29
Set 2012
ore 10:17

Il Mercato del pesce e della carne di Dubai

< >

IMG_6931.jpg

Il mercato del pesce di Dubai è bello, pulito e da visitare.
I mercati sono il vero specchio di un paese e questo è quasi perfetto: banchi in marmo, pavimenti pulitissimi, addetti in divisa (linda e stirata) con sulla schiena segnato il settore dove operano, grandi quantità di pesce anche se le varietà sembrano limitate.
Il neo è che questo enorme mercato è aperto, senza aria condizionata, che è presente, invece, nel reparto carni. Non credo che la scelta sia dovuta ai costi, qui tutto mira al record e l'aria condizionata è ovunque, ma a parte questo neo, il mercato del pesce e quello della carne sono ben altro dai mercati asiatici, penso a Mumbai, a Shangai, a Bangkok.

IMG_6935.jpg
IMG_6939.jpg
IMG_6944.jpg
IMG_6953.jpg

Tutti sono gentili, alle 11 del mattino siamo i soli turisti occidentali, fuori ci sono 38° e i banchi ai bordi della grande tettoia saranno ben oltre i 40° ma non si avverte nessun cattivo odore, il pesce è tutto fresco e i clienti scelgono con cura.
Molti si offrono di mettersi in posa con la loro merce e ogni banco chiama per essere fotografato cosa completamente diversa che in altre nazioni, ricordo Mumbai e il distacco, quasi sopportazione verso l'occidentale, per non parlare di quel mercato della carne di Mumbai, per me una delle esperienze più choccanti.

IMG_6951.jpgIMG_6955.jpg

Già, perché qui il settore carne è più piccolo ma pulito e immerso nell'aria condizionata.
Sarà un'impressione, ma si avverte una minore disponibilità e gentilezza ma avendo il ricordo di ben altro mercato tutto appare normale, lindo e pulito.

IMG_6963.jpg

Sui banchi ci sono poche varietà di carne ma se penso ai 40° capisco che passi qualunque desiderio di carne, almeno in questa stagione.

IMG_6964.jpg

Il mercato delle verdure è piccolo ma fornitissimo e visivamente molto bello.

IMG_6974.jpg
IMG_6971.jpg
IMG_6966.jpg

Torniamo alla metropolitana e, con un balzo nello spazio, perché è un viaggio di 40 minuti, e nel tempo, perché stiamo andando nel più grande magazzino del mondo, andiamo a pranzare ai piedi del grattacielo, il più alto del mondo, ovviamente.
Tanto per vivere sulla pelle le contraddizioni di questo paese.


Foto di S. Bonilli

commenti 3

direttore, anche io ho vissuto le stesse sensazioni: ordine, pulizia . al mercato della frutta dovunque mani che generosamente offrono qualcosa da assaggiare...

29 Set 2012 | ore 11:27

belle le sensazioni che riesce a trasmettere con immagini e parole.. Sono curiosa di leggere il post sul ristorante ai piedi del grattacielo.. tutto per me irraggiungibile ma conosciuto attraverso le parole di conoscenti che hanno lavorato a Dubai ed Abu Dabi.
Conoscere altri luoghi ed aprire la mente aiuta ad apprezzare ciò che si ha e che ci viene dato.
La ringrazio Direttore.
Clelia
Pd

30 Set 2012 | ore 18:03

bello, immagini e sensazioni, se passo di li faccio un salto, qui a Gragnano non e' Dubai, ma 34 gradi ce li abbiamo tutti!!
buona permanenza e a presto!
p.s. seconda produzione di carrettieri on-the-go al momento prevedo piatto di "testa" in arrivo ! :-)

01 Ott 2012 | ore 13:23

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

  • caterina migliocco - Bisogna aspettare ancora alcuni giorni per l'apertura ma la...
  • Paolo Parma - Le chiedo scusa, avevo mal interpretato un passaggio del...
  • gumbo chicken - In disaccordo rispetto a chi? Mi pare che nessuno...
  • PAOLO PARMA - Che in Italia ci siano prodotti e materie prime...
  • gumbo chicken - A me pare che una differenza fondamentale sia che...
  • Raffaele - Ma allora perchè rosica?...

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed