i doppi giochi dei servizi segreti si squarciassero come d'incanto. Invece si parlava del Grande Vecchio, del burattinaio misterioso, con rassegnazione.
I Bernstein e Woodward italiani sono spesso finiti invece stritolati e dimenticati: penso ad Ambrosoli, a Siani, a Impastato, a Guido Rossa, a Pasolini e chissà quanti altri.

19 Dic 2008 | ore 16:44

Aggiungo che, nè allora nè oggi, in Italia, una inchiesta giornalistica, intercettazioni telefoniche e chiare compromissioni sono state e sono sufficienti, non dico alla destituzione di un presidente, ma anche alla minima presa d'atto con relative dimissioni anche del più piccolo degli assessori. E'sempre colpa di qualcun'altro.

19 Dic 2008 | ore 18:40

Esempi di buon giornalismo non solo "divulgativo" e impegnato nel difendere i valori della dignità umana arrivano non solo dagli USA ma anche da altre zone calde del mondo - vedi il caso Anna Politkovskaja che non vorrei si scordasse! Relativamente al film, lo rivedrei molto volentieri!
sb

19 Dic 2008 | ore 20:14

Film meraviglioso!!! Regia e interpretazioni fenomenali. Se non ricordo male "Gola Profonda" non parlava (o parlava poco) ma confermava quello che i 2 giornalisti scoprivano.
Ho scoperto questa mattina che il titolo (del libro e del film) deriva da questa filastrocca:

Humpty Dumpty sat on a wall.
Humpty Dumpty had a great fall.
All the king's horses and all the king's men
Couldn't put Humpty together again.

http://it.wikipedia.org/wiki/Tutti_gli_uomini_del_presidente_(libro)


Ho avuto la fortuna di conoscere Carl Bernstein nel 1992. Aveva scritto un articolo sul Time molto "interessante".

http://www.carlbernstein.com/magazine_holy_alliance.php

20 Dic 2008 | ore 11:18

Qualche mese fa ho letto "La Talpa", il libro in cui Bob Woodward racconta i retroscena della storia, e in cui rivela l'identità di Gola Profonda. Affascinante è dir poco, sbirciare tra le pieghe della Storia è stimolante quanto l'incontro con l'alta cucina, soprattutto quando a scrivere è un giornalista cosi' rigoroso nella ricerca della verità, che parli di Watergate o di John Belushi (di cui ha scritto un'ottima biografia).

21 Dic 2008 | ore 00:47

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed