07
Feb 2014
ore 16:17

Un bel romanzo di cuochi, piatti arcaici e provincia

< >

480_CAPPELLI.jpg

Stelle Starlet e Adorabili Frattaglie è l'ultimo romanzo di Gaetano Cappelli.
Bello e divertente parla di un nobile ricco del sud, Adelchi Caraffa d'Acquaviva, che invece di fare l'avvocato o l'architetto vuole fare il cuoco, con grande incazzatura del nobile padre.
Grazie alla madre, che spiega al barone padre Gian Canio che la professione del cuoco nella piramide sociale ormai se la batte con quella del magistrato, il giovane Adelchi gira le cucine del mondo per fare pratica
Rientrato al paese per la morte della madre, Adelchi decide di aprire un ristorante, la Taverna Acquaviva, facendo una cucina che ritorna ai sapori arcaici e grazie alla sua bravura riesce a reinterpretare i piatti della tradizione in modo geniale, come può verificare il padre stesso, grande gourmet, una sera che gusta la lagana e ceci con l'aggiunta di erbe dell'orto coltivate da Adelchi secondo le regole della biodinamica.

normal_192-9258_IMG.JPG

La Taverna non se la fila nessuno fino a quando vi capita a cenare una misteriosa bionda insieme con Gordon Lee Foster, mitico attore americano reduce dal più clamoroso insuccesso dell'ultimo decennio.
Gordon in seguito al flop era sparito dalla circolazione e la sua ricomparsa in un paesino della Basilicata è una notizia clamorosa divulgata da Chiara Marzolati, giornalista di una televisionaccia locale.
Arrivano le televisioni nazionali che si accampano davanti alla taverna ribattezzata subito la Taverna di Gordon, le poche camere della taverna vengono tutte prenotate e da questo momento si entra in un vero tourbillon di situazioni surreali con al centro la taverna e la sua cucina.
Nel racconto c'è una presa per i fondelli del politico locale, vengono sbeffeggiati i critici gastronomici, uno dei quali, il critico dello Chef Star, definisce Adelchi "l'inimitabile asceta del coccio".
Adelchi sapeva che i critici erano degli esaltati e dovevano inventarsi qualcosa, in realtà tutti i cocci sono uguali, e lui era stufo di quel mondo e delle astruserie dei grandi cuochi, di piatti come la tazza di vongole schiumose in crema di patate con sottofondo di cioccolato, e in contrapposizione a una cucina troppo sofisticata si era innamorato del neo-arcaismo che era ormai la cifra della cucina di Adelchi.
Cappelli segue le mode che vogliono un ritorno alla tradizione e dà eco a questa tendenza descrivendo le ricette della tradizione reinterpretate da Adelchi, cuoco neo-arcaico.
Ecco allora le frattaglie di fegato, rognone e polmone, piatto della tradizione che Adelchi prepara con foglie di prezzemolo gigante, carosello e semi di finocchio selvatico e via via altri ingredienti e altri passaggi fino a scodellare un patè "che il fruà grash ci fa na pippa" pensa Adelchi, un piatto che si chiama gnumm' riedd, un nome cafone e impossibile.
Attori, attrici mancate, giornaliste, politici, cucina e critica gastronomica, la Michelin che non arriva, Adelchi cuoco tutt'altro che molecolare, insomma c'è di tutto in questo romanzo che Cappelli ambienta attorno a una cucina usando le ricette come già nel suo romanzo La vedova, il Santo e il segreto del pacchero estremo, o il vino, protagonista della Storia controversa dell'inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo.
Divertente per chi ama la cucina e la bella scrittura.


Gaetano Cappelli
Stelle Starlet e Adorabili Frattaglie
Mondadori Electa
pag. 182
€ 14,90


commenti 6

Avrei comprato volentieri questo libro, peccato che in gran parte ce l'abbia raccontato Lei direttore!

07 Feb 2014 | ore 21:54

Ho raccontato solo una parte e in modo schematico ma leggere il romanzo è un'altra cosa.

07 Feb 2014 | ore 22:49

Gaetano Cappelli è sempre una garanzia. Ma l'hai avuto in anteprima? perchè mi dicono esca l'11 febbraio...

08 Feb 2014 | ore 12:13

Secondo me il suo capolavoro è il delizioso"Parenti lontani". Cappelli è uno dei pochi scrittori italiani che mi allontana dagli amati anglosassoni.

08 Feb 2014 | ore 12:20

L'ufficio stampa mi ha mandato il PDF :-)

08 Feb 2014 | ore 14:05

grazie! sono un'accanita lettrice, oltre che appassionata di ristoranti ed ex ristoratrice; lo comprerò.

08 Feb 2014 | ore 15:41

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

  • alessio - Lungi da me fare polemica su un topic così...
  • Tristano - La gricia più buona non si mangia da Roscioli...
  • tiziana mosca - Che bello riconoscere un locale dove non si è...
  • Mitch - sono contento di aver trovato il Gambero Rozzo in...
  • Gabriele Rosso - Non è una questione di ricerche su google Annalisa,...
  • annalisa barbagli - Nella mia assoluta ignoranza su come funziona il web,...

ultimi post

03
Giu
La gricia di Nabil e il nuovo bancone - Il banco è nuovo e anche...
27
Mag
Colette e il caffelatte della portiera - Il caffelatte della portiera è semplice,...
23
Mag
I 10 migliori - Se leggo ancora il titolo "I...
19
Mag
Si scrive Crippa, si legge Ceretto - Sessantottotrenta, tenete presente questo numero, è...
12
Mag
Doctor Wine, I presume? - Un bel libro da leggere assolutamente...
29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

9788862431552.jpg Colette e il caffelatte della portiera

Il caffelatte della portiera è semplice, si...


IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Twitter
Friendfeed