20
Mar 2013
ore 17:45

Ma cos'è questa crisi?

< >

24626-8.jpg

Ma cos'è questa crisi?  è una bella canzone degli anni '30, è una sigla della trasmissione Focus economia di Radio 24, è una domanda che tutti ci poniamo.

Verrebbe da chiederselo di fronte a notizie contraddittorie come per esempio questa, che ci riguarda tutti perché interessa una guida che tutti abbiamo acquistato, sfogliato, fotocopiato o scaricato dalla rete.
La Lonely Planet è stata venduta da BBC Worldvide alla società Usa nc2 Media per £51,5 milioni, £80 milioni in meno di quanto era stata pagata, £130,2 milioni, nel 2007.
La crisi, la crisi dell'editoria e quella del turismo sono tra le cause di questa scelta così drastica che lascia un buco nei bilanci della BBC Worldvide, il braccio commerciale della BBC.
Chi di noi non ha acquistato almeno una copia di questa guida, (che in Italia è pubblicata dall'EDT di Torino), magari della Tailandia, o dell'India, del Vietnam oppure degli Usa o dell'Italia stessa.
Guida "pauperista" dal punto di vista gastronomico e anche alberghiero, scritta con il taglio per il viaggiatore anglosassone, non certo per il turista italiano, spesso impreparato e fighetto, la Lonely Planet è stata la guida delle generazioni della fine secolo XX ma con il progresso tecnologico e il diffondersi di iPad, iPhone e simili ha perso appeal e risentito grandemente della crisi economica.

IMG_0537.jpg

E' arrivata la primavera, piove ma a Roma non fa freddo, il Papa ha portato nella capitale alcune centinaia di migliaia di turisti-pellegrini mordi e fuggi, ma i negozianti si lamentano, non si vendono souvenir, si vendono solo panini e bibite, i ristoranti attorno al Vaticano non si sono riempiti, tutto ha avuto un colore grigio, forse in onore del Papa francescano.

Ma cos'è questa crisi?

IMG_0534.jpg

In città c'è meno traffico e il fine mese diventa per molti un traguardo da raggiungere ogni volta con un po' più di fatica, la composizione della spesa sta cambiando, ti dice il tuo pusher di verdure, eppure l'alimentari con cucina è sempre pieno e lì il conto non è low cost.
A Roma aprono nuovi locali, pizzerie, ristoranti, pasticcerie, i "lupacchiotti golosi" hanno affollato Culinaria, alcuni nuovi indirizzi del food & wine sono sempre pieni.
La grande contraddizione di una crisi all'italiana a Roma la si vive e la si vede, diversa da quartiere a quartiere.

IMG_0096.jpg

Ma cos'è questa crisi?


Foto di S. Bonilli

commenti 6

Io ho cambiato vita, venduto la vecchia auto, che mi costava di bollo e assicurazione una tombola e poi la benzina è troppo pesante per un portafoglio normale.
Vado solo in pizzeria, compro meno libri e ho cambiato la mia spesa quotidiana, non spreco più nulla, il pane non si butta e si mangia molta pasta.

20 Mar 2013 | ore 18:50

Che ci sia crisi e' sicuro.. Quello che speriamo e' che almeno questo obblighi i mediocri a crescere e ai giovani (nella testa) a formulare e realizzare nuovi modi x vivere il mondo enogastronomico .

20 Mar 2013 | ore 19:29

La crisi è avere perso la voglia degli eccessi perché mi scatta il senso di colpa e quindi se una volta, fino a un anno fa, spendevo cifre assurde perché magari mi veniva voglia di asparagi selvatici e mi spendevo anche 35 euro per un mazzetto per poi farmi un super risotto, adesso ci penso e poi non ne ho il coraggio, mi auto castro.
Questa è la crisi, e forse per me è un bene, o forse no.

20 Mar 2013 | ore 23:57

Veramente un bel racconto su questa crisi.. su come stia colpendo tutto e tutti, su come ci viene incontro sempre più..

Not Only Sugar

21 Mar 2013 | ore 09:57

La crisi è una bassa marea che porta alla vista ciò che prima se ne stava nascosto sul fondo. Rifiuti e coralli, coraggio e apatia, adattamento e morte.

22 Mar 2013 | ore 08:37

La crisi c'è, eccome! Ma non colpisce nello stesso modo e nelle stesse zone.
Io mi sento (e sono ) privilegiata, anche se il lavoro è aumentato e sono sicura che non potro' andare in pensione.. Per il momento ho deciso di spendere diversamente: spendo di piu' nei piccoli esercizi (non solo alimentari) con l'unica condizione che offrano cose di qualità e/o che offrano un servizio di qualità (non è che in tutti i negozi siano sempre così gentili...!), meglio se ci sono persone giovani.
E poi passaparola con amici e conoscenti.
Dopo piu' di un anno, mi sono accorta di vivere meglio, con una rete "vera" allargata oltre la cerchia di amici e parenti.
Meno oggetti ma più sarte, parrucchieri, fiorai, falegnami, pescherie e macellerie (tutti di qualita').

22 Mar 2013 | ore 10:01

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

ultimi post

29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


Twitter
Friendfeed