22
Mar 2012
ore 13:20

Il suq di Piazza Navona

< >

IMG_0063.jpg
IMG_0086.jpg

Ormai Piazza Navona è terra di nessuno dal mattino a notte fonda.
Queste fotografie sono state scattate all'alba, quando un turista curioso e intelligente dovrebbe andare a vedere uno spettacolo di bellezza unica, accompagnato solo dal rumore dell'acqua che zampilla nella Fontana del Bernini.
La realtà quotidiana è molto diversa.

IMG_1251.jpg
IMG_1259.jpg

Tutti sono a caccia di clienti, lo sono i 14 ristoranti e bar che con i loro 567 tavolini occupano spazi ben oltre i limiti consentiti, e offrono un servizio esoso e qualitativamente mediocre.
Sono a caccia di clienti i pittori, che dovrebbero essere 64 e sono almeno il doppio, che occupano tutti gli spazi della piazza, poi ci sono le statue viventi, i pittori al suolo e i musicanti.
Nella piazza scorazzano mandrie di turisti mordi e fuggi e l'antico Stadio di Domiziano, nobilitato dalla magnifica Fontana dei Quattro Fiumi, del Bernini, sprofonda nel degrado ambientale.

IMG_1240.jpg

Ognuno ha il suo spazio stabilito da regole non scritte e da piccole mafie, i controlli dei vigili sono inesistenti e per chi vive nella zona l'inquinamento acustico si espande nelle vie laterali fino a tarda notte.

IMG_1238.jpg

Il degrado è il destino dei monumenti e delle piazze assediate dal turismo di massa?
Oppure Piazza Navona dovrebbe essere un biglietto da visita delle nostre bellezze e come tale curato e difeso?
Per ora è un territorio senza regole di un comune di nome Roma, amministrato in modo pessimo.

IMG_0091.jpg

Basta arrivare per primi e la piazza è tua, dai vigili nessun disturbo e con gli altri ci si mette d'accordo nella Libera Repubblica di Navona.


Foto di S. Bonilli

commenti 7

Ieri sera sono andato da casa mia, zona Statuto - Firenze, in centro a piedi e passando da borgo S. Lorenzo ho pensato esattamente le stesse cose.
Non ci sono regole, se ci sono non vengono rispettate e se non vengono rispettate non c'è nessuno che si adoperi per farle rispettare.
Il nostro sindaco vuole passare alla storia come quello che ha fatto scoprire un "nuovo Leonardo" non preoccupandosi dei tanti "Leonardi" che giacciono nascosti agli occhi dei molti e che potrebbero essere invece fonte di ricchezza per una città che ormai, sempre più sporca, sempre meno vivibile, è allo stremo delle forze.

22 Mar 2012 | ore 14:20

Quando vado a Roma cerco di evitare i monumenti più noti per cercare una Roma nascosta e devo dire che basta entrare nelle decine di chiese del centro per scoprire quasi ad ogni altare quadri e statue che sono parte della nostra storia dell'arte.
La mattina presto pantheon e navona.

22 Mar 2012 | ore 14:44

tutto vero, ma trovo esagerato affermare che Roma sia amministrata in modo pessimo
d'altronde la città non si presta (ad essere amministrata bene), i romani ancora meno

22 Mar 2012 | ore 15:08

Un prima e dopo molto interessante.
La gestione del centro storico di Roma, dove non c’è la minima volontà politica di combattere i molti fenomeni di degrado che lo attanagliano (bancarelle, traffico, ambulanti abusivi, occupazione di suolo pubblico, gestione del decoro, arredamento urbano) sono affrontati da anni da una serie di blog antidegrado. Proprio ieri ho sollevato una proposta per la riqualificazione delle orrende bancarelle del centro storico puntando verso una (personale) idea di qualità - http://malaroma.blogspot.it/2012/03/le-bancarelle-ambulanti-al-centro-una.html.
Aggiungo solo che, se vogliamo valorizzare veramente uno dei patrimoni storici più importanti del mondo, si deve comprendere che TUTTI dobbiamo rinunciare a una piccola quota dei nostri diritti acquisiti in anni di pessima gestione cittadina. Una medicina magari fastidiosa ma che potrebbe finalmente rendere Roma una vera capitale europea.

22 Mar 2012 | ore 15:31

Per la verità il "suk" c'era anche ai tempi del Cicoria, io manco da Roma da 6 anni e il suk me lo ricordo benissimo anche allora.
Non escluderei nemmeno che fosse proprio quel genere di cose naïf che piacciono tanto al turista media, anzi, magari ci va proprio apposta.

22 Mar 2012 | ore 16:36

Forse il problema non e' il suk (uno dei posti piu' belli del mondo e' il bazaar di Istanbul), ma la maleducazione, la sopraffazione e l'inganno che viene perpetrato ai danni dei turisti. A Venezia la pizza a 600 euro, a Firenze il gelato piu' caro del mondo, a Roma... vedi sopra. E le piccole e grandi mafie che prosperano sulla debolezza civica, a Roma come a Milano.

22 Mar 2012 | ore 17:19

Ho lavorato per due anni in via di pietra, tuttii giorni passavo davanti ad una fontana di trevi assolutamente deserta alle 8 del mattino: una meraviglia indescrivibile, soprattutto nelle prime tiepide mattine di primavera, una fontana di trevi lontana anni luce dal casino che se ne impossessa durante il giorno.
A roma ci sono i romani e la polizia municipale...e, da romana, ho detto tutto.

23 Mar 2012 | ore 08:53

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • devis assurance auto gratuit - Cette situation ne fort que moi Oegsameilleur assurance autouo,...
  • Poker - Hi my family member! I wish to say that...
  • Matteo M. D. - Le microspie possono installarle tranquillamente anche di giorno, è...
  • Stefano Bonilli - Io non uso mai la logica lombrosiana e quindi...
  • Ambrogio - Perdonate ma davvero credete a queste affermazioni? Non vi...
  • Stefano Bonilli - Sarebbe interessante capire come fanno polizia, carabinieri e guardia...

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed