20
Mag 2010
ore 12:35

Cappuccino & inflazione

< >

IMG_0065.JPG


Il cappuccino come unità di misura del costo della vita nelle varie regioni d'Italia può essere utile per capire cosa sta accadendo ma soprattutto cosa accadrà: capire se l'inflazione è alle porte, se i prezzi stanno decollando ecc...
Bene, il cappuccino servito al tavolo del Caffè Farnese, di proprietà della Grande Ristorazione Srl, di Piazza Farnese, a Roma, è passato dalla sera alla mattina da € 2,80 a € 3,50, cioè in 24 ore è stato applicato un aumento del 25%
Mi spoglio dall'interesse privato, visto che io il mattino mi fermavo, quando potevo, mezz'ora a leggere i giornali bevendo il cappuccino, e ragiono dal punto di vista di un turista.
Un simile aumento, del tutto ingiustificato, in un bar che, se c'è il sole, è sempre pieno, o è indice di cupidigia ovvero indica che stanno ripartendo i prezzi e cioè il costo della vita.
Ci sono esempi di questo tipo anche in altre città d'Italia?
State registrando aumenti dei generi alimentari?
Proviamo a usare il web in un modo utile e con nomi e cognomi di bar, supermercati, negozi ecc... per vedere se tra un po' la crisi si accompagnerà all'inflazione.
Io, comunque, in quel bar non mi fermerò più neppure per un bicchiere d'acqua.

commenti 20

caffè aumentato da 90c a 1 euro in questi giorni

20 Mag 2010 | ore 14:06

E' uno degli angoli più belli di Roma. E' il massimo che quel bar possa offrire tutto il resto è noia. Non mi stupisce più nulla. D'altra parte è un bar cha ha sempre avuto dei prezzi competitivi e una qualità eccelsa. :-)

20 Mag 2010 | ore 16:00

Qualità eccelsa al Caffè Farnese?
Ci deve essere un equivoco, i cornetti sono pessimi, il cappuccino mediocre, i prezzi alti.
Perchè ci andavo?
Perché è una bella piazza.
Basta spostarsi di 50 metri a Campo dei Fiori e da Obikà il cappuccino costa € 2,50.
Ha senso una differenza del 30% tra due piazze contigue e altrettanto belle?

20 Mag 2010 | ore 17:07

Bar-pasticceria della prima periferia di Padova, aumenti freschi della scorsa settimana:
Caffè da 0,85 a 0,90 (+6%)
Cappuccino da 1,10 a 1,20 (+9%)
Cornetto da 1,00 a 1,10 (+10%)

E' il primo che ho verificato ma, pare che sia stagione di aumenti un po' ovunque.

20 Mag 2010 | ore 17:11

Stefano scusami facevo dell'ironia. Credo che non sia una sosta golosa. Anzi tutt'altro....

20 Mag 2010 | ore 17:56

€ 3,50 per un cappuccino mediocre mi sembra davvero tanto anche se in una delle piazze più belle della capitale!
A Bari si riesce ancora a fare una buona colazione con circa € 2 mentre a Bologna, da Zanarini, ce ne vogliono più o meno 3.
Le farò sapere se noto un aumento dei prezzi.

20 Mag 2010 | ore 20:06

confermo che a Bari e provincia il caffè varia da €.0,60 a 0,8o - cornetto idem - cappucino da €.0,80 a 1,30. in alcuni bar nei pressi dei mercati rionali con €. 1,00 caffè+cornetto. Non ci son stati aumenti di recente, anche perchè con l'aria che tira....

20 Mag 2010 | ore 21:26

Qui a Gaeta a quel prezzo ne bevo due di cappuccini.
Prezzo medio prov di Latina: caffe' 70/80 cent. - cappuccino 1/1.20 €.

20 Mag 2010 | ore 22:37

attenzione, io parlo di un cappuccino servito al tavolo in una piazza tra le più belle del mondo, voi, mi sembra di capire, parlate di un cappuccino consumato al banco.

20 Mag 2010 | ore 23:17

Che male c'è ad alzare i prezzi? Devono per forza far la figura degli onesti?
Io lo metterei a 10€... tanto in quella zona c'è sempre qualcuno che te li da'.

21 Mag 2010 | ore 12:16

pensa bonilli che quando ero in francia si pagava anche l'acqua di rubinetto chi sa se si usa ancora!!!?? comunque un calmiere non esiste in italia? perchè ognuno si fa il prezzo che vuole? forse dipende dalla qualità....o dall'etichetta di un locale? oppure è una trappola per il turista? e ci va di mezzo anche il cittadino non turista

21 Mag 2010 | ore 17:21

Pisa aeroporto, bar Salza: corretto fernet al banco 2.10 euro.Pisa centro, prezzo medio del caffè al banco 0.90 1.00 euro.

21 Mag 2010 | ore 23:06

a dimostrazione che la "Location" vale molto di più dell'offerta vera e propria.....
vale per i bar e anche per i ristoranti

22 Mag 2010 | ore 00:20

Laddove fino a poche settimane addietro, tutte le mattine, spendevo €6,30 al tavolo per un cappuccino (€2,30), croassant (€1,50) e spremuta d'arancia (€ 2,50) oggi ne spendo €7,80 (+19,23%), così ripartiti: cappuccino €2,80 (+17,85%), croassant €2 (+25%), spremuta d'arancia €3 (+16,66%).

22 Mag 2010 | ore 08:44

per Edoardo una precisazione.
da 6.30 euro a 7.80 euro, l'aumento è del 23,81%

22 Mag 2010 | ore 08:58

Mi scuso per l'imprecisione!

22 Mag 2010 | ore 09:15

forse non tenete in considerazione che le materie prime aumentano comunque, e fino ad ora gran parte di questi aumenti sono stati assorbiti dai gestori delle attivita'. Ognuno ha il suo prezzo certo,le spese sono diverse, il cartello e' sbagliato. Puo' il mio cappuccino che e' fatto con caffe' che costa 23 € al chilo piu' iva e latte biologico costare come un cappuccino qualunque? La marginalita' e' molto diversa! Eppure costano uguali! Saluti a tutti

22 Mag 2010 | ore 21:25

Io critico un aumento da € 2,80 a € 3,50 da un giorno all'altro.
Spero che molti facciano come me e li boicottino.

22 Mag 2010 | ore 22:59

Già ci andavo pochissimo ora non ci andrò più: perchè comunque caffè e cappuccino arrivano sempre freddo il primo e con la schiuma smontata il secondo. Per non parlare del prosecco sfiatato nel calicetto con quattro rustici grassigni e tre patatine rifatte. Le olive bisogna chiederle a parte. Purtroppo gli angoli migliori di Roma sono occupati da posti del cavolo (forse eccetto Piazza del Popolo)

24 Mag 2010 | ore 17:34

A me non sembra tanto specialmente se si può restare seduti tutto il tempo che si vuole

25 Mag 2010 | ore 14:49

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed