04
Feb 2014
ore 13:17

Benvenuti negli hotel di Roma di proprietà della camorra

< >

abitart-hotel.jpg

Benvenuti negli hotel della camorra, in particolare un hotel sequestrato questa mattina al clan Zaza che a Roma possiede anche l'Hotel Bellambriana, 90 camere sull'Aurelia con due ristoranti, TerraMia e Posillipo, il G Hotel, 4 stelle, 56 camere, sulla Pontina, Jay Hotel, 2 stelle, 21 camere sulla Pontina e poi il gioiellino l'AbitArt Hotel, un albergo molto elegante, 4 stelle, situato tra la via Ostiense e Eataly, in una zona di Roma in effervescente sviluppo, 5 piani, 65 camere e un ristorante, l'Estrobar.
Tutti questi alberghi e molte altre proprietà sono stati sequestrati dalla DIA su ordine della magistratura perché i capitali con i quali erano stati acquistati dal Clan Zaza provenivano dalla vendita di droga e dall'estersione dei commercianti del quartiere Fuorigrotta di Napoli dove il Clan Zaza opera.

A una settimana dal sequestro di 23 pizzerie della catena Pizza Ciro, di un gruppo camorristico napoletano, ecco altri sequestri nella capitale, sono alberghi ma i sigilli sono stati messi anche a un locale notturno in pieno centro storico (il Moods in corso Vittorio Emanuele), uno spazio multifunzione, cocktail bar e discoteca.
Sequestrate inoltre 20 società, tutte con sede legale a Roma e provincia, operanti nei settori immobiliare ed edilizio, alberghiero e ristorazione, commercio di autovetture, gestione patrimoniale e finanziaria, gioco e scommesse, gestione scuderie cavalli da corsa.

Insomma, la capitale, centro e periferie, litorale e vie dello shopping di lusso è preda delle mafie che dispongono di enormi capitali da investire in attività commerciali con una preferenza per bar, ristoranti, alberghi e supermercati.


commenti 7

Che emozione! ho dormito in un albergo gestito della Camorra.
In effetti a pensarci mi vengono i brividi soprattutto perchè ho visto più ricevute fiscali lì dentro che in qualsiasi altro posto... Il diavolo sta nei dettagli

grazie Stefano di questi aggiornamenti, da un lato sono triste e preferirei cordardamente non saperne, dall'altro mi aiutano ad affrontare una realtà più complessa di quanto pensassi

04 Feb 2014 | ore 19:47

Anch'io ci ho dormito. Servizio impeccabile e ricevuta regolarissima. Però col senno di poi costava troppo poco in rapporto al servizio offerto… Qualcosa di strano doveva esserci per forza.

04 Feb 2014 | ore 20:09

Saranno anche delinquenti ma questi
criminali organizzati hanno una intraprendenza
non comune.

04 Feb 2014 | ore 20:56

te lo avevo scritto...Le mafie da tempo investono massicciamente nel settore turistico, hanno il fiuto buono e sanno che funziona... Poi c'è un flusso di contanti che aiuta il riciclaggio.
Ti faccio un esempio, tutti i controlli sono verso l'evasione, che succederebbe se chi ha denaro liquido fatturasse cene, notti in hotel come avvenute, pagherebbe le tasse, ma quello che resta sarebbe tutto utile e lecito... ;)
ciao A

05 Feb 2014 | ore 09:37

Beh, faccio presente che Pizza Ciro e tutti gli altri locali del centro storico "sequestrati" dalle forze dell'ordine sono pienamente operativi...
Io la cosa non so spiegarmela.

10 Feb 2014 | ore 13:52

La magistratura ha dato in gestione ogni locale a un commercialista di fiducia per poter continuare l'attività anche dopo il sequestro e non mettere in disoccupazione 200 persone.

10 Feb 2014 | ore 18:12

che io sappia, molti pizza ciro sono stati dissequestrati e quasi tutti quelli coinvolti in quel blitz sono fuori.
Per quanto riguarda l'Abitart hotel, so per certo che i proprietari sono stati tutti scarcerati, e il dissequestro è imminente.
Ma a voi non sorge il dubbio che spesso la giustizia italiana non funziona benissimo e che non tutto quello che scrivono i giornali è vero?

09 Apr 2014 | ore 18:12

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Risotto_barbera.jpg Risotto alla barbera

Il cielo è più grigio e la temperatura è calata, è tempo di piatti caldi e...


ultimi commenti

ultimi post

14
Apr
Le vite degli altri, cioè di tutti noi, spiate anche al ristorante - Una scena tratta dal film "le vite...
12
Apr
Assunta Madre, un ristorante di pesce fresco e "cimici" - Assunta Madre, Il ristorante di attricette tv,...
09
Apr
Panino, dove hanno venduto una tonnellata di pane di Matera - Fatti 50 metri, forse meno, dall'ingresso...
02
Apr
Josean Alija, il Guggenheim di Bilbao, il ristorante Nerua e la sua storia - Se non siete mai stati da...
31
Mar
Bonci fa traffico... e anche pane e pizza - Gabriele Bonci è un bravo cuoco...
26
Mar
San Carlo olet? - Non è uno spot pubblicitario ma...
25
Mar
Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana - Dal 2008 io non possiedo un'automobile,...
21
Mar
Eataly Smeraldo, Milano vicino all'Europa - Sono stato a visitare Eataly Smeraldo...
Pici_1.jpg Pici con le briciole

Dopo tanto sud torniamo nell'Italia Centrale, in Toscana, per raccontare una bella ricetta semplice e popolare,...


ultime letture

IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Ferricuoco.JPG Maria Antonietta Quaresima ovvero Marie-Antoine Careme detto Antonin

Poco tempo fa parlavo con un giovane...


IMG_0522.jpg Gianni Brera, il grande padano

Ho ripreso in mano La pacciada, il...


Twitter
Friendfeed