26
Nov 2010
ore 01:31

E' cosa e' niente

< >

Napoli_spazzatura.jpg

Le foto sono state fatte questa mattina da Maurizio Cortese a Napoli, in viale Gramsci, a Mergellina, in via Fiorelli, a Chiaia e in via Bausan, sempre a Chiaia.
Stiamo parlando della Napoli borghese, bella e ricca non dei vicoli spagnoli ed è questo che più colpisce, una città intera travolta dai rifiuti, senza più distinzioni di quertieri, di censo, di raccomandazioni.
Un'immagine dell'Italia tremenda e incomprensibile in Europa o America del Nord e molto simile alle periferie indiane o africane.
Tutto ciò ha a che fare col Made in Italy, con la nostra identità e anche con la nostra dignità.

commenti 19

direttore lei ha pubblicato delle foto, ma in questo momento su rai tre stanno facendo risentire la telefonata di berlusconi dove asserisce che il problema e' stato risolto...... come mai?

26 Nov 2010 | ore 09:06

O faccio brutta propaganda io, o Berlusconi dice bugie.

26 Nov 2010 | ore 09:13

.. poi mi stupisco di lei direttore... nn ha pensato che.. il camion della rumenta ahime ha finito la benzina e nn e' potuto passare.... tanta immondizia e' nomale anche loro " tengono tanti figli"... sono quelli della periferia che per far dispetto a quell'pover uomo che in nulla ha risolto il problema(obbiettivo raggiunto problema risolto) che fan i dispetti e pochi minuti dopo della sparizione della monnezza ne portano altrettanta.. queste foto sono come quelle della mucca di mussolini nn ricordo essendo nata dopo se era una foto o un film... si sposatva anticipando il duce...ah gia... dimenticavo... nn c'e' piu superguido....

26 Nov 2010 | ore 09:17

Personalmente penso che, è penoso guardare Napoli sommersa d'immondizie,penso che il miliardo di euro gia spesi in questi anni x Napoli sia una cifra più che ragionevole,è poi finiamola di dire che la colpa è d Berlusconi,sono gli enti locali,comuni.provincie e regione,e se non erro esclusa la regione che ultimamente è diretta dalla destra,da anni il centro sinistra è padrona.La propaganda Direttore bisogna farla dicendo le cose come stanno.

26 Nov 2010 | ore 10:20

L'Italia e' il paese dei deficienti piu' intelligenti.

26 Nov 2010 | ore 11:27

Tranquilli !!!!
Oggi il nostro "caro Leader" andrà nuovamente a Napoli e vedrete che con un sim sala bim in perfetto stile Mago Silvan risolverà nuovamente e definitivamente il problema della monnezza.
.
Certo è che tutto sarebbe più facile se il Presidente Napolitano non gli remasse contro e firmasse senza indugio il decreto legge che gli è stato sottoposto.
Rischia di rompegli l'ingranaggio che tiene insieme la Carfagna e Cosentino: quell'uso dell'italiano così puntuale non è adatto ai tempi berlusconiani.
Cosa volete che sia stare a discutere sul cavillo dei poteri esclusivi della Regione (Carfagna) da poter esercitare senza il parere vincolante delle Provincie (Cosentino)...suvvia, vogliamo mano libera !!!!
.
Ciao

26 Nov 2010 | ore 12:26

Angelo io credo che ognuno di noi abbia un'idea precisa di cosa significhi in italiano "risolvere un problema".
Quando Berlusconi dice che ha risolto o risolverà il problema della spazzatura a Napoli in dieci giorni e io vedo queste foto, o riscriviamo il vocabolario della lingua italiana parola per parola o a tutti noi è sfuggito che Silvio è stato ancora una volta frainteso: stava parlando di un cassonetto in Via Napoli.

26 Nov 2010 | ore 12:31

Senza polemica ma è solo una curiosità: nel Napoletano si fa la raccolta differenziata?

26 Nov 2010 | ore 15:27

Già ma come è possibile se il "nostro" Berlusconi dice che è tutta una bufala, ed è colpa dei comunisti, che ce l'hanno con lui?
Io mi chiedo solo una cosa, senza guardare sinistra, centro o destra.. come possiamo tenere ancora questa persona a capo del governo e continuare a fare figuracce? Anche chi l'ha votato non si pone questa domanda?.... gli vanno tutti dietro come galline??
un caro saluto Paola

26 Nov 2010 | ore 15:43

Mi risulta di si nella maggior parte dei casi, il problema riguarda proprio Napoli. Poi si raggiunge il paradosso, come si evince dalla foto grande. Il comune si preoccupa di piantare gli alberelli, cosa sicuramente meritoria, ma se si preoccupasse prima di togliere la spazzatura dalla strada.

26 Nov 2010 | ore 16:30

x Paola
Berlusconi non mi sta proprio simpatico...
ma non è possibile che la colpa dei rifiuti a Napoli sia di Berlusconi...

26 Nov 2010 | ore 16:53

Chiedo scusa al direttore per lo spazio che mi prendo e a tutti gli altri per l'autocitazione, ma certi commenti non si possono proprio leggere. Nel link che segue c'è una ricostruzione storica basati sugli atti giudiziari, intercettazioni telefoniche comprese, di tutta l'emergenza rifiuti. è divisa in due parti più un prologo e non ancora del tutto completa. Leggo molte opinioni, ma pochi fatti e questa storia è soprattutto questione di dignità.

http://ilviandantebevitore.blogspot.com/2010/11/speciale-rifiuti-impregilo-e-le.html

26 Nov 2010 | ore 19:09

domenica farò un salto a Napoli, la mia città.
Peccato vederla ridotta così, la colpa è di TUTTA la classe dirigente che non risolve il problema e si tiene l'EMERGENZA.

26 Nov 2010 | ore 19:31

Un vecchio malato, bugiardo e ormai pericoloso per l'Italia che dice in conferenza stampa "Media criminali" questo è Berlusconi oggi.
Da ricovero.

26 Nov 2010 | ore 19:34

Pericolosi sono quelli come te, Bonilli

26 Nov 2010 | ore 21:10

Certo che uno se vede il tuo blog capisce molte cose... :-))

26 Nov 2010 | ore 23:26

In risposta a Giulia: nella maggioranza delle zone di Napoli NON si fa una vera differenziata. Ai Camaldoli (zona a nord-ovest di Napoli) si fa la differenziata porta a porta ed in questo momento non c'è emergenza. Io abito in un paese a pochi km da Napoli e si fa la differenziata porta a porta e non abbiamo problemi, ma la maggioranza dei paesi della provincia non la fanno e ora sono messi come Napoli, sommersi dai rifiuti. Domanda: i napoletani saranno pure incivili ma se nessuno dall'alto organizza la raccolta differenziata cosa devono fare? Ho riportato esempi di zone dove la differenziata si fa, il popolo la fa e tutto funziona. Ma altrove di chi è la colpa?

27 Nov 2010 | ore 03:18

"Un'immagine dell'Italia tremenda e incomprensibile in Europa o America del Nord".

A dire il vero è incomprensibile anche per molti italiani.

27 Nov 2010 | ore 09:47

spero di essere e rimanere pericolosa come lei, direttore.

27 Nov 2010 | ore 21:18

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Matteo M. D. - Le microspie possono installarle tranquillamente anche di giorno, è...
  • Stefano Bonilli - Io non uso mai la logica lombrosiana e quindi...
  • Ambrogio - Perdonate ma davvero credete a queste affermazioni? Non vi...
  • Stefano Bonilli - Sarebbe interessante capire come fanno polizia, carabinieri e guardia...
  • annalisa barbagli - Ma i ristoratori sono d'accordo? Sennò come sarebbe possibile...
  • Tristano - Credo che molti ristoratori romani siano in imbarazzo, penso...

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed