17
Feb 2011
ore 12:25

Bloc Notes da Mumbai

< >

Mumbai_01.jpg

Dall'aeroporto Chhatrapati Shivaji International di Mumbai, per raggiungere il quartiere di Colaba, uno dei centri di Mumbai, quello dei grandi alberghi come il Taj Mahal o l'Oberoi e dei turisti e degli uomini di affari, in un giorno feriale ci vogliono due ore ed è un viaggio nel tempo, nel traffico e tra mille scenari che variano a seconda del quartiere che si attraversa.
Maximum_city.jpgSi atterra sorvolando nell'ultimo tratto delle immense baraccopoli e quando l'auto vi porta verso Mumbai e il lungomare vedrete le vacche che pascolano libere, i mille motorini, un traffico pazzo e assordante, negozi di ogni tipo e gente, tanta gente che riempie insieme con gli animali le strade di Bombay, la porta dell'India, Gate way of India, come la chiamavano gli inglesi quando faceva parte del loro impero.
Il tempo è bello, fine febbraio è quel periodo dell'anno in cui non piove, l'umidità è bassa e non fa un grande caldo.
Bombay-Mumbai non è una città ma un pianeta a sè di 24 milioni di abitanti.
Prima di partire un consiglio, leggetevi Maximum city, il romanzo che racconta Mumbai scritto da Suketo Mehta, Einaudi.

Mumbai_02.jpg

C'è una Bombay dove il turista non metterà mai piede perché sarebbe impossibile e anche osceno e poi ci sono alcune altre Bombay dove bisogna andare se si vuole capire qualcosa e non rimanere chiusi nell'acquario degli hotel di lusso.
Attenzione, per un indiano è lusso quello che per noi è normalità, 100 rupie, cioè € 1,75, sono un'ora di taxi, 10 rupie sono una buona mancia.
E' una buona regola andare a vedere come sono i mercati delle città che si visitano, capire dove acquista il mangiare la gente perché questo fa capire dove ci si trova e quali sono le condizioni di vita più di qualunque guida cartacea o digitale.

Mumbai_03.jpg

Le immagini che vedete sono quelle del mercato di Colaba, a venti minuti a piedi dalla zona dei grandi alberghi, e sono immagini che parlano da sole, dicono dell'enorme distanza che c'è ancora tra il gigante India e l'Europa e gli Usa.
Vedete delle condizioni igieniche impensabili da noi, forse simili a quelle di un'Italia degli anni '40, un'offerta di prodotti molto limitata e prezzi incredibilmente bassi, se rapportati al nostro tenore di vita.

Mumbai_04.jpg

A  proposito, se venite da queste parti sappiate che a Mumbai ci sono tanti cani randagi in tutte le strade, i corvi sono una presenza rumorosa e invasiva, è normale vedere le vacche passeggiare in mezzo alla strada bloccando il traffico e anche le capre non scherzano.
Domani visita al Crawford Market, il grande mercato della carne, del pesce e delle verdure.

FOTO S. BONILLI

commenti 13

posso uscire fuori tema un attimo?
solo per chiederle un aiuto su un posto dove mangiare a Brescia. Sulla guida dell'espresso ci sono solo posti dai 70 euro in su. Poi non so, magari è lo standard.

grazie

17 Feb 2011 | ore 12:31

Domani aspetterò con ansia le tue foto.....

17 Feb 2011 | ore 12:47

Io sono un po' lontano, Brescia mi sfugge, vedo l'Oceano Indiano :-))

17 Feb 2011 | ore 15:57

Bel post, attendo il report dal mercato, cuore pulsante di un popolo.

17 Feb 2011 | ore 16:10

Se non l'hai ancora letto, ti consiglio "Notturno indiano" di Antonio Tabucchi, che mi ha fatta innamorare dell'India.

17 Feb 2011 | ore 17:52

foto MERAVIGLIOSE!!!

17 Feb 2011 | ore 18:54

Ansiosa di leggere il resto. Bellissime foto!

17 Feb 2011 | ore 19:02

Belle sia le foto che la cronaca.E' un viaggio all'indietro nel tempo ma non dimentichiamo che l'India sforna tecnici a getto continuo, per cui hanno anche la testa nel futuro. E' veramente una città-pianeta, ma forse una città che è molti pianeti insieme. E credo che gli odori siano una delle cose che colpiscono di più. Complimenti ancora per le foto, veramente belle.

17 Feb 2011 | ore 19:12

ancoraancoraancoraancoraancoraancoraancoraancora

17 Feb 2011 | ore 20:07

Shantaram Diretto' ...e mi raccomando vada a visitare il mitico bar Leopold:-))

17 Feb 2011 | ore 21:04

Una meta che mi affascina ma dalla quale rifuggo ogni volta che devo/posso pianificare un viaggio. Mi sa che mi toccherà...

17 Feb 2011 | ore 21:51

consiglio anche il libro di Moravia Un idea dell'India
tornero presto Mumbai

18 Feb 2011 | ore 01:07

Colpisce il portamento e la grazia di queste signore che indossano il sari con una tale eleganza che, pur accoccolate per terra, sembrano regine. Bellissime davvero.

18 Feb 2011 | ore 12:31

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed