17
Gen 2012
ore 13:26

Vadabordocazzo

< >

Costa Concordia.jpg

"Vada a bordo cazzo..." è l'ordine secco che il Comandante De Falco, della Capitaneria di Porto di Livorno, impartisce al comandante della Costa Concordia scappato dalla nave che affondava con 4200 persone a bordo.
Grazie a De Falco ci sentiamo riscattati dal comportamento di Schettino che ha provocato una caduta d'immagine dell'Italia a causa della sua manovra irresponsabile ma soprattutto per il mancato ordine di sgombero della nave e per la fuga mentre a bordo c'erano ancora migliaia di persone.
Vadabordocazzo anche in politica ed economia, stiamo affondando.

commenti 15

BBBBraaaavooo la differenza di tono di chi si prende le proprie responsabilita' e chi no. Come noi poveri stipendiati che resistiamo a tutto...finche' resistiamo.

Ale Roma

17 Gen 2012 | ore 14:04

Grandissimo De falco, e adesso spazio alla gente per bene e con le palle in economia e politica.

17 Gen 2012 | ore 14:19

Esatto.

17 Gen 2012 | ore 14:40

tutti concordi sul fatto che schettino ha combinato uno dei più grossi casini della storia della marineria , ma mi domando e vorrei domandare aspettandomi una risposta proprio dal comandante della capitaneria , come mai è tollerato una avvicinamento alla costa di imbarcazioni di queste dimensioni per il cosidetto inchino e questa manovra per altro ripetuta in ogni passaggio come si evince da lettere di sindaci e testimonianze dirette non è mai stata sanzionata dalla capitaneria , da quello che ho studiato per la patente nautica con la mia modesta imbarcazione non posso avvicinarmi a meno di 300 mt , per una nave di quella stazza la distanza penso sia sicuramente superiore per ovvia complessità di manovra , la velocità nei pressi della costa deve essere calmierata sapete cosa vogliono dire 16 nodi per un imbarcazione del genere ha un tempo di abbrivio di centinaia di metri , quindi invece di multare chi fa il bagno 10 mt entro le boe dei parchi andate a prendere soldi a chi fa e puo fare seri danni a cose e persone

17 Gen 2012 | ore 15:06

Ma la compagnia di navigazione non aveva avuto sentore, sinora, della "stazza" del comandante? Pare non fosse nuovo a bravate e comportamenti rischiosi...

17 Gen 2012 | ore 15:59

agghiacciante...

17 Gen 2012 | ore 17:15

"[...] quindi invece di multare chi fa il bagno 10 mt [...]"
Ecco, i "quindi invece di" sono proprio il tipico esempio di benaltrismo italiano che si applica a tutto e tutti. Lo dicono i piccoli evasori ("quindi invece di tartassare noi perchè non beccano gli evasori totali?") lo dicono i farmacisti, benzinai e taxisti spaventati dalle liberalizzazioni ("quindi invece di colpire noi, perchè non vengono penalizzati i grandi interessi?").
Il rispetto della legalità va applicato a tutti i livelli e a partire dalle piccole cose, quindi la colpa dei capitani che ad esempio si avvicinano alla costa in barba alla egge non cancella quella di un bagnante che contravviene alle regole (seppure -ovviamente- la gravità sia ovviamente diversa).
p.s.: perdonami forse sono un po' partito per la tangente, ma davvero non se ne può più di sentire gli "invece di..."

18 Gen 2012 | ore 08:54

Una Piazza dedicata a De Falco!!!

18 Gen 2012 | ore 11:26

comunque era una abitudine per la compagnia sfoggiare vicino le coste....addirittura dentro venezia........shhhhhhhhhh tutti zitti tutto ok...ora c'è la tragedia....allora esce di bocca il cazzo....che fa!!! torni a bordo

19 Gen 2012 | ore 08:37

Bravo Armando, tutti bravi a dare ordini da dietro le scrivanie e alzare la cresta dopo il casino....ma prima DE FALCO, che dovrebbe essere il responsabile della sicurezza da Livorno a Civitavecchia, ha mai denunciato fatti del genere????

20 Gen 2012 | ore 09:34

E così abbiamo finalmente scoperto un colpevole, De Falco che chiudeva un occhio o tutti e due.
Mi sembra un'osservazione pregnante.

20 Gen 2012 | ore 13:10

non si è scoperto nessun colpevole , ma secondo lei è leggittimo chiedersi il perchè di tanta tolleranza , e se le istituzioni e le compagnie avessero stroncato questo malcostume oggi saremo a cercare dispersi o a parlare di buon cibo

20 Gen 2012 | ore 13:17

e tanto per citare un detto , dopo che entrata la volpe chiudiamo il pollaio , infatti in parlamento si discute sul divieto di avvicinarsi alla costa per le navi da crociera , divieto che per altro qualsiasi possessore di patente nautica , e sottolineo non marinaio , conosce perfettamente

20 Gen 2012 | ore 13:19

Il solo problema è il fatto che se al comando di una bestia da 120mila tonnellate ci sta un guappo non c'è legge che tenga perché adesso si scopre che era uscito dal porto di Marsiglia con vento a 70 nodi e tutti gli ufficiali basiti, che aveva un brutto carattere e che quella sera aveva bevuto una bottiglia di vino.
Il problema è sapere quali sono i criteri in base ai quali uno viene promosso capitano di transatlantici sopra le 60mila tonnellate.
In aviazione per andare ai comandi dell'Airbus 380, l'aereo più grande, che trasporta 500 passeggeri, la selezione è rigorosissima.
Forse si ritiene più pericoloso volare?

20 Gen 2012 | ore 16:41

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed