11
Mar 2011
ore 10:00

Cenci toscani, ma in Quaresima

< >

cenci.jpg

Ma no, è Quaresima, non si può più fare una ricetta di dolci di carnevale, mi dice uno.
A parte il fatto che ci sono dolci che piacciono sempre, carnevale o no, ma fuori è freddo, c'è il sole, è vero, ma il pomeriggio un dolce come questo, chiamatele frappe, i galani, le sfrappole e come volete chiamarli, fa sempre piacere.
Annalisa Barbagli è molto brava a farli e ogni anno ne facciamo una vera spanzata.
Quest'anno io ho saltato e mi rifaccio pubblicando la ricetta.


cenci toscani
Impastate molto bene 250 g di farina, con 2 uova, 30 g di burro fuso, un cucchiaio di grappa, 1/2 di zucchero e un pizzico di sale.
Fate riposare l’impasto, avvolto nella pellicola, per un’oretta, quindi dividetelo in 4 e passatelo alla macchinetta, cominciando dal primo spessore per arrivare fino all’ultimo senza saltarne nessuno. Ottenuta una sfoglia finissima, tagliatela a lunghe strisce di un paio di cm per modellare dei nodi morbidi e dei fiocchi. Friggeteli per 3 minuti in olio moderatamente caldo (160°) girandoli una volta.
Quando sono freddi, spolverateli con abbondante zucchero a velo.

Devo dire che un'altra cosa che mi piace è il rompere gli schemi rigidi per cui certi dolci si fanno e si mangiano, o meno, a seconda delle feste.
Lo scorso anno la Quaresima era in altro periodo e i dolci si mangiavano in altro periodo, indipendentemente dal clima esterno e dal desiderio che ognuno di noi può avere.
Io avevo voglia di galani - così si chiamavano a casa mia - e che galani/cenci siano.  

FOTO DI PAOLO DELLA CORTE

commenti 10

Ma rompendo le tradizioni siamo sicuri che si viva meglio?

11 Mar 2011 | ore 12:38

Queste ricette di dolci sono belle perché abbastanza facili. Però vorrei anche delle ricette di pesce e di carne

11 Mar 2011 | ore 13:46

perché? siamo in quaresima?

11 Mar 2011 | ore 14:59

Già, ma chi segue più queste cose? la quaresima, il venerdì santo ecc... è una società ormai laicizzata e se gli spiriti religiosi sono tipo Giuliano ferrara preferisco una bella società scristianizzata e i cenci mangiati in quaresima.

11 Mar 2011 | ore 15:39

Giusto, le bugie van bene anche a Natale, chissenefrega di ste menate tribali.

Ma Giuliano Ferrara cosa c'entra?

11 Mar 2011 | ore 17:00

C'entra almeno quanto la religione a scuola. Con la riforma più religione e meno lingue straniere. dobbiamo recuperare i valori di una volta oppure c'è chi deve farsi perdonare qualcosa dal pontefice? Ė questa la domanda

Io le mangio quando ho voglia. E poi Pasqua è sempre di domenica.

12 Mar 2011 | ore 10:55

Appunto, non c'entra niente.
Solo che in Italia bisogna metterla sempre in politica, anche se si parla di bugie.
Che palle.

12 Mar 2011 | ore 15:27

O tempora, o cenci. Romani.
"Prendere fior di farina e cuocerla in acqua calda in modo da farne una polta durissima. Poi distenderla nel tegame. Quando si è raffreddata tagliarla a mò di dolciumi e friggerla in olio del migliore. Quindi levarla e bagnarla con miele; cospargere di pepe e servire. Meglio se si userà latte invece di acqua."
Apicius, De re coquinaria, VII, XII, 6

13 Mar 2011 | ore 01:01

Io non sono sicuro che rompendo le tradizioni si viva meglio. Di certo non bisogna chiudersi negli stereotipi.

Equilibrio, dote tanto rara...

25 Mar 2011 | ore 16:36

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed