19
Mar 2010
ore 17:17

Porcate alimentari

< >

nixon.jpg

Comprereste un'auto da uno con questa faccia?
Era un poster con la faccia di Nixon quello dove si leggeva questa famosa battuta.
Quella che vedete sotto invece è una foto presa dal blog del Ministro delle Politiche Agricole.
L'ultimo numero dell'Espresso dedica a Luca Zaia un interessante articolo intitolato "Gran buffet Zaia" dove si dice che oltre che Roma ladrona ormai si può incominciare a gridare anche Lega ladrona in quanto il suo ministero ha pagato un libretto di 32 pagine, Il welfare dell'Italia, stampato in 500 mila copie, costo 3 milioni di euro, un accordo tra Buonitalia e Federsanità, italiano e inglese da diffondere internazionalmente per diffondere la dieta mediterranea.

Zaia_1.jpg

La Federsanità è presieduta da Angelo Lino Del Favero, direttore generale dell'Asl 7 Veneto Pieve di Soligo, Treviso, feudo elettorale di Zaia.
E l'altro committennte che paga il libro, cioè Buonitalia?
E' presieduta da Walter Brunello, di Treviso, neppure a farlo apposta.
Le prime copie del volumetto da 3 milioni di euro non sono arrivate a New York o Londra ma nelle case delle famiglie venete, in piena campagna elettorale.
Zaia nega ogni responsabilità.
La Procura di Venezia chiede informazioni.
Di MacItaly e del favore fatto a McDonald's meglio tacere.

tino-vettorello.jpgMa con Zaia si ingrassa anche Tino Vettorello, un ristoratore che grazie alle commesse ricevute dal ministero alla sua Tino Eventi da mediocre ristoratore è diventato un gigante che si aggiudica commesse come il catering della Mostra del Cinema di Venezia, la mensa degli atleti italiani alle Olimpiadi di Vancouver, la parte cibo dello stand Veneto alla Bit ecc...
Dal che se ne deduce che non basta urlare no agli OGM per acquistare l'etichetta di bravo ministro.

Però molti pensano sia meglio tacere perché il budget di Buonitalia è di 50 milioni di euro ed è brutto essere tagliati fuori.

commenti 47

Come dice il buon Vasco : mi viene il vomito. Quasi 40 anni fa' Peppino Impastato disse , con grande coraggio , che la mafia era una montagna di merda. Oggi e' , tristemente, l'Italia intera ad affogare.

19 Mar 2010 | ore 18:12

Con queste orecchie ho sentito il Zaia dichiararsi "amministratore delegato dell'agricoltura italiana" (Radio24): se cosi' fosse noi (azionisti) lo manderemmo a casa volentieri, per evidente incapacita' (e anche per appropriazione indebita della nostra buona fede).

19 Mar 2010 | ore 18:12

Che nausea.. ahimé sono veneta e me ne vergogno.
Non bastava da residente all'estero vergognarmi di essere italiana per il nostro governo ed in particolare le uscire teiterate del nostro Prime Minister...!

19 Mar 2010 | ore 18:36

Gli esclusi si lamentano sempre, è scontato.
P.S. All'emigrante radicchio: in Italia non esiste -per fortuna- il praim-minister. Si chiama presidente del consiglio. Nuance..

19 Mar 2010 | ore 20:58

AZZ..SEMPRE DETTO,NN PUOI AVERE TUTTI GLI APPALTI DEI MAGGIORI EVENTI INTERNAZIONALI IN ESCLUSIVA COME RISTORATORE...??? APPENA APERTO...OPPURE... GRAZIE ZAIA,E GRAZIE AI MILIONI DI STRONZI DI ITALIANI CHE CON LE LORO TASSE FANNO FARE LA BELLA VITA A QUESTI SIGNORI...VERGOGNA

19 Mar 2010 | ore 21:44

posso dire che è tutto vero perchè l'ho toccato con mano,è una gran porcata anche se in Italia funziona così ho hai le spalle coperte,osei una merda qualsiasi,e sarà sempre così dove c'è politica c'è mafia

19 Mar 2010 | ore 22:20

Residente all'estero?
Beh, rimanici.

19 Mar 2010 | ore 23:55

Direttore? Fai il gourmet e il giornalista, ti riesce meglio. Con articoli di questo taglio, purtroppo, sei capace di fare solo l'uomo ottuso di sinistra che non vede al di la del proprio naso.

20 Mar 2010 | ore 10:18

Preferisco, in ogni caso, l'uomo ottuso di sinistra allo Zaia-acuto-leghista che vede lontano. Forse troppo lontano.

20 Mar 2010 | ore 11:30

ma "Agricoltura, cibo e identità", Lectio Magistralis del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, l'hai letto??

è un libriccino (anche quello stampato in chissà quante copie e distribuito gratuitamente in molte fiere - io l'ho preso al Taste) che ti consiglio per comode letture da toilette.

20 Mar 2010 | ore 11:40

Stana visione del giornalista, sarebbe uno che si inchina ai potenti o uno che racconta i fatti?
Parliamo dei 3 milioni spesi dalla banda leghista per un libro usato in campagna elettorale oppure di questo ristoratore mediocre che vince appalti perché leghista e amico di Zaia.
Facile cavarsela con una battuta offensiva.
E poi devo ascoltare da questa gente lo slogan Roma ladrona!!!

20 Mar 2010 | ore 12:00

un post M-A-G-N-I-F-I-C-O. Grazie. Inviterò chiunque a leggerlo perchè troppo spesso anche gli addetti ai vari settori, pur sapendo (o sospettando) le cose, preferiscono voltar lo sguardo altrove lasciano noialtri, popolino, nell'ignoranza. Grazie davvero, ce ne fossero di persone così!

20 Mar 2010 | ore 12:34

ma chi decide che un ristoratore è mediocre?

20 Mar 2010 | ore 14:14

@Lorenzo: questione di opinioni, sulla mediocrità o meno del ristoratore, occhio e croce quella di stefano bonilli mi sembra una delle più qualificate, almeno nel nostro paese...
@GMT: 3 milioni per una brochure, ed un ristoratore che diventa catering ufficiale dell'Italia in occasione delle maggiori manifestazioni senza avere un trascorso professionale che giustifichi questo "onore", e che casualmente è trevigino come il Ministro Zaia...
ti prego iscrivi anche me alla lista degli ottusi (anche se non di sinistra), confesso di avere notevoli difficoltà a comprendere la correttezza della situazione e dei comportamenti in questione...

20 Mar 2010 | ore 15:33

Grande Bonilli.
Un applauso al coraggio contro il regime.

21 Mar 2010 | ore 12:34

Storia, se vera, vomitevole.
Quello che mi chiedo sempre è: ma cosa si può fare per evitare tutto questo ? Votare gli altri non è la soluzione: sono tutti uguali, con le schiere dei supporter pronte a subentrare ai favoriti di oggi ...
Mi fanno tutti ribrezzo.

21 Mar 2010 | ore 13:33

io voto chi dice che roma è ladrona, è l'unica alternativa valida.
un bel muro ad ancona e di sotto non ci si va e in su neanche.
potere alle regioni e se hanno i soldi e gestiscono bene la regione ci si vive bene, altrimenti fuori dalle balle i governatori.
10 anni di politica al massimo e poi si ritorna a fare il ragioniere.
semplice, no?

21 Mar 2010 | ore 21:51

Bonilli, occupati di mestoli, e lascia stare la politica. Se anche questo blog diventa politiko, non ce la faremo più e addio. Sutor, ecc.

21 Mar 2010 | ore 21:59

Concordo con Bruno Stucchi.

21 Mar 2010 | ore 22:49

eccerto, "non disturbate il manovratore"....

22 Mar 2010 | ore 09:08

Che bel commento....

22 Mar 2010 | ore 09:38

Si è trasformato tutto in tifo e non in obiettività, importa quello che si dice e non come ci si comporta, quello che si vuol far vedere e non quello che accade. La Lega si comporta come tutti gli altri e Zaia è l'espressione della mediocrità al servizio del compromesso. Come il nostro Padrone.

22 Mar 2010 | ore 12:16

A me pare che si viva in un mondo di struzzi che piantano la testa sotto terra per non vedere o sentire, perchè per il parlare mi sembra che si parli mooolto.
Io penso di essere di destra, però non mi sento certo rappresentata da questo cialtronaio politico in generale... però non voglio neanche chiudermi all'ascolto e alla comprensione di altri punti di vista.
Che certe volte il Direttore esprima calorosamente il suo disappunto per chi attualmente sta al governo non mi tange assolutamente, perchè a differenza di chi usa la bocca per offendere, il padrone di casa ARGOMENTA il perchè del disappunto... ed io da buona "ladrona" ne approfitto per non diventare una struzza ;-)

22 Mar 2010 | ore 12:31

azzo stucchi gia' mi manchi. ma vai va'.

22 Mar 2010 | ore 13:12

Il Min. Zaia in più di una fiera dedicata ai prod. agricoli trascura di stringere la mano ai produttori del centro-sud Italia e brinda soltanto se il calice è from Veneto.
Lo stesso Min. arricciando il naso dice 'non rompano i coglioni questi contadini' e quì l'espressione (x par condicio?!?) era allargata a produttori terroni e polentoni.

22 Mar 2010 | ore 13:13

NO a McDonald, perché fa male alla salute (è provato) e fa male al pianeta (un eccessivo consumo di carne è controproducente agli equilibri ecologici)
la prostituzione intellettuale (chiamiamola così) di Zaia è indecente

qualche modesta proposta che copio-incollo da un mio commento su FB:

piu' Km zero e meno asparagi del Peru' nei nostri mercati e supermercati; disincentivare il consumo di carne, un eccesso fa male alla salute e fa male al pianeta (ma una bella fiorentina ogni tanto, certo che si'); si' alla sperimentazione sugli OGM; confiscare le terre agli schiavisti e affidarle a cooperative di giovani; introdurre nelle scuole, fin dalle
primarie, la materia di "educazione alimentare" insegnando, anno dopo anno, con livelli di approfondimento adeguati alle capacita' di apprendimento degli allievi, i principi della sana alimentazione; aiutare le PMI e i piccoli produttori nel settore alimentare; introdurre una tassa speciale sui cibi industriali contenenti grassi idrogenati (dannosissimi alla salute) per disincentivarne l'impiego; massicce campagne di sensibilizzazione dei cittadini (soprattutto dei giovani) su una corretta educazione alimentare (superando la banale e demagogica propaganda del "made in Italy"); ecc. ecc.

sono temi trasversali, ne' di destra ne' di sinistra che il prossimo ministro dell'agricoltura potrebbe fare proprii

22 Mar 2010 | ore 14:17

Ma qualcuno è al corrente se i tanto declamati inviati di Striscia, hanno colto questa notizia e sono accorsi da Zaia per chiedere delucidazioni?

22 Mar 2010 | ore 14:20

negare, negare sempre l'evidenza
cosi' insegna B. e cosi' fanno lui e i suoi adepti
sig. GMT, poteva anche dire "mavalà Bonilli, mavalà!" gia' che c'era

22 Mar 2010 | ore 14:25

il regime?Quale regime?Quello post-comunista che infesta ogni apparato statale, e negli ultimi anni anche gli apparati economici....

22 Mar 2010 | ore 15:04

E' quasi un automatismo, se io cito dei fatti e delle cifre subito c'è chi la butta in caciara e parla d'altro.
Basterebbe misurarsi con la notizia, dire con prove altrettanto dettagliate che Zaia non si fa la campagna elettorale con i soldi pubblici o altrimenti tacere.
Che bisogno c'è di venire qui a parlar d'altro o dire la penosa battuta sull'occuparsi di mestoli e non di politica.
Figurarsi, a me che ho fatto un supplemento sui mestoli che usciva col manifesto :-))

22 Mar 2010 | ore 16:00

Infatti era ironico... ;-)

22 Mar 2010 | ore 17:02

Che pena che è diventato questo blog, senza offendere nessuno e tantomeno aggregarsi da una parte o dall'altra, anche qui si grida, ci si offende e si fa politica.
Basta, direttore, basta!
Su un blog interessante come il suo ci si deve confrontare su ben altri temi e non far politica anche qui. Non se ne può più.

22 Mar 2010 | ore 18:29

ma parlare e confrontarsi e dare informazioni e opinioni E' fare politica. Forse non non è chiaro questo.

22 Mar 2010 | ore 18:38

ma Bruno Stucchi è questo qui?
http://www.xing.com/profile/Bruno_Stucchi
un "uomo del fare"
chiunque sia, non capisco come si permette questo qui di dire all'autore del blog di cosa parlare o di cosa non parlare
se gli argomenti non gli piacciono, se ne andasse da qualche altra parte
"Nec sutor ultra crepidam" .... hai capito che citazione idiota

22 Mar 2010 | ore 19:11

Cara Loredana, dire che fare politica è una cosa sconveniente significa non avere fatto educazione civica a scuola, ignorare la costituzione e preferire un blog dove ci sono solo ricette e ricettine e tanti cinguettii.
Sapendo la mia storia sarebbe un po' paradassole e avendo parlato del ministro delle politiche agricole nell'esercizio delle sue funzioni direi proprio che sono rimasto nell'ambito delle cose di cui mi occupo abitualmente.
Forse che quella degli OGM non è una scelta politica?
Non mi sembra proprio che di questi tempi si possa ignorare quello che accade attorno a noi che è tutto e solo politico e che a me non piace per nulla.

22 Mar 2010 | ore 19:47

Nico, mai sentito parlare di omonimia? No, quello che indichi non sono io. O meglio, lui non è me.
Internet non sempre fornisce risposte giuste eh!
Comunque Nico, IO fornisco nome e cognome e indirizzo e se vuoi puoi insultarmi di persona. Ma tu, piccolo coniglio mannaro criptodelatore da sacrestia ti nascondi nell'omertà dell'anonimato.

Bonilli: ignoravo che il Bollettino Parrocchiale dei Girotondini avesse mai allegato al giornale in edicola dei mestoli; forse dovresti riproporre la trovata. Forse non aumenterà la tiratura del Manifesto, ma l'industria mestoliera potrebbe guadagnarci.

22 Mar 2010 | ore 21:57

Come diceva il grande Guzzanti,
"L'Italia è un paese libero, nessuno vi obbliga a restare".
Si potrebbe usare questa metafora per quelli che non condividono le opinioni riportate su questo blog : Internet è democratico, nessuno vi obbliga leggere....

23 Mar 2010 | ore 10:26

Ottimo sig.Stucchi,
a quanto pare siamo entrambi anonimi, visto che nome e cognome non bastano sempre a trovare una persona su google.
Io non insulto Lei. Non la conosco.
Insulto le sue idee e i suoi stupidi (secondo me, si capisce) post.
La chiudereri qui e, per rispetto dell'ospite (host) non replichero' ad eventuali repliche
N.

23 Mar 2010 | ore 15:20

Quindi, se ho ben capito, parlare in questa maniera (anche se è un blog, ovvio)così poco educativa, offendendosi l'un l'altro perche la si pensa diversamente, partendo dal presupposto che lei ha "qualcosa" alle spalle, si arrogherebbe il diritto di mettere in piedi una cosa come questo blog e di dare di qua e di la dell'ignorante e del cretino?
Ma che carina questa parte nuova di Internet.

23 Mar 2010 | ore 15:59

a me risulta che a tal proposito ci sia un'indagine in corso.....dalla parte della magistratura a giorni alterni?

23 Mar 2010 | ore 16:09

Io non mi arrogo niente, faccio il mio blog e se non piace basta andare altrove.
E' la bellezza di internet :-))

23 Mar 2010 | ore 16:36

la gente sono strana
gli fregano i soldi delle tasse e difendono i ladroni
mah

24 Mar 2010 | ore 15:55

.. o era "sono strani"?

24 Mar 2010 | ore 15:56

Rido: se permetti faccio e farò come sempre: ovvero quel che decido IO ;-)

27 Mar 2010 | ore 10:10

ps nel mio ultimo commento rispondevo al sig Luca

27 Mar 2010 | ore 10:21

Se non vi va bene, dateci l'indipendenza della padania così ci facciamo i fatti nostri e voi con i soldi che vi guadagnate (sene siete capaci) ci fate quel che volete. In fin dei conti Zaia ha speso soldi della sua regioone.

16 Apr 2011 | ore 19:34
Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed