12
Mag 2014
ore 16:17

Doctor Wine, I presume?

< >

978880622016GRA.jpg
Un bel libro da leggere assolutamente anche se non si è particolarmente appassionati di vino, anzi, anche se si è astemi perché è una piccola storia d'Italia che fa capire cosa è accaduto nel mondo del cibo e del vino negli ultimi trenta anni.
Un libro che racconta anche la nostra storia, quella di noi che abbiamo creato il Gambero Rosso.
Un libro con tante degustazioni, una vera bussola per capire i vini di questi anni.
Daniele Cernilli si occupa di vino dagli anni Ottanta e lo ha sempre fatto con una passione totale e una conoscenza anche tecnica che pochi possono vantare.
Quando ho ideato il Gambero Rosso - era il 1985 - Edoardo Raspelli, che conoscevo da alcuni anni, mi indicò un giovane - lui ha 10 anni meno di me - che collaborava con la guida  dei ristoranti di Veronelli, scriveva su Vini & Liquori, aveva collaborato con lui per una guida su Roma e faceva l'insegnante ai Castelli.
Ci siamo incontrati e da allora abbiamo fatto molte cose insieme, alcune che hanno lasciato traccia nella gastronomia italiana.

La guida Vini d'Italia che abbiamo pubblicato come casa editrice del Gambero Rosso è stata un successo non solo italiano ma internazionale e Daniele ne è stato il pivot, l'anima, il vero direttore anche rispetto ai nostri compagni di edizione e di viaggio che erano quelli di Arci Gola, Gigi Piumatti e Petrini in particolare.

I racconti di Doctor Wine sono brevi capitoli dedicati ai produttori del cuore, a quelli che Cernilli ha sempre stimato e hanno fatto la storia di questi 30 anni.
Sono schede che riassumono in due o tre pagine massimo delle storie che Daniele ha vissuto in prima persona seguendo le cantine attraverso degustazioni e visite costanti.
Poi c'è il racconto di questi anni, compreso il Gambero Rosso, sul quale non ho voglia di parlare ma che ci ha visto insieme fino al 12 settembre 2008.
Tra noi non ci sono conti in sospeso, il passato è passato e nel presente sono contento di avere letto il libro in bozze e sono contento che l'editor sia stato Severino Cesari che insieme con Repetti ha creato la collana Stile Libero di Einaudi.
Tra l'altro Severino Cesari è stato collaboratore del Gambero Rosso organizzando con me alcune cene incredibili alle quali spesso partecipava anche Daniele come "mastro di vino" e delle quali ho memoria e nostalgia, con protagonisti come Natalia Ginzburg, Giulio Einaudi, Francesco Micheli, Elvira Sellerio, Vittorio Foa, Renato Nicolini, Enrico Ghezzi, Vincenzo Consolo, Elvio Facchinelli, Carlo Feltrinelli, racconti che poi Severino rielaborava a modo suo.
E' bello ritrovarsi insieme qui, su queste pagine.

Daniele Cernilli
I racconti (e i consigli) del Doctor Wine
Einaudi Stile Libero Extra
pag. 344
€ 18,50
eBook € 10,99


commenti 7

...le parole che non ti aspetti...

12 Mag 2014 | ore 22:32

E perché? Forse hai una immagine negativa di me :-(

13 Mag 2014 | ore 00:28

Mi fido di lei e andrò ad acquistare il libro

13 Mag 2014 | ore 09:18

e' bello, veramente, leggere una presentazione così serena
bravo Stefano, e ovviamente lode a Daniele

13 Mag 2014 | ore 09:51

Bella presentazione e grande aplomb....complimenti a lei Bonilli per il pezzo e per quelli all'autore aspetto di leggerlo. Grazie per il consiglio.

13 Mag 2014 | ore 17:50

Dopo alcuni anni di incomprensioni reciproche ci siamo incontrati e riappacificati. Ventidue anni di lavoro e di amicizia non passano inutilmente e ne ho una riprova con la recensione che leggo qui. Grazie Stefano.

14 Mag 2014 | ore 09:20

assolutamente, dico solo che non me lo aspettavo, e ne sono felice. Tu e Daniele insieme siete una parte significativa delle vite di molti... e anche della mia.

14 Mag 2014 | ore 21:25

scrivi un commento

Puoi scrivere quello che vuoi, ma se è una sciocchezza posso cancellarlo. Se il tuo commento non viene pubblicato subito, è colpa dell'antispam che ha dei criteri tutti suoi. Non ti preoccupare, magari scrivimi un breve messaggio per avvisarmi, appena posso recupero tutto.

Pasta_sarde_1.jpg Pasta con le sarde

Eccola qui la pasta con le sarde, una di quelle ricette che tutti conoscono e nessuno...


ultimi commenti

  • cold storage listed companies in india - On account of schedule development, your organization is likely...
  • Dafare - Salve. E' vero, la registrazione su un blog (come...
  • oelle - ... Franceschini sta per sposarsi, altre incombenze, altri pensieri...
  • Stefano Bonilli - Naturalmente anche se con quattro giorni di ritardo sul...
  • Max - Sei poi stato alla pergola, direttore? :-)...
  • Sale&Pepe - Il male peggiore per l'Italia è essere abitata da...

ultimi post

25
Giu
Scavi di Pompei, un vero casino - Negli ultimi mesi si sono verificate chiusure...
21
Giu
Solstizio d'estate a Rimini - Si lo so, il giorno più...
19
Giu
Repetita iuvant ovvero Ode alla cucina romana - Repetita iuvant dicevano gli avise mangi una...
17
Giu
Like a Rolling Stone? - Gli italiani che scrivono di cibo...
15
Giu
La grande bellezza della cucina romana raccontata da L'Express - "Se facciamo uno speciale su Londra...
09
Giu
Io vado a Spessore, tu vai a Spessore, egli va a Spessore - A Fausto piace che il Povero...
03
Giu
La gricia di Nabil e il nuovo bancone - Il banco è nuovo e anche...
27
Mag
Colette e il caffelatte della portiera - Il caffelatte della portiera è semplice,...
Pollo_arrosto_erbe.jpg Pollo arrosto alle erbe aromatiche

In momenti di crisi il pollo è un'ancora di salvezza perché anche i polli buoni esistono...


ultime letture

9788862431552.jpg Colette e il caffelatte della portiera

Il caffelatte della portiera è semplice, si...


IMG_3446.jpg Cappelli, un romanziere che ama l'Aglianico, i paccheri e le frattaglie

Con Gaetano Cappelli ci siamo visti da...


IMG_2291.JPG Viaggiare in aereo con 200 romanzi, saggi e libri di cucina

Leggendo sul New York Times alcuni autorevoli pareri...


Twitter
Friendfeed