30
Dic 2009
ore 09:09

Come è stato il nostro 2009?

< >

IMG_2184.JPG
Sydney, aspettando i fuochi di artificio del 2010

Finisce il 2009 e si fanno i consuntivi delle cose belle e di quelle brutte.
C'è chi lo fa guardando il mondo, chi guardando solo il proprio piccolo mondo - per esempio noi gourmet -  e chi non va oltre il proprio ombellico.

Se guardo il mondo penso che la crisi economica esplosa alla fine del 2008 e la patina di insicurezza che ha lasciato nel 2009 su tutti noi sia la vera nota negativa dell'anno

Se osservo il nostro piccolo mondo del cibo e del vino penso che la campagna di Striscia abbia fatto notevoli danni a tutto il settore e mostrato una categoria divisa e rissosa.

Se guardo le cose in modo ottimistico vedo che l'informazione gastronomica attraverso il web cresce ogni giorno di più.

Se guardo il mio ombellico penso che una causa di lavoro ancora aperta dopo 16 mesi sia da paese poco civile.

Voi come giudicate questo 2009 che sta finendo?

ps. Io comunque vedrò il 2010 prima di voi :-))

commenti 24

Aprire un post di Papero Giallo è impegnativo, mi limito a dire che il mio 2009 è stato prolematico, ristrutturazione al giornale dove lavoro, piccoli grandi problemiquotidiani accompagnati da un lamento generale degli attori della ristorazione italiana. Il settore sta cambiando alla velocità della luce, tra locali che chiudono, locali che cambiano chef che fanno la valigie, credo che mai come il 2010 sarà difficile da decifrare per le guide cartacee e non.

30 Dic 2009 | ore 01:50

Nonostante tutto, il mio 2009 è stato positivo sotto molto aspetti. Credo che il 2010 sarà fantastico!

Happy New Year Stefano

30 Dic 2009 | ore 08:27

Che bello finire l'anno con delle persone ottimiste :-))

30 Dic 2009 | ore 08:49

Nel 2009 sono avvenuti significativi cambiamenti nella mia vita, tutti in positivo. Credo, anzi spero che il 2010 prosegua così. Auguri direttore! per te e per tutte le tue cause :-)

30 Dic 2009 | ore 10:52

posso avere la domanda di riserva? ;-)

con tanti auguri di pace e serenità nel 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2022, 2023, 2024, 2025... (continua)

30 Dic 2009 | ore 10:53

Festeggiare il capodanno in Australia non è da tutti, io ci ho lasciato il cuore ...

Cerchiamo per il 2010 di fare qualcosa di buono (anche in piccolo), e sarà un anno sicuramente migliore.

Auguri direttore!
Luca

30 Dic 2009 | ore 11:45

La domanda merita risposta su più livelli; dal punto di vista affettivo vado al massimo da quasi tredici anni, dunque meglio non potrebbe andare.
Dal punto di vista lavorativo il 2009 è molto migliore del 2008, mi piace pensare che chi abbia seminato bene negli anni adesso ne incominci a raccogliere i frutti.
Striscia ha potuto far danni per l'assordante silenzio di molti colleghi Ristoratori/Osti e, come dissi l'anno scorso, penso che la diffusa ignoranza in materia abbia generato tale silenzioso assenso con quelle assurde tesi anche all'interno della nostra categoria.
Il neonato CCCP, Circolo Conviviale Colonna Pugliese, ha già decine di iscritti: Ristoratori, Osti, Clienti, Produttori di vino, che quasi mensilmente si riuniscono per condividere cibi e vini che ciascuno di noi porta seguendo un tema preventivamente deciso.
Dal punto di vista godereccio (ristoranti e vino) mi sono tolto parecchi sfizi ma questa è quasi una costanza irrinunciabile.....speriamo duri !
Speravo nel definitivo crollo del "Governo" Berlusconi, ma forse l'appuntamento è soltanto rimandato di poco. Il 2009 per l'Italia è stato un anno orribile: ripetute figuraccie mediatiche verso il mondo intero, quasi come in un crescendo rossiniano.
Ah, un' ultima cosa, spero che nel 2010 a Governare la Puglia ci sia ancora Nichi Vendola.
.
Ciao ed auguri a tutte e tutti

30 Dic 2009 | ore 12:19

direi che il 2009 è stato veramente un anno horribilis, da qualsiasi angolo lo si guardi: un terremoto tremendo ha sconvolto il mio Abruzzo già provato da una crisi importante, chissà quanto ci metterà per riprendersi. l'enogastronomico (ultimo alfiere del made in Italy) è ufficialmente entrato anche lui in crisi. la sinistra, dopo un congresso fratricida, ha pescato la carta fai tre passi indietro. la politica ha tagliato i fondi alla scuola primaria pubblica rischiando seriamente di inficiare il lavoro di mio figlio e dei tanti bambini che necessitano di aiuto. per finire poi mi sono anche rotto una gamba :-P
Potrei andare avanti per ore, ma mi viene in mente la famosa battuta di Woody: dio è morto e neanche io mi sento tanto bene...
Speriamo nel nuovo decennio, ma temo che sarà dura, gli ultimi dieci anni hanno veramente seminato male per il nostro paese.
Cmq auguri di un buon anno a tutti quelli che stanno in questo continente e nell'altro ;-)
Ciao A

30 Dic 2009 | ore 12:58

brutto! il 2009 è stato un anno brutto per tanti aspetti, vorrei essere ottimista per il 2010 ma non ci riesco proprio!
Comunque auguri!

Patty

30 Dic 2009 | ore 14:47

Ragazzi che allegria!!!!!
Tifone nelle filippine: Amico mio dice: Non avevo nulla non ho perso nulla, nessun caro e perito magari arrivano un po di aiuti internazionali, se non se li pappano prima.
Alluvione a New Orleans: Sentito in tv: Nessun presidente, neanche il migliore avrebbe potuto evitare ciò, figuriamoci Bush. Adesso ho da fare, devo ricominciare da zero e non ho tempo da perdere.
10 centimetri di neve in provincia di Torino:
Tragedia non son nemmeno riuscito a raggiungere la panetteria e ho dovuto mangiare il pane vecchio di un giorno. Le strade erano impraticabili il governo ha tagiato le risorse e non c'è carburante per i mezzi.......
Emigrate, italiani che avete questa testa emigrate in un altro paese tanto ci fosse Vendola presidente del consiglio rompereste sempre allo stesso modo insomma a quasi 150 anni vale ancora" l'Italia è fatta ora si devono fare gli italiani"
Buon anno a tutti
P.S. "l'ottimismo è il sale della vita".....

30 Dic 2009 | ore 15:05

!?
hai ragione è il solito disfattismo italiota che fa si che in Abruzzo causa terremoto, olte agli sfaceli noti, lo scorso anno quanti intraprendono in turismo abbiano perso circa il 70% del fatturato, mettendo a rischio molti posti di lavoro... E' colpa degli italiani ancora non fatti se mio figlio di otto anni si ritrova grazie i tagli senza insegnante di sostegno e debbo provvedere di tasca mia (io ce la faccio, ma chi non può?). Per non parlare del solito disfattismo che mi ha portato a Roma alle 20 di un sabato sera (non Kabul) a cadere in un tombino rotto sul lungotevere rompermi tibia e perone e dopo essere rapinato da due galantuamini che facevano finta di aiutarmi...
Ugo, non ho alcuna testa emigrante e nessuna intenzione di emigrare, ma per favore risparmiaci queste tirate convenzionali... Che il Paese sia bloccato e che questo 2009 non sia stato un grande anno mi sembra sotto gli occhi di tutti. Ma ora ci penserà il partito dell'amore a farci ritrovare ottimismo e futuro :-P
Cmq l'ottimismo non c'entra niente, forse è buono per vendere elettronica ;-)
Ciao A

30 Dic 2009 | ore 15:19

Se guardo il mio ombelico vedo una causa civile dove sono parte lesa dal 2002, vedo un anno difficilissimo dal punto di vista professionale e fantastico, come ormai da 3 anni, dal lato personale.
Se alzo gli occhi vedo un paese sempre più disgustoso, dove la gente non capisce che deve stare nella corsia più a destra, dove il rispetto per gli altri, il senso civico, ormai sono cose da usare come le foglie di vite nella canzone di Benigni.
Ma la vita è questa e proprio per questo è bellissima e io non mi arrendo.
Auguri!

30 Dic 2009 | ore 15:44

....beh a Kabul non hanno il festival del cinema....e forse non hanno neanche più i tombini.... nemmeno rotti.....mi spiace che tuo figlio necessiti dell'insegnante di sostegno e non possa usufruire di quello pubblico, ma forse questo è dovuto anche a tanti sprechi della scuola che hanno portato a drastiche misure, certamente sbagliate per certi versi inevitabili per altri.
Il terremoto è una disgrazia che nessuno può prevenire o evitare, puoi limitare i danni costruendo in un certo modo gli stabili.
Però smettiamola con il "benaltrismo" anzi chiediamoci tutti se abbiamo fatto tutto ciò che era possibile per fare il massimo, in tutto: a lavoro, nella società e in famiglia, tutti gli anni negli ultimi giorni dell'anno io faccio un esame di coscienza e cerco di individuare gli errori, non cerco il colpevole ma la soluzione o gli aggiustamenti da fare.
L'ottimismo comunque un pò c'entra nel pessimismo si fanno cose minimali con l'ottimismo si osa un pò di più.

30 Dic 2009 | ore 15:47

nella mia vita ho osato moltissimo, ma non amo l'ottimismo! E mi sembra di fare il mio dovere, ne più ne di meno... ma quello regolare che già e tantissimo...
Cmq nessuno cerca responsabili, si stava solamente tracciando una linea e facendo due conti, come di solito si fa alla fine di qualcosa... Che c'hai la coda de paglia? ;-)
cmq mi sono dimenticato tanti auguri anche a te!
ciao A

30 Dic 2009 | ore 15:58

nessuna coda di paglia, l'unico rischio è su un passaggio dubbio in ZTL mi pare siano 85€ il resto è più che tranquillo....grazie e auguri anche a te e famiglia

30 Dic 2009 | ore 16:30

Esistono ancora delle persone che sanno conquistarti con uno sguardo.
Tanti auguri Marinella!

30 Dic 2009 | ore 16:42

Caro Stefano, dal momento che tu il 2010 lo vedrai prima di noi, potresti fare una cosa?
Controlla bene quest'anno nuovo prima che arrivi da noi, così, se a te pare che qualcosa non vada, avvertici così almeno noi potremo provare ad evitarlo, evitandolo così pure al Bonilli che vive qui.

30 Dic 2009 | ore 19:26

Per me bene, meglio del 2008.
Il 2010 sara' ancora in positivo.
Auguri!!!!!!!!!!

30 Dic 2009 | ore 23:11

Penso anche io che il 2009 sarà ricordato per Striscia, la piccola Reichskristallnacht della gastronomia. Uno schifo deprimente
Ma l'anno non è stato malaccio, basta pensare solo al fatto che Bush non c'è più e questo basta e avanza visto i crimini che ha commesso e la corruzione di cui si è circondato

31 Dic 2009 | ore 09:16

...si ma ce ne sono tanti di pessimi ancora ;-)
ciao A

31 Dic 2009 | ore 10:03

Sono costretta a guardare sempre un po' oltre il mio ombelico, perché se dovessi guardare a casa mia o nella mia città, dal punto di vista relazionale e/o politico, dovrei solo sperare di ripetere un anno come quello che st afinendo, con problemi certo, ma anche accompagnato da persone in gamba e intelligenti. Ma siccome la vita va oltre le nostre mura più o meno allargate non posso che rammaricarmi (per non dire altro) dalla situazione politica italiana che oramai è oltre ogni decenza ed imbarazzo (una per tutte le dichiarazioni di santità per un politico condannato con sentenza definitiva in contumacia e morto latitante). Sulla gastronomia sono un pizzico più pessimista vedo sempre più nettamente gli interessi delle multinazionali calpestare i diritti dei consumatori a discapito persino del buongusto. Anche qua la politica (da decenni) ha lasciato una grandissima voragine, tant'è che sono dovuti sorgere gas, "confraternite" slow food e quant'altro per difendere il difendibile.
Però saluterò questo 2009 (terribile, davvero terribile) sulle note di Bruce, Perchè la vera nota positiva (non per per me, né per noi ma per tutti) è l'elezione di un uomo che ha finalmente rotto i soliti schemi di potere, i primi risultati, con il voto conclusivo della sua riforma sanitaria, sono sotto gli occhi di tutti. Sarebbe bello se anche qua tutte le personalità (attori, cantanti, artisti in genere) si mettessero "a disposizione" di un progetto più grande che oltrepassasse il loro mero conto in banca. Chissà magari si eviterebbe la stranezza di sentire una Mannoia (autodproclamatasi comunista) dichiarare un eventuale voto ad un fascista.
Ma del resto si sa, ognuno ha il sogno che si merita, loro hanno Bruce (o Bruce ha loro, ch'è uguale) e forse io (il singolare è voluto) mi merito delle carogne fasciste al potere e dei pessimi comunisti all'opposizione. C'est la vie!
Bando alle ciance, Auguri, da quelle parti siamo già nel nuovo anno e incrociamo le dita che nel 2010 si risolvano le robe irrisolte.
AuguriAuguriAuguri.

31 Dic 2009 | ore 15:17

che bell'anno sarebbe il 2010 se Berlusconi e D'Alema andassero in pensione
invece non ci andranno, e magari un illustre "pensionato" come Pierangelini continuera' a cucinare solo per i miliardari del De Russie e per il suo amico Sgarbi
... e' proprio un mondo ingiusto

01 Gen 2010 | ore 15:53

a me invece piacerebbe che emigrassero tutti quelli che hanno votato PDL e Lega (questione di gusti)
ma quale nazione se li prenderebbe?

01 Gen 2010 | ore 15:58

Da provare, perdereste le elezioni comunque......

01 Gen 2010 | ore 19:27

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed