18
Feb 2014
ore 18:17

Un'insalatina e due spaghetti, così tanto per mangiare

< >

IMG_2096.jpg

L'insalata di Enrico Crippa non è mai una normale insalata per composizione, sapore e capacità concettuale di andare oltre "una normale insalata".

IMG_2105.jpg

E anche nel caso di un classico ecco una interpretazione del cacio e pepe con spaghettoni Mancini.

IMG_2106.jpg

E con gli stessi spaghettoni ecco un ragù senza pomodoro.
Magari indovinate cosa ha usato Crippa come alternativa.

IMG_2100.jpg

E mentre ci pensate immaginate cosa deve essere stato questo merluzzo alle mandorle.
Insomma, sono solo brevi appunti per raccontare una cucina, quella del Ristorante Piazza Duomo di Alba, sempre al massimo livello ma senze eccessi modaioli.
Enrico Crippa è qui dal 2005 e ha portato nella capitale del tartufo le tre stelle Michelin.
Da pochi giorni, ultimati i lavori, il ristorante si è ingrandito, ha una sala in più, in tutto sono 40 coperti.

Ps Il ragù è fatto usando al posto del pomodoro i peperoni secchi di Senise.

Foto di S. Bonilli


commenti 4

Crippa è bravo, molto zen e innovatore.
La cena mi sembra diversa dalle solite cene di Crippa perché vedo che nel menù ci sono due paste, strana ordinazione, e immagino manchino dei piatti.
Gli spaghettoni Mancini li ho provati varie volte, mi piaciono.

19 Feb 2014 | ore 12:14

Direttore, mi perdoni, ma anche qui, parlando dei peperoni di Senise, tanto cari a Frank Rizzuti, sorprende che non vi sia stato sulla GG un post che lo
ricordi...

19 Feb 2014 | ore 14:00

Ci sarà e lo scriveranno due suoi grandi amici, non sempre il chiasso delle commemorazioni il giorno dopo è il solo modo per ricordare un amico che ci lascia.

19 Feb 2014 | ore 23:44

Quoto fino all'anno prossimo!!

21 Feb 2014 | ore 09:28

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

  • alessio - Lungi da me fare polemica su un topic così...
  • Tristano - La gricia più buona non si mangia da Roscioli...
  • tiziana mosca - Che bello riconoscere un locale dove non si è...
  • Mitch - sono contento di aver trovato il Gambero Rozzo in...
  • Gabriele Rosso - Non è una questione di ricerche su google Annalisa,...
  • annalisa barbagli - Nella mia assoluta ignoranza su come funziona il web,...

ultimi post

03
Giu
La gricia di Nabil e il nuovo bancone - Il banco è nuovo e anche...
27
Mag
Colette e il caffelatte della portiera - Il caffelatte della portiera è semplice,...
23
Mag
I 10 migliori - Se leggo ancora il titolo "I...
19
Mag
Si scrive Crippa, si legge Ceretto - Sessantottotrenta, tenete presente questo numero, è...
12
Mag
Doctor Wine, I presume? - Un bel libro da leggere assolutamente...
29
Apr
Le formiche del Noma, i tortellini di Bottura, The50 Best e l'Italia che gufa - Renè RedzepiIn questo post si parlerà di...
28
Apr
Il gelato da F1 di Carapina è sbarcato a Roma - Carapina ha aperto la sua sede...
23
Apr
Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie - Con Gaetano Cappelli ci siamo visti...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

9788862431552.jpg Colette e il caffelatte della portiera

Il caffelatte della portiera è semplice, si...


IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Twitter
Friendfeed