04
Ott 2013
ore 17:30

Mangiare e bere una sera a cena

< >

IMG_1561.jpg

Le due anatre erano proprio belle, circa 1,8 kg l'una, grasse al punto giusto.
Cottura al forno a 180° senza aggiungere nulla se non alcune cipolle per favorire l'umidità durante la cottura.

foto(2).JPG

In tavola le anatre sono arrivate una alla volta, il solito volontario ha tagliato e fatto le porzioni.
Si, la coscia l'ho presa per primo e senza tanti sensi di colpa visto che di cosce ce n'erano quattro.
Io odio il petto, mangio sempre la coscia ma anche le ali vanno bene e poi mi piace il collo da spolpare millimetricamente e magari alla fine capita di aggredire la carcassa una volta serviti tutti.
Ma andiamo per ordine.

foto(4).JPG

Il primo piatto segnava il passaggio dall'estate all'autunno, anche se la serata romana era assolutamente estiva.
Tortellini burro e Parmigiano.
Detta così può sembrare quasi una bestemmia ma se i tortellini, ordinati per tempo, tra l'altro i primi tortellini di stagione (arrivano da Bazzano) sono fatti a mano e il ripieno è di quelli fatti secondo ricetta tradizionale e con il meglio del meglio, allora si inizia con il piede giusto.
Se poi il burro è della Coopérative Laitière d'Échiré, e se il Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse ha 36 mesi di invecchiamento allora si può dire che i tortellini della serata sono un piatto da leccarsi i baffi e infatti i commensali si sono leccati quelli e il fondo della pentola.

Millefoglie

Roma non è città di grandi pasticcerie e tradizioni raffinate ma per fortuna ci sono dei giovani che stanno portando una qualità francese anche nella capitale e questo millefoglie ne è la prova.

foto(5).JPG


Forse la vera molla ad organizzare la cena, però, non è stato il cibo ma una serie di vini che tutti insieme hanno fatto della serata un meeting enoico di un notevole livello e per chi li ha degustati un gran bel bere.

foto.JPG

Ecco le bottiglie in ordine di entrata

Graacher Himmelreich Riesling Spätlese 1999
Weingut Willi Schaefer

Meursault 2003 J. - F. Coche-Dury

Chassagne-Montrachet Premier Cru Clos de la Boudriotte 2006
Domaine Ramonet

Grands Echezaux 2004
Domaine Gros Frére et Soeur

Harlan Estate 2003


Cena veramente piacevole ma i vini... che vini, che grand bel bere per i sei commensali, due dei quali del vino hanno fatto una professione.





commenti 10

Questa sera con un po' di amici ben "allevati" nella gloriosa palestra del forum del Gambero Rosso dei bei tempi, faremo qualcosa di molto simile e, coincidenza, anche con i tortellini burro e parmigiano e la millefoglie (che immagino essere la stessa, di De Bellis).
E anche sui vini ci difendiamo degnamente :-D

Più tempo passa, e più sono queste le serate che ci piacciono.
Soprattutto sul fronte vino, perché purtroppo al ristorante bere molto bene e d'annata è impossibile, visti i costi proibitivi

04 Ott 2013 | ore 18:33

Mi immagino quel Grands Echezaux con l'anatra...
Sbavo.

Fil.

04 Ott 2013 | ore 18:34

La prossima cena ti convoco :-))

04 Ott 2013 | ore 20:06

Soprattutto sul fronte vino, perché purtroppo al ristorante bere molto bene e d'annata è impossibile, visti i costi proibitivi

Una grande, grandissima spina nel fianco per il restaurant-goer degli anni 2000, ancora piu' dolorosamente acuminata qui in UK. Al punto che ormai piu' spesso che no nei ristoranti della perfida Albione pasteggio senza vino, piuttosto che prenderne uno mediocre o rovinarmi :(

04 Ott 2013 | ore 20:41

Visto che le piace l'anatra, se passa a Londra provi HKK: come anatra alla cinese la migliore che abbia mai mangiato (pero' quel posticino a Shanghai...).

04 Ott 2013 | ore 20:57

I miei storni sono un po' più piccoli...e soprattutto sono ancora al sicuro caro direttore...BUONA MUSICA e buona notte

05 Ott 2013 | ore 01:21

14.000 calorie metabolizzate in un soffio, unico elemento tenacemente persistente oggi (e per i prossimi tre decenni) il ricordo della serata. Grazie.
PS ti arriverà a breve una lettera di protesta da parte dell'avvocato del mio fegato

05 Ott 2013 | ore 12:12

Ci conto, e spero di portare un contributo all'altezza :-D

Ps: per proseguire con le coincidenze, anche nella nostra cena un Ramonet (Batard Montrachet) e un Mersault (di Roulot)

06 Ott 2013 | ore 10:23

La invidio, non tanto per le pietanze o per le bevande (per me proibitive anche se acquistate in enoteca) ma per i commensali... le persone più care con e quali potrei condividere queste gioie non mangiano formaggio e nessun animale con le ali... complimenti per la mise en place

06 Ott 2013 | ore 14:38

Quei tortellini sono un colpo al cuore per chi vive nel bel mezzo del Massachusetts come la sottoscritta...

16 Ott 2013 | ore 17:18

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

  • Alessandro - Lo stato italiano dovrebbe finanziare le banche ancor piu'...
  • piermiga - Quando Antonella entrò nel camerino lui era seduto e...
  • Raffaele - Mi tocca essere d'accordo con Gumbo Chicken!!!...
  • Roberto Bentivegna - :( Non più tardi di qualche mese fa ti...
  • gumbo chicken - Vista l'insensibilità del commento di Tristano - che condanna...
  • Tristano - Che strana gente è quella che si occupa di...

ultimi post

20
Gen
Una rosa bianca per il Maestro Abbado - Foto ANSAE' morto alle 8,30 del...
18
Gen
Prendere esempio da Ducasse? No, l'esempio sono i fratelli Roca - Avevano già le tre stelle Michelin...
16
Gen
Fool racconta l'Italia del cibo. Un po' come te l'aspetti, ma anche no - E' uscito Fool n. 4 dedicato...
14
Gen
La grande bellezza di Roma che piace agli stranieri e non agli italiani - La grande bellezza è un bel...
09
Gen
Aprire è un po' morire - Lo sai che Piripicchio ha aperto...
07
Gen
Spaghetti alla bolognese made in New Zealand - Venti giorni senza cucina italiana a...
04
Gen
15 giorni da Valerio M. Visintin senza passamontagna, occhiali e guanti neri - Lo sognavo da tempo ma in Italia...
04
Gen
Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina - Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli...
creme_caramel_1.jpg Crème caramel

E' uno di quei dolci che io sento amici, un dolce che fa parte di me,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed