25
Mar 2014
ore 16:17

Car sharing alla romana, quasi un'amatriciana

< >

car2go_Roma_2014_5-1024x683.jpg

Dal 2008 io non possiedo un'automobile, se ne ho bisogno la noleggio usando treno e aereo più auto.
Fino ad ora a Roma però ho usato bus, tram o taxi anche se le distanze all'interno del Raccordo sono grandi, perché girare in auto per la città è una follia per il traffico, la mancanza di parcheggi e la Ztl.
A Roma, infatti, ci sono 74 auto per ogni 100 abitanti. Il confronto con le altre città europee è imbarazzante: il rapporto auto-abitanti a Parigi è 25 a 100, 31,4 a 100 a Londra, 46 a 100 a Madrid". Insomma 740 auto ogni 1000 abitanti a Roma, 250/1000 a Parigi e 314/1000 a Londra.

Avevo visto la pubblicità di Car2GO ma non ci avevo fatto molto caso, si tratta del car sharing, prendi-usa-lascia, stiamo parlando di un'auto, cioè della possibilità di prendere un'auto per un breve periodo di tempo e lasciarla là dove si arriva.
Gli italiani, però, come dimostrano le cifre di Roma, sono ancora legati alla proprietà dell'auto, concetto vecchio e dispendioso, e diffidenti rispetto a questo nuovo modo, di grande successo all'estero.

Però ieri, per curiosità e sulla base del racconto di un amico, mi sono iscritto - è un'operazione molto semplice - oggi sono andato a ritirare la tessera nel box alla Stazione Termini e poi usando la app sul mio iPhone ho cercato la vettura più vicina, con un click l'ho prenotata - 30 minuti di tempo per raggiungere l'auto - era vicino a Campo dei Fiori - sono salito, ho fatto le due o tre semplici azioni che ti vengono richieste e sono partito alle 11,18 usandola fino alle 11,51 e ho speso € 9,57.
Ho lasciato l'auto, sono andato al mio appuntamento e poi sono rientrato a casa cercando un'altra auto nel quartiere dove ero, l'ho prenotata, sono arrivato in centro e ho lasciato l'auto sul Lungotevere, giusto in tempo per farmi un'amatriciana.
Giudizio sintetico: divertente e utile, in molti casi penso sia meglio del taxi, per ora è un servizio a Milano e Roma ma credo che presto sarà dovunque.


commenti 3

A Milano ho provato EnJoy, servizio equivalente anche se con alcuni vantaggi, per esempio non serve la tessera e non ci sono costi di iscrizione, le auto sono un po' più grandi (sono Fiat 500) e il costo al minuto leggermente inferiore. In entrambi i casi comunque si tratta di servizi molto intelligenti e comodi. Non posso che approvare e rispetto al taxi è senz'altro più economica questa forma di noleggio a breve termine. Un limite fastidioso, almeno per me, è l'impossibilità di usarle per andare a Linate, fuori dai limiti territoriali consentiti. Temo sia l'ennesima concessione alla incomprensibilmente potente lobby dei tassisti.

25 Mar 2014 | ore 17:08

Ottimo ero già incuriosito per l'entusiastico perere di un amico e ora siamo a due.
Lo farò a breve.
Fosse la volta buona che da 1 macchina in 3 riusciamo a scendere a 0.

25 Mar 2014 | ore 21:31

La gente spesso non si rende conto che se camminasse lo stesso tempo che impiega a spostarsi e a trovare parcheggio, spesso arriverebbe prima.
Tutti coloro che si trovano a meno di 3Km dal posto di lavoro potrebbero arrivarci in meno di 30 minuti, con enormi benefici per la propria salute, il traffico e l'inquinamento.
C'è taaaaanta gente pigra, c'è poco da fare, inutile che stiamo a raccontarcela.

27 Mar 2014 | ore 11:04

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

  • Faustino - Thank you for submitting your amazing understanding on this...
  • Dafare - Salve. E' vero, la registrazione su un blog (come...
  • oelle - ... Franceschini sta per sposarsi, altre incombenze, altri pensieri...
  • Stefano Bonilli - Naturalmente anche se con quattro giorni di ritardo sul...
  • Max - Sei poi stato alla pergola, direttore? :-)...
  • Sale&Pepe - Il male peggiore per l'Italia è essere abitata da...

ultimi post

25
Giu
Scavi di Pompei, un vero casino - Negli ultimi mesi si sono verificate chiusure...
21
Giu
Solstizio d'estate a Rimini - Si lo so, il giorno più...
19
Giu
Repetita iuvant ovvero Ode alla cucina romana - Repetita iuvant dicevano gli avise mangi una...
17
Giu
Like a Rolling Stone? - Gli italiani che scrivono di cibo...
15
Giu
La grande bellezza della cucina romana raccontata da L'Express - "Se facciamo uno speciale su Londra...
09
Giu
Io vado a Spessore, tu vai a Spessore, egli va a Spessore - A Fausto piace che il Povero...
03
Giu
La gricia di Nabil e il nuovo bancone - Il banco è nuovo e anche...
27
Mag
Colette e il caffelatte della portiera - Il caffelatte della portiera è semplice,...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

9788862431552.jpg Colette e il caffelatte della portiera

Il caffelatte della portiera è semplice, si...


IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Twitter
Friendfeed