23
Ago 2011
ore 16:17

Modernist Cuisine - 6 volumi, 2438 pagine, 23 chili - è il libro più bello, più costoso, più pesante...

< >

Modernist Cuisine.jpg

Dopo tre mesi di attesa e proprio mentre ero in Australia mi è arrivato tramite Amazon uno scatolone pesante e ingombrante con dentro un altro scatolone più piccolo e dentro, nella sua custodia di plexigas, i cinque volumi di Modernist Cuisine, più il sesto, Kitchen Manual, più piccolo e con le pagine allestite con la spirale.
In questi giorni ho cominciato a sfogliare i volumi per capirne la struttura, ho letto qua e là dei procedimenti di cottura e ho ammirato le fotografie, tante, incredibili e bellissime, uno degli elementi che fanno di questa opera un unicum nel panorama dei libri dedicati alla cucina.

Sandwich.jpg

hamburger.jpg

Questa opera monumentale ha un autore, o meglio, colui che l'ha inventato, ha messo in piedi l'equipe di cuochi, tecnici e scienziati e la cucina più fantascientifica mai vista è Nathan Myhrvold, ex Chief Technology Officer Microsoft, cuoco per passione e ora cuoco-scienziato per mestiere.
Per acquistare i sei volumi ci vogliono € 475 che sono tanti e pochi allo stesso tempo.
Per me, bulimico, è l'acquisto più costoso e questo già la dice lunga ma al tempo stesso l'opera è così bella e utile che ne vale totalmente la pena.
Prossimamente proverò a mettere in rete una di queste ricette, così, tanto per divertirsi.


commenti 16

Ciao Stefano e bentornato!
Da ciò che traspare nel tuo post sono certa che la spesa valga tutta l'opera.
In questi casi il discorso "costoso o meno" è relativo a ciò che si fa.
Se trovassi un volume di Lieder manoscritti di Brahma e li pagassi 1.000 euro, per me sarebbe sempre poco.

Un abbraccio, e mi incuriosisce molto la veduta a strati del panino.
Ma sono spiegate così tutte le ricette?

Titti

23 Ago 2011 | ore 17:03

intendevo di Brahms, perdona il refuso.

23 Ago 2011 | ore 17:04

I soldi spesi in libri son soldi spesi sempre bene.
E potrei finirla così.
Invece adesso vado su Amazon e vedo se la mia banca mia accorda sti 475 dollarucci di spesa... :)

23 Ago 2011 | ore 17:28

C'è un bellissimo video di un Ted Talk tenuto dall'autore che spiega, tra le altre cose, come sono state realizzate le magnifiche fotografie del libro:

http://modernistcuisine.com/2011/07/nathans-modernist-cuisine-ted-talk/

Al momento non credo che lo acquisterò, però sarei curioso di sapere se le ricette presentate sono realizzabili anche in casa, senza "macchine ad ultrasuoni per far cavitare l'acqua".
Vorrei capire se questi volumi sono un trattato tecnico-scientifico sulle pratiche culinarie o un manuale di cucina o un virtuosismo sperimentale.
Insomma, oltre ad essere bello, curioso, interessante ed incredibile... è anche "utile"?

23 Ago 2011 | ore 18:03

Lo devo possedere.
ci dica qualcosa di più !
ne vale la pena acquistarlo ?
è davvero così all'avanguardia come presentato mesi fa su Wired ?
ci sono solo foto interessanti o anche interessanti spunti su tecniche di cucina?

23 Ago 2011 | ore 22:57

Sono sei volumi in inglese ricchi di grafici, fotografie e descrizione puntigliosa di centinaia di ricette delle cucine di tutto il mondo.
Penso possa essere utile per chi vuole capire quali sono le nuove frontiere della tecnica, chi vuole apprendere tutti i fenomeni fisici e chimici che avvengono nel corso della realizzazione di ogni ricetta.
Un libro bello e utile ma difficile.
E molto costoso, visto che è un'opera in sei volumi.

24 Ago 2011 | ore 08:41

Personalmente lascio questi tomi ponderosi agli esperti. Non mi spaventa la mole ed il prezzo, ma credo non siano libri per dilettanti.


Ma ovviamente sarò qui a leggere gli "estratti" che il Direttore vorrà fornire :)

24 Ago 2011 | ore 10:06

mi perdoni new entry,
Rispetto la sua posizione,
ma dilettante è, chi dilettante fa.
Con un gesto di follia ieri notte l'ho ordinato.
Devo solo fare in modo che mia moglie non venga a conoscenza dell'importo
:-)

24 Ago 2011 | ore 10:29

Direttore,un post su i 10 libri che secondo Lei ogni cuoco che si rispetti dovrebbe avere nella propria biblioteca personale?
Grazie

24 Ago 2011 | ore 11:16

Lo so che non c'entra nulla e mi scuso in anticipo, se la conosci già come non detto, è un fenomeno, altrimenti dacci un occhio direttore è davvero brava e magari ogni tanto potrebbe collaborare con te.
Si chiama Erica Petroni e il suo blog è http://blog.photoartfactory.it/?page_id=2

24 Ago 2011 | ore 16:09

Grazie della segnalazione, il suo nome l'ho appena letto su fb, era sconsolata e delusa non so da cosa, immagino un rapporto di lavoro a Roma, se ho ben capito, andato male.
La sentirò.

24 Ago 2011 | ore 16:21

Buon giorno...
da chimica e appassionata di cucina ( da quasi 20 anni)..mi sembra proprio una lettura piacevole ed interessante...finalmente grafici..numeri...e non solo chiacchere...vedrò per Natale di farmi un bel regalo.

Grazie mille dell'utile segnalazione.
S.

25 Ago 2011 | ore 10:59

Si l'hanno illusa, spremuta e mollata, vabbè succede, però direttore è veramente un fenomeno come pochi, prova a conoscerla tu che te ne intendi vedrai che mi dai ragione. Io l'ho conosciuta per caso a Identità Golose e poi più vista di persona ma la seguo sul suo blog e su FB.

25 Ago 2011 | ore 17:35

...si prevede un'edizione italiana?

26 Ago 2011 | ore 12:19

Invidia..
Ma il costo nonchè l'inglese me lo rendono irraggiungibile.
Anch'io soffro e godo dell'acquisto compulsivo di libri di cucina, ma questo è veramente troppo costoso.
Quindi, essendo veramente curiosa di sapere se tutte ricette sono state elaborate con tecniche innovative e quante di loro sono riproducibili in casa, mi aspetto qualche indicazione in più sui contenuti ed anche qualche esperimento pratico.
In pratica potrebbe sfogliare con noi qualcuno di questi tomi e condividere la gioia di qualche scoperta interessante.
Ps: ringrazio il Sig. Tonello per la segnalazione del blog di Erica Petroni, bello e interessante di certo da tener d'occhio!

26 Ago 2011 | ore 22:30

L'ho appena avuto in regalo da mia moglie e non solo confermo TUTTE le descrizioni di Stefano, ma la conferma che molti dei suggerimenti e tecniche sono riproducibilissimi in qualunque cucina. Magari con un bagno maria termostatato (che ora si trovano a 2-300 Euro su Amazon.uk) si potranno fare molte altre ricette possibili solo con tecniche "sotto vuoto". Io le uso con mezzi di fortuna è già ora i risultati sono strabilianti per semplicità e purezza dei sapori.
IN altre parole oltre l'enorme impatto fisico (> 25 kg...) e visivo il CONTENUTO è reale e assolutamente non solo di scena.

24 Dic 2011 | ore 13:00

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed